Notizie.it logo

Storie Italiane, Maria Teresa Ruta in lacrime: i motivi

Maria Teresa Ruta

Maria teresa Ruta ha rinunciato a essere unamadre presente per inseguire la carriera: a Storie Italiane le accuse della figlia Guenda.

Maria Teresa Ruta è stata ospite a Storie Italiane assieme a sua figlia Guenda, nata dal matrimonio con Amedeo Goria. La presentatrice ha parlato del rapporto con i suoi due figli, del suo orgoglio di madre ma soprattutto dei suoi errori in qualità di genitore e dei grandi rimorsi che prova.

Maria Teresa Ruta: “Ho sbagliato”

Quando si è contemporaneamente genitori e personaggi pubblici le rinunce da fare in ambito e nell’altro pur di riuscire a tenere la propria vita in equilibrio sono moltissime. Purtroppo però capita di penalizzare un ambito della propria vita a scapito dell’altro, esattamente come si sono ritrovati a fare Maria Teresa Ruta e suo marito Amedeo.

A spiegarlo ai telespettatori di Storie Italiane è la figlia della coppia, Guenda, che assomiglia moltissimo a sua madre Maria Teresa. Guenda è l’unica che parla apertamente dei suoi problemi nei confronti dei genitori, mentre suo fratello Gianamedeo preferisce barricarsi dietro una profonda distanza emotiva rispetto a sua madre e suo padre.

Addirittura pare che Gianamedeo si rifiuti di chiamare Maria Teresa Ruta con il nome di “mamma” ma che utilizzi quello di “madre”.

Sono molto felice dei mie figli, sono il frutto mio e di mio marito e sono stata fortunata per come sono venuti perché sono stata irrimediabilmente leggera, ero presente sì quando c’era Natale, un saggio di danza, il primo giorno di scuola. Mi sembrava che fosse la presenza giusta invece no perché dovevo esserci tutti i giorni e non so la fragilità che c’è dentro di loro… Gianamedeo è lontanissimo da me, è un ragazzo d’oro ma si è chiuso in se stesso, non ne parla come invece ha fatto Guenda.

Le accuse di Guenda Goria

Guenda Goria è molto più disposta al dialogo nei confronti dei suoi genitori, tuttavia non riesce a perdonarli per la leggerezza con cui hanno approcciato al ruolo di genitori. La ragazza, che ormai è una giovane donna, ha affermato che avrebbe desiderato che i propri genitori facessero delle rinunce lavorative pur di passare del tempo con i propri figli. Dal momento che questo non è avvenuto, Guenda sente di avere una fragilità emotiva che difficilmente riuscirà a guarire nel coso della propria vita.

Fortunatamente questa situazione – che è la medesima anche per Gianamedeo – non ha impedito ai due figli di Maria Teresa Ruta e Amedeo Goria di diventare persone equilibrate e realizzate, insomma due adulti responsabili.

Le persone presenti in studio hanno tentato di far comprendere a Guenda quanto in realtà i suoi genitori abbiano fatto per lei e per suo fratello, assicurando a entrambi un’educazione di tutto rispetto e una certa libertà per realizzarsi nella vita nel modo che preferivano.

Dando diplomaticamente ragione a tutti, Guenda non ha saputo comunque nascondere la profonda tristezza e la grande difficoltà con cui affronta la questione.

Maria Teresa Ruta “dimenticata” dalla TV

I grandi sacrifici personali che Maria Teresa Ruta ha fatto nel corso degli anni pur di stare al passo con la propria carriera non sono stati ripagati come avrebbero dovuto. La presentatrice ha confidato che in questo momento della sua vita, in cui il lavoro scarseggia, si sente messa da parte dalla televisione a cui ha dato tanto nel corso della propria carriera.

Forse anche alla luce di questo i suoi sensi di colpa per il suo modo di essere madre sono ancora più grandi: la conduttrice si è commossa più volte durante l’intervista.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Donnemagazine.it
Leggi anche