Dj Silvie Loto: chi è la presunta fidanzata di Rkomi?

Fiorentina di nascita ma presto milanese e romana, Silvie Loto è diventata dj grazie alla sua forte passione per la musica, il suo motore di vita.

Da sempre appassionata di musica, Silvie Loto decide di fare del suo sogno la sua professione. Determinata e senza paura di sperimentare, la giovane fiorentina diventa una figura di spicco nel mondo del disc jockey, viaggiando per le capitali europee e facendo della musica il suo motivo di vita.

Andiamo a scoprire il suo profilo, tra cenni biografici e sviluppo di carriera.

Silvie Loto: chi è la dj fiorentina?

“Ho iniziato a suonare non dico per gioco, ma quasi un po’ per sfida e per una grande passione; mi affascinava la figura del dj e ho iniziato per vedere un po’ che cosa succedeva […]” – dichiara così Silvie Loto in una vecchia video-intervista.

La giovane ragazza, nata a Firenze ma trasferitasi prima a Milano, poi a Roma, ha iniziato a manifestare interesse per la musica quando era piccola.

A 17 anni compiuti decide di dare ascolto a questa forte passione e comincia, buttandosi nel vuoto, a suonare nela sua città natale, Firenze.

Da quella prima esperienza inzia poi a viaggiare un po’ ovunque, senza paure ma con la voglia di spaccare il mondo: Londra, Spagna e Germania sono le mete da lei vissute e assaporate, le stesse in cui ha dato libero sfogo all’ascolto, alla creativià e alla crescita sia personale, sia professionale.

Durante quei viaggi Silvie Loto viene scopre nuovi suoni, viene a contatto con realtà completamente diverse dalla sua; ha modo di scoprire nuovi lati di sé e tocca con mano le infinite corde che la musica porta dentro.

Lei definisce la sua musica come un “groove contagioso”, in cui suoni e ritmi riescono a combaciare attraverso un minimalismo fatto di melodie, percussioni e suoni.

Prima di trasferirsi a Roma, Silvie Lota vive un periodo della sua vita a Milano, una città a lei praticamente sconosciuta ma che da sempre l’aveva affascinata enormemente. A Milano Lota decide di iscriversi all’Università, frequentando il corso di Relazioni Pubbliche e Pubblicità. L’immersione nel capoluogo lombardo è stata per lei un’esperienza del tutto nuova; abituata ai suoni e ai profumi della campagna (i genitori decisero di trasferirsi nella campagna toscana quando lei aveva sei anni), il rumore frenetico della città l’ha travolta in pieno petto.

Appassionata anche di moda (il suo piano B), Lota ancora oggi ringrazia Milano per averla “formata” e per averle fatto vivere le sue prime esperienze di vita vera. Next stop: Roma. A Roma la dj fiorentina capisce che è la musica ciò che vuole fare e non si ferma, ma esplode. Cominciano le serate in discoteca e comincia la sua lunga collaborazione con il Club GOA della capitale, che la fa sbocciare. La chiusura del club dopo 26 anni di musica e sperimentazione, lascia in Loto un velo di tristezza difficile da superare, ma non può fare a meno di dimenticare tutti i momenti più belli vissuti al suo interno e non può che essere fiera di se stessa per averne fatto parte per quasi 10 anni della sua vita.

Nel 2013 pubblica Solstice, album che offre al pubblico la possibilità di conoscere la sua sensibilità musicale e artistica, offrendo suoni e atmosfere che ne confermano l’empatia. Del 2014 è invece l’album Crying Love (4 brani) e nel 2018 è il turno di Killing Time (3 brani). Tra le sue pubblicazioni più recenti, infine, compaiono Taking My Mind For A Loop e Cervoloco, pubblicati nel 2021.

Dj Silvie Lota insegna anche nella Centro Studi Musicali di Roma, mettendosi davanti a giovanissimi e giovanissime che vogliono intraprendere la sua stessa carriera.

Ama viaggiare, pratica pilates e negli anni ha acquisito una maggiore consapevolezza del proprio corpo: “L’ importante è sentirsi sempre se stesse” – ribadisce – sdoganando anche un po’ lo stereotipo della dj donna che anni fa sarebbe stata criticata.

Il presunto flirt con Rkomi

Stando ai recenti rumors sembrerebbe che Silvie Loto stia frequentando il cantante Rkomi (pare infatti che abbia definitivamente chiuso la sua storia con Paola Di Benedetto). I due sono stati paparazzati a Firenze durante una cena: che la passione per la musica li abbia fatti avvicinare? Lo scopriremo solo vivendo.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media