L’haute couture di Peter Langner al Castello Odescalchi di Bracciano

abito della collezione 2012
Presentata in anteprima assoluta all’inizio di quest’estate a Milano, la nuova collezione di abiti da sposa firmata da Peter Langner sfila ora anche a Roma, e precisamente nel maestoso Castello Odescalchi di Bracciano.
In questa suggestiva cornice, con una passerella immersa nel verde del giardino segreto della dimora, lo stilista tedesco ha voluto organizzare al posto del solito defilé un trunk show più dialogato, durante il quale egli ha voluto illustrare al pubblico intervenuto i metodi di lavorazione, un breve accenno storico e persino qualche aneddoto curioso riguardante la sua maison.

I primi due modelli che hanno aperto la sfilata, infatti, erano due abiti da sposa in raso che hanno contribuito al successo della casa di moda una decina di anni fa. Essi, comunque, hanno subito lasciato spazio alle creazioni inedite rivolte alle donne che si sposeranno nel 2012, nonché ai vestiti da cerimonia della collezione Stars.
In generale, tutte le proposte sono abbastanza classiche: sono compresi nella linea, ad esempio, abiti diritti e lineari, come pure alcuni più vaporosi o con ruches per le inguaribili romantiche.

Langner, inoltre, è voluto venire incontro anche alle esigenze di chi vuole sposarsi in corto, ideando diversi abiti sopra al ginocchio a forma di tubino ricoperti di pizzo o più larghi e sbarazzini come i tutù delle ballerine. Non mancano, infine, abiti da sposa abbinati a scenografici veli ricamati, richiesti in particolar modo dalla clientela cinese, secondo la cui tradizione più il velo della sposa è lungo più il matrimonio sarà duraturo.

Per maggiori informazioni, rivolgersi alla sede ufficiale dell’atelier ubicata nel centro storico di Roma (Via di Porta Pinciana 4 – tel. 06/48913045), oppure visitare il sito www.peterlangner.com per reperire gli indirizzi delle altre 2 boutique di Madrid e Osaka, o dei numerosi negozi multimarca autorizzati alla vendita delle creazioni originali di questo marchio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

L’abito bavaglio: l’ultima provocazione della maison Gattinoni

L’Wren Scott: collezione primavera estate 2010

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.