Baby Reindeer: tutto sulla storia vera dietro la serie Netflix

Ecco la vera storia della stalker Martha.

“Baby Reindeer” è una serie televisiva uscita lo scorso 11 aprile su Netflix. Ma, è basata su una storia vera? Scopriamolo insieme all’interno di questo articolo.

Baby Reindeer: la storia vera

Su Netflix, lo scorso 11 aprile, è uscita una nuova serie televisiva dal titolo “Baby Reindeer“, creata da Richard Gadd, il quale si è basato su quello che è accaduto in passato a lui stesso, ovvero quando è stato perseguitato da una stalker. Per sei anni infatti Gadd è stato perseguitato da una donna, che nelle serie viene chiamata Martha, con 41.071 mail, 774 tweet e 350 ore di messaggi vocali. La serie si chiama “Baby Reindeer” che prima era solamente uno spettacolo teatrale che l’attore e comico scozzese portava in scena a Edimburgo, per poi diventare uno dei soprannomi che la donna gli ha attribuito. Ma, cosa è successo nella realtà? Richard Gadd ha incontrato questa donna, con la quale era stato gentile. Lei però ha poi cominciato a perseguitarlo, con messaggi, e-mail, fino ad arrivare a delle vere e proprie aggressioni fisiche che hanno portato il comico a denunciare la donna, la quale è stata condannata a 9 mesi di reclusione, recidiva in quanto era già stata condannata in passato per lo stesso reato. Nella serie televisiva, Richard Gadd si chiama Donny, mentre la stalker, chiamata Martha, è interpretata da Jessica Gunning. Ma ecco cosa ha detto Gadd a GQ: lo stalking è una disfunzione mentale, è una malattia. Sentivo di avere a che fare con una persona vulnerabile, malata di mente, che non poteva fermarsi perché credeva in quello che aveva in testa.” L’attore e comico ha dichiarato che la narrazione è molto veritiera a livello emotivo, ma che ovviamente è stato necessario cambiare delle cose per proteggere le persone coinvolte nella vicenda reale. Gadd ha detto che nella realtà Martha era una persona molto eccentrica e che hanno fatto di tutto per camuffarla: “ciò che è stato preso in prestito è una verità emotiva, non il profilo di persona”.

La vera Martha: “Richard Gadd si è arricchito sulla mia pelle”

Nonostante Richard Gadd abbia dichiarato di aver fatto di tutto per cambiare diversi dettagli nella serie in modo che la vera Martha non avrebbe potuto riconoscersi, così non è stato e, poco dopo la messa in onda della serie tv, ecco che la vera stalker, o presunta, si è fatta avanti lasciando una intervista a Piers Morgan. Il suo vero nome è Fiona Harvey e ha dichiarato di essere ora lei la vittima, poiché le persone le mandano minacce e non riesce più a dormire. Secondo lei Gadd si è inventato tutto, oltre a non riconoscersi nell’attrice che la interpreta. Fiona afferma di non aver mai stalkerato Gadd, ma di avergli mandato solo qualche mail. La donna si è detta anche pronta a denunciare tutti. In realtà nel corso dell’intervista la donna si è contraddetta tantissime volte, lasciando intendere che quando raccontato nella serie tv non sia affatto lontano dalla realtà.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI DONNEMAGAZINE.IT

Mercoledì 2, al via le riprese: cast, trama, quando esce

Self/Less, la spiegazione del finale del film con Ryan Reynolds

Scritto da Sara Guglielmetti

Lascia un commento

Leggi anche
Contentsads.com