10 curiosità sul borgo delle streghe di Calcata

Avete mai pensato a dove vivono le streghe? Se vivessero a Calcata, nel Lazio? Scopriamo insieme questo magico ed incantevole borgo medievale.

Avete mai pensato a dove vivono le streghe? Probabilmente sì, e vi sarete anche immaginati dei vecchi castelli diroccati o delle casette macabre sperdute in mezzo ai boschi. Bhe, invece quello che stiamo per raccontarvi cambierà la vostra idea sulle streghe. Scoprite insieme a noi Calcata, il bellissimo borgo delle streghe.

Dov’è Calcata

Calcata, conosciuto anche come borgo delle streghe, si trova in provincia di Viterbo, nel Lazio. E’ un borgo medievale, quasi dimenticato nel secolo scorso, ma che negli ultimi anni invece sta conoscendo una rinascita. Si trova a soli 40 km da Roma.

E’ un borgo magico e affascinante, che merita assolutamente una visita perchè sembra uscito da un libro di favole. Nel 1935, a causa della rocca su cui poggia ritenuta poco sicura, i suoi abitanti sono stati costretti ad abbandonare la cittadina.

Poi, negli anni 60 invece ha ricominciato a popolarsi.

In questo magico borgo il turismo è legato alle sue atmosfere affascinanti, che riportano indietro nel tempo, proprio a quello delle streghe.

Come arrivarci

Arrivare a Calcata è possibile solo in automobile. Da Roma, dal Grande Raccordo Anulare, bisogna superare la terza uscita per Campagnano Romano. Dopo 200 metri bisogna imboccare la strada per Mazzano Romano e proseguire poi per Calcata.

Prendendo la A1 da Nord, invece, bisogna prendere l’uscita Magliano Sabina e seguire poi le indicazioni per Faleria-Calcata.

Se, invece, si arriva da Est o da Sud, bisogna prendere l’autostrada fino al Grande Raccordo Anulare e poi seguite le indicazioni come sopra.

La strada più panoramica per raggiungere Calcata rimane quella che parte da Prima Porta, in direzione Calcata. Nella città di Calcata, poi, si accede solo tramite un’unica porta nelle mura antiche della città.

Cosa visitare a Viterbo

La cittadina laziale ha ottenuto la Bandiera Arancione, marchio di qualità dei paesi dell’entroterra.

Il borgo è un vero e proprio spazio espositivo a cielo aperto, dalla piazzetta principale della città poi si articolano vari vicoletti che portano a panorami sull’intera Valle del Treja.

Nei dintorni si possono visitare le bellissime cascate del Monte Gelato. E’ un bellissimo luogo, immerso nel verde più incontaminato. A Viterbo, la città dei Papi, da non perdere è una visita alle sue bellissime terme.

Le fontane di Viterbo sono poi il simbolo della città laziale, uniche ed originali nel loro genere.

10 curiosità su Calcata

Calcata è un borgo che ammalia per la sua magia e la sua bellezza, ma tante sono le curiosità che forse non sapete. Secondo un’antica leggenda, nella Chiesa di Calcata sarebbe custodito il Santo prepuzio di Gesù Cristo. La reliquia sarebbe stata portata nel borgo laziale nel 1527 da un soldato lenzichenecco.

Tra gli abitanti di Calcata che vi si trasferirono negli anni 60, c’è anche l’architetto Portoghesi. Per donare un aspetto più magico alla città, le donò una biblioteca ed una fontana. Inoltre, a Calcata si è completamente isolati con qualsiasi dispositivo tecnologico.

Presenti sui balconi e sulle finestre di tutte le case, sono poi alternati fiori finti e fiori invece nuovi. Questa alternanza da un tocco originale e creativo alla città. Questo borgo medievale, poi, è anche stata il set di alcuni film, come Amici miei, Il tredicesimo apostolo e La mazzetta negli anni 70.

La Sala da Tè di Calcata è un posto da visitare almeno una volta nella vita. Qui, si possono scegliere tra addirittura 100 varietà diverse di tè. Inoltre, il borgo è abitato da molti stranieri, che sono in realtà i discendenti di coloro che riacquistarono le case dopo che la città fu evacuata nel 1936.

Quando c’è vento, poi, nella città e nelle sue vie si sentono suoni strani, che somigliano a canti. Molti dicono che siano le streghe che cantino e che lanciano incantesimi. In più, Calcata sarebbe il centro nevralgico di energie primitive provenienti dal sottosuolo. E’ proprio da credenze del genere che deriva il nome di borgo delle streghe con cui la cittadina è conosciuta.

Calcata è aperta molto anche al turismo. Molte sono, infatti, le case e gli appartamenti disponibili per i turisti in visita. Soprattutto poi nel periodo di Halloween, in cui il borgo diventa un perfetto scenario per la notte delle streghe.

Scritto da style24redazione
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Ansia, quando anche le persone forti vengono travolte

Onestini e Tonon possibili naufraghi all’Isola dei Famosi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.