Pamela Prati, parla l’ex agente: “La lasciavo in un bingo a giocare”

L’ex manager di Pamela Prati ha rilasciato un’intervista al settimanale Nuovo e ha confessato che la soubrette aveva il vizio del gioco

L’ex agente di Pamela Prati, Settimio Colagero, ha rilasciato una lunga intervista al settimanale Nuovo e ha rivelato che la sua assistita aveva un brutto vizietto. Anche l’uomo, così come hanno sostenuto tante altre persone, ha rivelato che l’ex primadonna del Bagaglino aveva la passione per il gioco del bingo.

Le rivelazioni dell’ex agente della Prati

Il ‘Caso Pamela Prati’ ha smosso mari e monti e su di lei si sono espressi tutti: da ex fidanzati a giornalisti, passando per i colleghi. Insomma, qualsiasi testimonianza è stata presa per buona, ma la verità pare ancora un miraggio. Nonostante la sua intervista fiume a Verissimo, la soubrette continua a non convincere il suo pubblico, lo stesso che l’ha amata per quarant’anni.

Questa volta a parlare è Settimio Colagero, ex agente della Prati, che ha rilasciato un’intervista a Nuovo, facendo delle rivelazioni che sembrano rimettere tutto “in gioco”, giusto per rimanere in tema. L’uomo sostiene che Pamela aveva un vizietto e che lui, da bravo manager, ha provato anche a soddisfare. Pare che le voci sulla passione della donna per il bingo sia vera. Settimio ha dichiarato: “Lei ha trovato in me una persona che era anche un amico, passavamo il tempo insieme a Roma, nei migliori ristoranti.

E con me una donna non ha mai pagato”. Stando a quanto sostiene il manager abruzzese, Pamela lo avrebbe sfruttato da un punto di vista economico e si sarebbe approfittata di lui. Com’è possibile che un agente si faccia ‘manipolare’, passatemi il termine, da un suo assistito? Colagero sostiene di essersi reso conto che Pamelona gli faceva pagare anche viaggi personali e lui ha speso “migliaia di euro” senza ricevere mai un “grazie” da lei.

In questa squallida vicenda pare che i “plagiati”, giusto per utilizzare un termine caro a tutti i protagonisti principali di ‘Pratiful’, escano fuori come funghi.

La passione per il gioco

Stando a quanto racconta il manager abruzzese, Pamela era la classica ‘Diva’ incontentabile, che piantava delle grane anche solo per un’automobile che non era di suo gusto. Colagero ha raccontato che a Natale di due anni fa le aveva mandato una macchina e lei disse: “O me la cambi o non vado all’evento a Bari”. Morale della favola? Settimio, alla fine della fiera, si è visto costretto a dover pagare due automobili. Ricordate i vizi e le pretese che la Prati aveva all’interno della casa del Grande Fratello Vip? Ecco, magari qualcuno ha potuto pensare che stesse recitando una parte, ma, a quanto pare, era una ridicola realtà. Insomma, Colagero era convinto che Pamela non fosse solo una sua assistita, ma una vera e propria amica, ma, dopo qualche tempo di assidua frequentazione, si è reso conto che la soubrette si è solo approfittata di lui. In conclusione, ha ammesso: “Posso dirvi che di sera la lasciavo in una strada di Roma che mi indicava dicendo che lì vivevano le sorelle. Poi ho scoperto che c’era il bingo”. Pamela ha davvero il vizio del gioco? Questo non possiamo saperlo, ma il suo avvocato Irene Della Rocca ha diffuso un comunicato stampa nel quale chiarisce che la sua assistita “non ha alcun debito di gioco”.


Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Belen, Stefano e Santiago: la famiglia felice e innamorata

De Filippi contro la Rai: “Il blocco alla mia ospitata? Molto strano”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.