Notizie.it logo

Pamela Prati, la mamma del finto figlio: “Hanno sfruttato mio figlio”

pamela prati

A Live-Non è la D’Urso, la vera mamma di Sebastian, il bimbo in affido a Pamela Prati, racconterà la truffa del duo Perricciolo-Michelazzo

La vicenda di Pamela Prati credevamo fosse finita con l’ammissione dell’inesistenza di Mark Caltagirone, invece, pare che siamo solo all’inizio. Nella prossima puntata di Live-Non è la D’Urso sarà ospite la mamma del bambino che, a sua insaputa, ha interpretato Sebastian Caltagirone, uno dei due bimbi che la soubrette avrebbe preso insieme allo sposo fantasma.

La confessione della vera mamma

Nel prossimo appuntamento con Live-Non è la D’Urso, Barbarella compirà l’ennesimo boom di ascolti. La conduttrice ha invitato la vera mamma del bambino che in questa squallida vicenda ha interpretato Sebastian Caltagirone. La donna ha ammesso che lei non sapeva nulla di questa storia e che lo ha scoperto proprio dalla televisione. Cerchiamo di procedere con ordine. La vera mamma di Sebastian ha raccontato che le avevano detto che un produttore cercava un bimbo per una fiction e, visto che il figlio aveva tutte le caratteristiche richieste, ha provato a fargli intraprendere questa ‘carriera’ da attore.

La signora ha raccontato: “Mi dissero che un produttore cercava un bambino di 10 anni come protagonista di una fiction. Iniziava così la richiesta di numerosi video, selfie e note vocali che facevano parte del copione che mio figlio avrebbe dovuto recitare. Nel copione, mio figlio interpretava Sebastian, un bambino italo-spagnolo che veniva dato in affido a un imprenditore. Hanno sfruttato mio figlio. Gli era stato detto di non dirmi nulla perché era una sorpresa per me”. Dietro a queste richieste, ovviamente, c’erano Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzo, ma potrebbe esserci anche la stessa Pamela Prati.

La denuncia della donna

Ai microfoni di Live-Non è la D’Urso, la vera mamma di Sebastian, continuiamo a chiamarlo così perché la vera identità non è stata svelata, ha dichiarato di aver scoperto tutto guardando la televisione e che ha già provveduto ad affidare il tutto nelle mani di un legale di fiducia. La donna ha ammesso: “Un giorno, la persona dell’agenzia mi disse che lo portava a fare una prova costume ma ho scoperto la verità in tv: portarono mio figlio a fare merenda con la finta mamma affidataria Pamela Prati e con Milena Miconi (all’epoca anch’essa seguita dall’agenzia Aicos Management di Eliana Michelazzo, ndr) Ora mi è crollato il mondo addosso.

Agiremo per vie legali”. La signora, com’è giusto che sia, ha promesso che andrà fino in fondo a questa storia perché l’immagine di suo figlio, ma anche quella della sua famiglia, è stata utilizzata a loro insaputa per fini diversi da quelli pattuiti. Ora, ammesso che il fatto che le ultime dichiarazioni della Perricciolo siano vere, ovvero che erano tutte e tre d’accordo, si saranno rese conto dell’infinità di reati che hanno commesso? Come minimo, dovrebbero finire in galera e pagare per quello che hanno fatto. In tutta questa vicenda, già da un pezzo, il gossip ha lasciato il posto ad una vera e propria vicenda di cronaca, dove a farne le spese sono state tante persone, minori compresi. Pamela Prati ed Eliana Michelazzo come risponderanno a queste nuove accuse? Adesso, le lacrime che hanno versato nelle precedenti ospitate non bastano più.


© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche