Kefir: i benefici nutrizionali e quando consumarlo

Combatte l'asma, è ricco di probiotici, utile anche nella fase della gravidanza, sono alcuni dei benefici del kefir, una bevanda fermentata che piace molto.

In commercio si trovano prodotti che hanno riscontri positivi e che fanno bene per la propria salute. Uno di questi è sicuramente il kefir, una bevanda fermentata che sta ottenendo sempre più consensi, anche per i vari valori nutrizionali e non solo che apporta all’organismo. Qui tutte le sue caratteristiche e come farlo a casa con gli strumenti adeguati.

Kefir: benefici

Un prodotto molto apprezzato e consumato da tantissimi soggetti al punto che oggi si trova in moltissimi supermercati. Un alimento come il kefir è molto amato proprio per una serie di benefici e di vantaggi che apporta alla salute. Per certi versi, ricorda un po’ lo yogurt, per la sua consistenza cremosa, anche se ha un sapore un po’ acidulo.

Il termine kefir, di origine armena, ha già una connotazione positiva, a cominciare dal nome, infatti significa benessere. Contiene tantissimi probiotici e vitamine, soprattutto quelle del gruppo B, come la B9 o l’acido folico, insieme alla vitamina K. Ha vari minerali al suo interno, tra cui il potassio, il calcio, il magnesio e anche il fosforo, oltre a una serie di proteine fondamentali per l’organismo.

Ha pochissime calorie per cui è perfetto anche per coloro che seguono un regime dietetico. Essendo ricco di probiotici, mantiene in salute e in attività l’intestino aiutando a favorire una buona evacuazione. Regola e stimola il sistema immunitario grazie soprattutto alla formazione di anticorpi presenti nell’organismo.

Il kefir è ricco di acido folico, quindi particolarmente consigliato da assumere durante il periodo della gravidanza. La vitamina B9 è fondamentale per ridurre e contrastare le malformazioni al feto, mentre nel periodo della menopausa contribuisce a combattere sia l’osteoporosi che gli sbalzi di umore che sono frequenti in questa fase. Molto utile anche a coloro che soffrono di asma e celiachie. Adatto anche a coloro che sono intolleranti al lattosio.

Kefir: quando consumarlo

Una bevanda fermentata che contiene tantissimi probiotici e proteine. Per capire quando assumere il kefir in modo da integrarlo nella dieta, è bene capire quali sono gli effetti di questo prodotto e se è adatto a tutti. Bisogna cominciare a berlo in maniera graduale, senza eccedere troppo e non superare, almeno nei primi tempi, i 100 ml giornalieri.

Non appena ci si rende conto dei benefici citati poc’anzi, si consiglia di aumentare, sempre in modo graduale, la dose giornaliera. Si può anche arrivare a consumarne una tazza al giorno, magari a colazione, accompagnata da dei cereali ricchi di fibre e della frutta, per un pasto salutare e ricco di nutrienti che questa bevanda è in grado di fornire.

Si può consumare, non solo a colazione, ma anche a merenda, come sostituto del latte e dello yogurt. Ci sono prodotti che hanno una maggiore consistenza e simili allo yogurt, quindi particolarmente cremosi, mentre altri tipi di kefir hanno una consistenza fluida e se ne trovano anche a base di frutta. Non appena si apre la confezione, è bene conservarla in frigorifero e ricordarsi di consumarla in breve tempo.

Si ricorda che è possibile assumerne una tazza al giorno preferibilmente a stomaco vuoto. Inoltre, il kefir si può usare in cucina anche nella preparazione di zuppe e vellutate, oltre a essere indicato nella realizzazione di dolci light, ottimi da consumare in un regime ipocalorico.

Kefir: come farlo a casa

Per coloro che vogliono preparare il kefir a casa, è bene sapere che sul sito di Amazon si trovano diversi prodotti a basso costo di cui approfittare. Cliccando sulla foto si visualizzano tutte le caratteristiche di questo prodotto. Qui sotto i tre migliori prodotti con una descrizione di ciascuno e tutte le informazioni relative.

1)Granuli di kefir di acqua

Si tratta di un kit di base completo di istruzioni e suggerimenti per le ricette che permettono di prepararlo direttamente in casa. Si può preparare il kefir di acqua o di frutta da consumare come sostituto delle classiche bevande gassate industriali. Con il ricettario è possibile preparare tantissime ricette e deliziarsi.

2)Kefirko cheese maker

Un set che permette di fare il formaggio direttamente a casa senza caglio. Con questo utensile è possibile preparare qualsiasi tipo di formaggio con il kefir: dalla mozzarella al mascarpone, compreso anche la ricotta. Un kit che si compone anche di istruzioni e del libro di ricette in italiano. Un contenitore da 1.4 litri per un formaggio perfetto e delizioso.

3)Pack 40 grammi di granuli di kefir

Un set che comprende 40 grammi di granuli di kefir da poter fare a casa con 100 grammi di granuli di kefir di acqua insieme al ricettario e aiuto e consigli nella lingua italiana. Un prodotto consigliato e perfetto da fare in casa.

Il kefir è molto utile anche nella dieta intestinale per favorire una buona evacuazione.

Scritto da Simona Bernini
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • dieta detoxDieta detox prima delle feste: cibi e rimedi naturali

    Consumare alimenti come cavoli, porri, cime di rapa e altri cibi permette, nella dieta detox, di adottare una strategia ottimale per non esagerare.

  • dieta nordica cosa si mangiaDieta di Natale: come dimagrire per le feste

    Seguire la dieta di Natale significa consumare alimenti sani ed equilibrati in modo da dimagrire per le feste senza sensi di colpa.

  • dieta di Katie HolmesDieta di Katie Holmes: come si mantiene in forma

    La dieta di Katie Holmes punta a un regime ben bilanciato e controllato dove sta attenta a ciò che mangia in modo da non sgarrare troppo.

  • cellulite sui gluteiCellulite sui glutei: come eliminarla con rimedi naturali

    Le creme, i massaggi, ma anche integratori in compresse, insieme a una buona alimentazione ed esercizio, eliminano la cellulite sui glutei.

Contentsads.com