Notizie.it logo

Tiziano Ferro a Sanremo come ospite ma mai come concorrente: i motivi

tiziano ferro

Tiziano Ferro sarà ospite del Festival di Sanremo. Strano ma vero: il cantautore non è mai stato concorrente della kermesse.

Tiziano Ferro sarà alla settantesima edizione del Festival di Sanremo e la sua eccitazione è alle stelle. Un dato singolare e che vale la pena sottolineare è che il cantautore di Latina, nel corso di tutta la sua carriera, non ha mai partecipato alla kermesse musicale in qualità di concorrente. Le canzoni presentate negli anni, infatti, sono sempre state scartate.

Tiziano Ferro a Sanremo

Tiziano Ferro, come sappiamo ormai da qualche tempo, sarà ospite della settantesima edizione del Festival di Sanremo come ospite. A differenza di tutti gli altri artisti che saliranno sul palco dell’Ariston, il cantautore di Latina è stato scelto da Amadeus per tutte le serate, dalla prima alla finalissima. Tiziano, emozionato come non mai per questa opportunità, ha dichiarato: “Amadeus chiamandomi ha veramente realizzato un sogno.

Sarà fantastico per me far parte del cast di questo Festival”. Queste sono le parole con le quali Ferro ha ufficializzato la sua presenza tra quanti contribuiranno a rendere la kermesse indimenticabile. L’uomo, che da tempo vive in America, è contento di tornare in Italia per questa importante manifestazione e, sopratutto, ha ammesso che è da quando era piccolino che sognava di poterne fare parte. Un dettaglio strano, considerando anche la sua fama, è che Tiziano non è mai stato concorrente ma solo ospite. Nel 1997 si è iscritto all’Accademia della Canzone di Sanremo, il concorso canoro attraverso il quale vengono scelti i partecipanti per la sezione Giovani. Il brano presentato, però, è stato scartato. Identico copione per l’anno successivo, anche se è entrato tra i finalisti senza riuscire a far parte della gara.

Niente Sanremo ma tanto successo

Nonostante Tiziano abbia sempre ricevuto delle belle porte in faccia dagli organizzatori di Sanremo, grazie alle audizioni ha conosciuto le persone giuste: Alberto Salerno e Mara Maionchi.

I due produttori hanno scommesso su di lui e mai scelta fu più giusta. Il 2001 è l’anno del debutto, che lo vede trionfare con il singolo Xdono, che in breve diventa una hit internazionale. L’album che lo contiene, Rosso Relativo, arriva a vendere oltre 2 milioni e mezzo di copie e Ferro estende la sua popolarità in ogni angolo del globo. In quasi 20 anni di carriera, Tiziano è salito sul palco dell’Ariston solo come ospite: nel 2006, 2007, 2015 e 2017. Per l’edizione settanta, il cantautore di Latina sarà al Festival di Sanremo per le cinque serate, ma anche questa volta non sarà uno dei Big in gara. In merito alla kermesse ha dichiarato: “Il festival mi ha fatto diventare un sognatore perché quando ero ragazzino lo guardavo e speravo anche io di fare quello.

Esserci per cinque sere è un bellissimo privilegio, sono veramente felice. E a 40 anni essere felice come un bambino di 8 è una fortuna”. Tiziano, a pochi giorni dall’inizio della manifestazione canora, ha voluto regalare a tutti i suoi fan Instagram una divertente ‘intervista doppia’ con se stesso. L’artista ha confessato che, oltre ad esibirsi con alcuni dei suoi brani più belli, omaggerà Mia Martini, Massimo Ranieri e Modugno. Ha concluso: “Mia Martini… Niente come lei che guardava la galleria dell’Ariston mentre ci gridava addosso Almeno tu nell’universo. E noi le credevamo tutti. E poi Modugno. (…) 1988. Perdere l’amore. Lui termina la sua prima esibizione, il salotto di casa mia cade nel silenzio più assoluto e mio padre dice ‘questo vince’.

E io da quel giorno penso che voglio essere come lui”. Dal palco dell’Ariston, Ferro presenterà anche il suo primo documentario che andrà in onda su Prime Video a giugno 2020.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferro) in data: 27 Gen 2020 alle ore 11:07 PST

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Fabrizia Volponi
Fabrizia Volponi nata ad Ascoli Piceno nel 1985. Laureata in "Scienze Storiche" e in "Scienze Religiose", sono da sempre appassionata di lettura e di scrittura. Divoro libri e li recensisco sul mio Blog Libri: medicina per il cuore e per la mente. Lasciatemi in una libreria, possibilmente piccolina e vintage, e sono la donna più contenta del mondo.
Leggi anche
Leggi anche