Eritema solare: come prevenire e curare

L'eritema solare si può prevenire con una maggiore attenzione all'esposizione al sole e ai suoi raggi,

Durante l’estate, per chi sta spesso al sole, si consiglia di proteggere la pelle dall’esposizione, onde evitare che si manifesti l’eritema solare. Ecco cosa fare, come trattarlo e i rimedi migliori per prevenirlo.

Eritema solare

Con questo termine si fa riferimento a una scottatura o ustione a causa dell’eccessiva esposizione al sole o ai raggi ultra violetti per via del fatto che la protezione solare non sempre sia sufficiente. I sintomi tendono a comparire a distanza di 6-12 ore dall’esposizione al sole e possono avere varie forme. Solitamente tende a presentarsi con la pelle molto rossa, che fa male al tatto e puntini rossi.

L’eritema solare si può manifestare con i seguenti sintomi: pelle molto rossa e dolente. Possono formarsi delle vesciche tipiche della scottatura soprattutto nei casi di ustioni molto gravi e pericolose per cui si necessita l’intervento di un esperto del settore. Può anche essere accompagnato da febbre, mal di testa e debolezza. In quel caso contattare immediatamente lo specialista in modo da trovare il rimedio adatto.

La pelle si spella dando vita a pruriti. L’eritema solare tende a colpire anche i bambini, avendo la pelle maggiormente sottile e delicata. Per loro e un po’ per tutti, si consiglia di non esporli nelle ore più calde della giornata e nella fascia oraria tra le 11 e le 18 quando il sole picchia forte.

In caso di eritema solare, sono diversi i trattamenti che si consigliano. Prima di tutto, una crema dalle proprietà lenitive e idratanti che aiuti e poi anche dei rimedi naturali come del ghiaccio o dell’aloe vera che ha una azione antibatterica e sicuramente è un sollievo efficace. Si consiglia, anche, prima e durante l’esposizione al sole, di trattare la pelle con prodotti adatti al vostro fototipo di pelle e indossare sempre un cappellino per proteggere la testa. In questo caso, evitate l’eritema e siete maggiormente al sicuro quando state al sole per troppo tempo.

Eritema solare: cause e quanto dura

Le cause per cui alcune persone tendono ad avere l’eritema solare dipende da una serie di fattori a cui è bene prestare la giusta attenzione. Prima di tutto, l’eccessiva esposizione ai raggi del sole soprattutto nelle ore più calde rischia di avere effetti nocivi sulla pelle e, inevitabilmente, si hanno delle conseguenze in tal senso.

Una protezione non adeguata, come una crema non adatta al vostro fototipo di pelle, rischia di causare seri danni alla pelle. L’esposizione prolungata ai raggi ultra violetti è considerata la causa principale dell’eritema solare.

Chi ha la pelle chiara tende a essere maggiormente esposto alla comparsa dell’eritema solare. Per prevenirlo, è fondamentale proteggersi non stando troppo al sole nelle ore più calde preferendo l’ombra.

Inoltre, si consiglia di scegliere prodotti che proteggano la pelle in modo adeguato adatti al vostro fototipo di pelle soprattutto se l’epidermide risulta particolarmente chiara e delicata. L’eritema dura soltanto qualche giorno, ma cercate di evitare di esporvi al sole immediatamente e date alla pelle il tempo di riprendersi prima di stare nuovamente sotto i raggi solari. Nel caso di eritema, evitate di grattarvi in quanto si rischia di provocare maggiori danni.

Eritema solare: rimedi

Siete stati troppo al sole e ora combattete con l’eritema solare? Non vi preoccupate perché sul sito di Amazon sono diversi i prodotti che potete trovare a prezzi scontati per combatterlo. Cliccando sulla foto è possibile visualizzare alcuni articoli in merito. Ecco una breve classifica con la descrizione di alcuni dei prodotti maggiormente apprezzati tra gli utenti del noto e-commerce.

1)Gel aloe vera crema

Una crema a base di aloe vera che ha proprietà antisettiche e lenitive, oltre che riparatrice. Aiuta a prendersi cura della pelle screpolata, dell’eccessiva esposizione al sole. Ottima anche per smagliature e cicatrici. Adatta per le pelli esposte al sole che sono particolarmente danneggiate. Nutre e ripara in profondità grazie a un ingrediente come l’aloe vera. Ha proprietà antibatteriche per cui è ottima contro la pelle particolarmente irritata.

2)Gel di aloe vera fresca 99%

Un gel non pastorizzato che mantiene inalterate le proprietà di questa pianta. Un gel limpido, inodore e sottile che aiuta a prendersi cura della pelle dopo il sole. Ha proprietà antisettiche e idratanti, oltre che batteriche. Potete usarlo per un uso quotidiano, sia della pelle, ma anche dei capelli, dell’acne e dei brufoli. Dona una pelle liscia e sana.

3)Oro vitamina solare crema lenitiva

Una crema che protegge dai raggi ultra violetti, per via di scottature solari ed eritemi, ma anche dai raggi UVA. Si applica prima, durante e anche dopo l’esposizione al sole. Lenisce le scottature, l’eritema solare e la pelle danneggiata dall’eccessiva esposizione solare. Dona una pelle morbida, fresca ed elastica. Ottima anche per combattere l’invecchiamento precoce dell’epidermide.

Per evitare l’eritema solare, ecco alcune delle migliori protezioni solari a base naturale da usare.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Carbone attivo: i benefici e gli utilizzi

Chi è Charlotte M: vita e curiosità dell’influencer di 12 anni

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.