Cosa succede in Colombia: il Paese sudamericano protesta contro la riforma fiscale

L'economia colombiana, già in declino da tempo, stava per subire un'ultima batosta finale con la riforma fiscale proposta dal Presidente Iván Duque Márquez che ha causato scontri e misure repressive.

Dal 28 aprile, migliaia di colombiani sono in strada per protestare contro la riforma fiscale annunciata da Iván Duque Márquez, Presidente della Colombia. La riforma grava ulteriormente sulla classe media e su quella povera, schiacciate tra un’economia in declino e la crisi sanitaria.

Colombia nel caos: cosa succede nel Paese

La popolazione della Colombia non ce la fa più: il tasso di povertà è salito al 42%. La pandemia ha fatto vacillare una società afflitta dalle piaghe della politica clientelare. L’economia, già in declino da tempo, stava per subire un’ultima batosta finale con la riforma fiscale proposta dal Presidente Iván Duque Márquez. Secondo il piano, ad aumentare sarebbe stata l’Iva con un parallelo abbassamento della soglia a partire dalla quale si inizia a pagare l’imposta sul reddito.

Il 2 maggio, il Presidente fa dietrofront e annuncia la sospensione della tanto contestata manovra tributaria. Tuttavia, gli scontri continuano e rivelano una sofferenza della popolazione che travalica il dibattito politico-economico.

Il Governo di contro, ha cominciato ad impiegare armi, carri armati e violenza. Il tentativo repressivo è di fatto sfociato nel caos.

Le repliche delle Organizzazioni Internazionali

Le dichiarazioni rilasciate dal Ministro della Difesa assicurano che la polizia non abbia in realtà innescato gli scontri. Piuttosto, ad aver inciso sulla violenza vista in questi giorni pare siano stati degli infiltrati. Così dichiara il governo colombiano. Tuttavia, alcuni video mostrano chiaramente agenti picchiare protestanti. Inoltre, la condivisione web di quanto sta avvenendo è impedita dalla mancanza di accesso ad internet in alcune aree del Paese.

Le Nazioni Unite hanno già duramente replicato contro l’operato del governo colombiano. Ginevra condanna l’azione delle forze di polizia colombiane. Anche l’Unione Europea si dissocia dall’azione armata della polizia colombiana e esprime forte preoccupazione per un’escalation a spese della popolazione. Al momento si contano 20 morti, una novantina di persone scomparse e oltre 800 feriti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

La Lidl rilancia le sue sneakers andate in sold out a novembre

Strategie per dimagrire: i consigli per farlo in modo sano

Leggi anche
  • victoria secret angeliVictoria’s Secret dice addio ai suoi ‘angeli’: il rebranding dell’azienda

    L’azienda Victoria’s Secret si rivoluziona completamente, dicendo addio alle supermodelle dette ‘angeli’ per fare posto ad una femminilità inclusiva.

  • womxn inclusivo cos'èWomxn, cosa significa l’inclusivo termine inglese

    Ad essere entrato di recente nel dizionario della lingua inglese è il nuovo termine “Womxn”, di cosa si tratta?

  • gay pride cosa eGay Pride: cos’è, com’è nato e perché si celebra

    Perchè il Gay Pride, celebrazione interamente dedicata alla comunità LGBTQ+, si celebra a goungo?

  • FEMMINICIDI LIGURIAFemminicidi in Liguria, dal 2020 uccise ben 10 donne

    Da gennaio dello scorso anno a oggi, si sono susseguiti ben 10 femminicidi in Liguria in modalità efferate e perpetrati sia da uomini che da donne.

Contents.media