grandi buchi dell’universo

Lo spazio è qualcosa che affascina sempre tutti.
Cercare di capire o scoprire che cosa ci sia “tra le stelle” è una “missione” che anche semplici appassionati hanno il piacere di portare avanti.

Telescopi puntati verso quella stella, quella galassia o la luna sono un rituale e una prassi diffusa.

Frequenti, inoltre, sono gli appuntamenti organizzati dai tanti osservatori e planetari.

Uno dei grandi misteri dell’universo sembrano essere i buchi neri, proprio per quella didascalia di essere “gli oggetti più strani dell’universo”.

Il buco nero non ha una superficie, a differenza dei pianeti o delle stelle. Viene, invece, definito come una regione dello spazio nella quale la materia è sprofondata su se stessa.

L’origine del buco nero può definirsi “catastrofica” e, in seguito al crollo, si verifica la concentrazione di un’enorme quantità di massa in uno spazio molto piccolo.

Non visibili ma se ne può stabilire l’esistenza; questo perché i buchi neri influenzano la polvere, le stelle e le galassie vicine.

Le dimensione dei buchi neri possono essere svariate.

I buchi neri sono pericolosi perché gli oggetti che cadono nei buchi neri vengono stirati fino al punto di rottura.

Scritto da Valeria Abate
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Violenza domestica

prima motocicletta elettrica harley davidson

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.