Mentina: muore a 104 anni senza aver mai preso un farmaco

,

Mentina si è spenta all'età di 104 anni, senza mai aver avuto bisogno di prendere un solo farmaco in tutta la sua lunga vita.

Al giorno d’oggi, siamo abituati a prendere medicinali per ogni cosa, per un po’ di mal di testa, per il mal di stomaco, per un dolore alla caviglia o ai denti. Eppure, proprio in Italia, c’è una signora, o meglio c’era fino a pochissimo tempo fa, di nome “Mentina” che delle medicine non ha mai avuto bisogno.

In tutta la sua vita, durata ben 104 anni, non ha mai voluto prendere una pastiglia o fare una puntura.

Chi era “La Mentina”

Clementina Civera, conosciuta da tutti come “La Mentina“, originaria di Quintano, paesino in provincia di Cremona, ha festeggiato lo scorso giugno i suoi 104 anni. Circondata dai suoi cinque nipoti e da moltissimi pronipoti, ha spento le sue candeline durante i grandi festeggiamenti, rigorosamente al ristorante.

Advertisements

Tutti la descrivono come una donna scattante, sempre impegnata a fare qualcosa, che non hai mai preso farmaci perché, a dir suo, non ne aveva il tempo.

Se qualcuno le consigliava di fare degli esami di controllo, lei vispa rispondeva che non ne aveva bisogno perché del “polistirolo”, il suo modo tutto speciale per chiamare il colesterolo, non le importava. A ricordo di tutti, la donna non solo non ha mai voluto fare uso di medicinali, ma no ne ha mai avuta nemmeno la necessità, perché non è mai stata malata.

Così la Mentina ha trascorso la sua vita senza mai mettere piede in ospedale, se non per fare visita a qualche amico o famigliare che si trovava lì ricoverato.

L’addio a Mentina

Qualche giorno fa, dopo una settimana in cui aveva iniziato a stare poco bene, la Mentina si è spenta in tutta serenità, lasciando dietro di sé il ricordo di una donna tanto dolce quanto decisa, che mancherà certamente a molti, per primi i suoi famigliari.

Le esequie di Clementina Civera si sono svolte nelle chiesa di Cividino, dopo che in moltissimi sono passati a casa della donna per dare l’ultimo saluto ad una persona che sarà davvero difficile da dimenticare.

La salma è stata poi portata nel cimitero del paesino, un luogo in cui la Mentina si sentirà sicuramente a casa, dicono tutti coloro che la conoscevano. La donna, infatti, era solita andare a fare visita ai suoi cari con costanza, preoccupandosi sempre che le lapidi fossero pulite e lucenti e che i fiori fossero sempre freschi e colorati.

Ora il cimitero è anche la sua di casa, dove saranno gli altri a fare visita a lei.

Alla tavola della longevità

Clementina Civera è una delle donne più longeve d’Italia e, soprattutto, un caso davvero unico, motivo per cui la sua storia di una vita senza medicinali ha fatto il giro dei social ed è stata una delle più lette su moltissimi giornali.

Lo scorso 11 settembre anche un altro signore ha raggiunto il traguardo de la Mentina. Vincenzo Falci, residente a Ferno, un paesino in provincia di Varese, ha infatti compiuto anche lui 104 anni. Originario della zona del Cilento, in Campania, Vincenzo si è trasferito nel varesotto nel lontano 1957 e, proprio come Clementina, è una persona molto amata dai suoi concittadini, tant’è che, in occasione dei festeggiamenti del suo ultimo compleanno, anche il sindaco di Ferno ha deciso di omaggiare l’anziano signore.

Scritto da style24redazione
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Smiley piercing, dopo quanto si chiude

Differenza d’età in amore: curiosità e stereotipi dell’age gap

Leggi anche
  • unghie a ballerina a chi stanno beneUnghie a ballerina: come si fanno e a chi stanno bene

    La nuova tendenza extra cool per la manicure: le coffin nails stanno spopolando sui social

  • coppia segni zodiacaliCoppie zodiacali autunno 2020: quali sono i segni più promettenti

    Le coppie zodiacali per l’autunno 2020? Secondo l’oroscopo le accomuna la passione, niente di meglio per scaldare la stagione fredda.

  • amazon prime day 2020Amazon Prime Day 2020: le date e le offerte

    Amazon Prime Day 2020 è una giornata di shopping ricca di tantissime offerte e promozioni per gli abbonati al servizio.

  • 
    Loading...
  • banca della parrucca cosa eBanca della parrucca: cos’è e come può aiutare le donne malate di cancro

    In ogni Asl del Lazio da fine ottobre 2020 arriverà la banca della parrucca, per aiutare le donne malate di cancro: ecco cos’è.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.