Cibi che fanno ingrassare: l’elenco e abitudini da evitare

Se stiamo seguendo un regime alimentare dimagrante, è meglio eliminare alcuni cibi che tendono a far ingrassare, se consumati in eccesso.

Mangiamo molte verdure e pratichiamo attività fisica tutti i giorni eppure la tanto temuta bilancia non ci restituisce il peso sperato. Stiamo sbagliando qualcosa? L’errore, molto probabilmente, sta nel consumo eccessivo di cibi che fanno ingrassare che, senza che nemmeno ce ne rendiamo conto, rendono inutili tutti i sacrifici fatti.

Carni grasse, insaccati, latticini, formaggi, alcol e cibi confezionati: ecco un elenco dei cibi che fanno ingrassare da evitare.

Quali cibi fanno ingrassare: l’elenco

Bisogna dire che non esistono cibi che, per una particolare caratteristica intrinseca, fanno ingrassare o aiutano a dimagrire. Non sono soltanto le scelte alimentari a incidere sul grasso corporeo, ma anche una serie di altri fattori come un bilanciamento tra i nutrienti assunti, i metodi di cottura degli alimenti, gli abbinamenti scelti e, ovviamente, il nostro stile di vita.

Tuttavia, se stiamo seguendo un regime alimentare volto al dimagrimento, è meglio eliminare o limitare alcuni cibi che tendono a far ingrassare, se consumati in eccesso.

Possiamo riconoscere i cibi che fanno ingrassare per alcune caratteristiche specifiche che sono tutto ciò che vogliamo evitare se stiamo seguendo una dieta dimagrante. Questi cibi hanno un’alta densità calorica, un basso potere saziante e un’alta palatabilità (dovuta alle quantità di grassi, zuccheri e sale che contengono).

Questo vuol dire che questi alimenti hanno un’elevata densità energetica ma, per sentirci soddisfatti e appagati siamo portati a mangiarne quantità elevate

Insaccati

Gli insaccati contengono grassi saturi, aromi, additivi e polifosfati, tutti ingredienti poco indicati durante una dieta. Inoltre, i salumi hanno un elevato apporto di sale, principale responsabile di ritenzione idrica, cellulite e nemico dell’ipertensione.

Formaggi

I latticini sono un’ottima fonte di minerali, proteine e vitamine, tuttavia i formaggi sono spesso molto calorici e poco sazianti.

Il consiglio è di evitare tutti i latticini ad alto contenuto energetico come la mozzarella, i formaggi cremosi o stagionati e preferire i latticini light, come lo yogurt magro, la ricotta e i fiocchi di latte.

Merendine industriali

Tutti i prodotti da forno industriali sono ricchissimi di zuccheri e grassi. Pur essendo un’innegabile tentazione, quando vogliamo soddisfare la nostra voglia di dolce, meglio puntare su del cioccolato fondente o un dolce fatto in casa.

Burro, strutto, margarina

Burro, strutto e margarina sono alimenti ipercalorici da eliminare da qualunque dieta dimagrante. Per condire o cucinare i nostri piatti, meglio optare per l’olio extravergine di oliva.

Succhi di frutta industriali

Come tutti gli alimenti industriali, contengono molti zuccheri aggiunti e poca frutta vera e propria. Spesso quando seguiamo una dieta dimagrante ci dimentichiamo del valore delle calorie liquide contenute in succhi di frutta, bevande gassate o anche nelle cosiddette bevande light, eppure possono incidere notevolmente sul nostro apporto calorico giornaliero.

Alimenti fritti

Tutti gli alimenti che vengono fritti in olio o in altri grassi sono dannosi, soprattutto quelli consumati nei ristoranti, decisamente peggiori di quelli che prepariamo in casa.

Alcol

L’alcol contiene circa 7 calorie per grammo. Ciò significa che se si vuole perdere peso e ridurre il grasso corporeo in eccesso, l’alcol non è una buona scelta, soprattutto se non lo si consuma con moderazione.

Scritto da Alessia Vitale

Scrivi un commento

1000

Dieta dei tre giorni: come dimagrire velocemente

Sanificatore portatile: come funziona e quale scegliere

Leggi anche
  • dieta delle starDieta delle star: come perdere peso con la Baby Food Diet

    La dieta delle star permette di perdere peso consumando il cibo per i neonati.

  • dieta sukkar schemaDieta Sukkar, un mix di cucina giapponese e mediterranea: lo schema

    La Dieta Sukkar si basa su un’unione tra la cucina giapponese e la cucina mediterranea e permette di perdere peso in modo salutare.

  • dietaDieta di Cannavacciuolo: come ha perso 29 chili

    La dieta di Cannavacciuolo è molto semplice da seguire senza nessuna restrizione.

  • dieta dell'anguriaDieta dell’anguria: l’ideale per l’estate

    La dieta dell’anguria apporta i giusti benefici grazie alle proprietà dimagranti di questo frutto.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.