Feng Shui: consigli per arredare in armonia

Il feng shui è un'arte orientale di origine antica. Serve per aiutare a far fluire il flusso energetico negli ambienti in cui le persone vivono.

Il Feng Shui è una filosofia di origine cinese che permette di arredare in armonia gli spazi esterni ed interni. Si basa su alcuni principi. Secondo essa, esistono anche delle cose che non dovrebbero essere fatte, allo scopo di evitare influssi negativi.

I principi del Feng Shui

Il nome Feng Shui, tradotto in italiano, significa letteralmente “vento e acqua“. Il vento rappresenta il cielo, con tanto di aria che trasporta nuvole gonfie di pioggia. L’acqua della pioggia è importante per la vita del pianeta. Allo stesso modo, l’antica disciplina orientale è utile per leggere ed interpretare il paesaggio, ma anche forme delle costruzioni e spazi interni degli edifici.

La pratica del Feng Shui ha origine in Oriente oltre 5000 anni fa, più precisamente in Cina e in Tibet.

Il Ka-So, invece, è il corrispettivo giapponese. Un tempo era chiamata l’arte dell’uccello nero, con il suo vero nome di Ti-Li. Al momento dell’acquisto di un terreno o di un immobile, il primo ad essere consultato in Cina e ad Hong Kong è proprio un maestro di tale disciplina. E’ cosa molto frequente chiedere a queste persone parere e un eventuale responso ostile fa cambiare repentinamente le idee alle persone.

Prima di acquistare casa o un terreno, quindi, i cinesi si affidano a queste persone, per evitare di fare scelte sbagliate.

L’arte del Feng Shui si basa su origini legate al concetto di bello e di armonia delle proporzioni. Si lega anche allo sfruttamento del territorio e delle sue caratteristiche. La relazione che intercorre, quindi, tra la casa e l’uomo riguarda le vibrazioni delle strutture energetiche.

Vi sono dei campi di energia sottile al quali viene riconosciuta la possibilità di creare uno schema dentro al quale possa scorrere un’energia vitale. L’energia si propaga a tutte le forme di vita. I luoghi in cui le persone vivono sono come dei contenitori che si adattano alla personalità e alle attività che gli uomini svolgono.

I colori secondo il Feng Shui

Per ciò che riguarda i colori, il feng shui li suddivide in un modo molto particolare. Il verde, ad esempio, simboleggia la crescita e lo studio, dato che è proprio il colore della natura e delle piante. Il rosso è quello della vita animale e faciliterebbe l’apprendimento. Se legato al nero è di buon auspicio.

Il giallo è il colore del buon umore e facilita la longevità, in quanto è strettamente legato alla vita sul pianeta. Il colore bianco è quello legato al denaro. Viene usato spesso in uffici e luoghi pubblici per richiamare la buona fortuna. Infine, abbiamo il nero, il colore del riposo e delle idee.

Per il feng shui, è importante la presenza dei quattro animali celesti o emblematici. Essi vengono considerati come “guardiani delle quattro direzioni”. Questi sono la tigre, il drago, la tartaruga e la fenice rossa.

I libri sul Feng Shui

Nelle librerie, online o no, ma anche su siti come Ebay o Amazon esiste la possibilità di acquistare libri sul Feng Shui. L’argomento è molto vasto e sono tanti i volumi che si dedicano a questa arte di origine antichissima.

“Il manuale del Feng Shui” è un libro che è possibile trovare sia nelle librerie, sia su Amazon. Acquistandolo su internet si ha la possibilità di risparmiare molti soldi, come di consueto negli acquisti online. Si tratta di un manoscritto redatto da un gruppo di persone che sono esperte di tale arte cinese. Queste, a tale proposito, hanno deciso di scrivere un manuale pratico, al fine di dare alla gente dei preziosi consigli.

Vi vengono, inoltre, fornite chiare indicazioni per far fluire al meglio il Ki, ovvero l’energia vitale, per poter meglio ristabilire l’armonia nei luoghi in cui le persone vivono o lavorano. Vengono spiegate nel dettaglio molte cose, come ad esempio usare la bussola Pa Tzu e come combinare i cinque elementi tra le mura domestiche.

“Feng Shui. L’arte di creare ambienti accoglienti e salutari”

Altro libro molto conosciuto è “Feng Shui. L’arte di creare ambienti accoglienti e salutari”. Come anticipa lo stesso titolo, si tratta di un libro che spiega nel dettaglio come creare un ambiente salutare. L’ambiente sarà accogliente e in armonia con le forze della natura. Ci aiuta a creare un ambiente ecologico. Riesce ad farci individuare le zone negative della casa.

A questo proposito, fa disporre in un certo modo i mobili e fa orientare i letti in una particolare posizione. Usa, poi, colori, suoni, luci, piante per rendere stimolante ogni zona della casa, partendo dalla sala da pranzo, fino ad arrivare al salotto e alle camere da letto.

Un altro libro interessante è intitolato Iniziazione al feng shui. L’armonia della casa che genera amore e prosperità. Anche questo scritto si trova sia in libreria che in internet e spiega come tale filosofia possa essere uno specchio della nostra coscienza. Utilizzare i suoi principi, infatti, significa prendere coscienza dell’essenza vera dell’uomo, senza andarla a cambiare radicalmente. Si tratta, quindi, di un’introduzione all’antica arte cinese, che può aiutare a vivere meglio in un mondo sempre più caotico e difficile da vivere, pieno di stress.

Arredamento salotto

Con il Feng Shui si hanno preziosi consigli su come arredare casa ed ufficio. Il salotto, ad esempio, può essere arredato secondo questa nobile arte. In primo luogo si deve considerare che il punto cardine del salotto è il divano. Questo deve essere attaccato alla parete, ma ben visibile a tutti.

Sarebbe un errore metterlo in mezzo alla stanza. Secondo tale disciplina, inoltre, deve avere una struttura in legno e deve essere ricoperto di tessuti naturali. Vanno bene quindi lana e cotone. Lo scopo è quello di creare un ambiente molto accogliente e confortevole. I mobili, inoltre, dovrebbero essere collocati in modo da creare un’astratta figura chiusa, per fare in modo che si crei energia che circola liberamente per tutto il salotto.

I tavoli dovrebbero essere rotondi. Questo per permettere una comunicazione molto più efficace verso gli ospiti. Si dovrebbero evitare tavoli di vetro, perché sono troppo delicati, e anche quelli in cui le persone non hanno la possibilità di sedersi in modo comodo. Per ciò che riguarda l’illuminazione, la scelta migliore è quella di una luce non troppo forte, per dare all’ambiente armonia, pace e tranquillità. La luce dovrebbe essere orientata verso il tetto, per non illuminare in modo diretto i volti delle persone.

Un salotto adatto al Feng Shui avrà soffitti alti, una giusta illuminazione e sarà una stanza quadrata o al massimo rettangolare. E’ importante, inoltre, fare in modo che tutti e quattro gli elementi naturali siano ben rappresentati in ogni stanza. Anche il salotto, quindi, non deve fare affatto eccezione.

Cosa non fare secondo il Feng Shui

Il Feng Shui ci dice anche cosa non dovremmo fare per evitare di togliere armonia ad un ambiente, che sia lavorativo o privato. In primo luogo, poiché dobbiamo favorire il flusso di energia positiva a casa, è meglio evitare mobili con spigoli e angoli molto pronunciati. Questi, infatti, rompono o interrompono quello che è il flusso armonico delle energie. E’ meglio optare, quindi, per mobili ed oggetti che hanno una forma arrotondata o sinuosa.

Poiché l’ambiente deve essere il più sereno e rilassato possibile, è opportuno anche evitare la presenza di immagini tristi e violente. L’obiettivo è quello di rendere più accogliente gli ambienti domestici e lavorativi. Si deve, quindi, eliminare tutto ciò che può influenzare in modo negativo l’atmosfera della casa. Ciò potrebbe infatti inficiare il buonumore e il benessere di chi vi passa del tempo. Via libera, invece, ad immagini serene, armoniche e rilassanti.

Gli specchi e gli orologi

Secondo l’arte del Feng Shui è opportuno, inoltre, togliere gli specchi in camera da letto. La capacità riflettente di questi oggetti, infatti, rimanda le energie verso gli individui. Proprio per questo motivo, durante le ore di riposo, ciò ci farebbe sentire più stanchi e fiacchi. Se li vogliamo lo stesso mettere, sarebbe meglio posizionarli non contro la porta o di fronte alle finestre. In questo modo andrebbero a riflettere l’energia in entrata e a respingerla. E’ meglio anche evitare di metterlo davanti al letto, perché rifletterebbe le energie dando stanchezza alle persone.

Anche gli orologi che non funzionano non andrebbero tenuti negli ambienti. Quelli rotti o con batterie scariche vanno subito riparati e messi di nuovo in funzione. Altrimenti, sarà bene eliminarli dalla casa. Perché tutto ciò?

Questi influenzano il corso del tempo e, se non funzionano, si va a bloccare il flusso di energie. Infine, dovremmo evitare di tenere in casa coperte nere o copriletto dello stesso colore. Ciò andrebbe, infatti, ad influenzare in modo negativo l’atmosfera della casa e l’umore degli abitanti. Se proprio non ci si vuole rinunciare, allora, meglio abbinarle a elementi rilassanti e vivaci, magari di colore bianco o pastello.

Queste le cose che dobbiamo sapere circa il Feng Shui, filosofia di origine orientale che si basa, come abbiamo visto, sul raggiungimento di un equilibrio. Al contrario delle simmetrie occidentali, gli orientali prevedono un acceso dinamismo. Lo yin non mai allo yang: sono sempre in relazione. A volte uno domina l’altro, mentre si deve cercare di andare ad equilibrare queste due forze.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Bulimia: cos’è, quali sono i sintomi e quali le cause

Reality Show 2018: Piersilvio Berlusconi annuncia le news

Leggi anche
  • gonna in satin come indossarlaCome indossare la gonna in satin: i look da provare per la bella stagione

    Da sottoveste a capo protagonista della primavera-estate 2021, è la gonna in satin: ecco tutti i consigli su come indossarla per non passare inosservate.

  • costume taglie fortiCostume taglie forti: i trend del momento

    Il costume taglie forti si adatta al fisico di ogni donna ed è disponibile in tantissimi modelli e fantasie in modo da accontentare i gusti di tutte.

  • camicia bianca o di jeans come indossarlaCamicia bianca o di jeans: consigli e idee look su come indossarla

    La camicia, che sia bianca o di jeans, è un must di stagione e anche per il 2021 domina le passerelle: di seguito le varianti di tendenza.

  • come indossare il blazerCome indossare il blazer: i look per essere alla moda

    Versatile, elegante e di super tendenza: di seguito i consigli su come abbinare il blazer in diversi modi e occasioni d’uso.

Contents.media