Harry e Meghan: licenziato tutto lo staff di Buckingham Palace

Harry e Meghan Markle hanno preso un'altra importante decisione: hanno licenziato tutto lo staff di Buckingham Palace.

Harry e Meghan Markle sono sempre più convinti della scelta che hanno fatto. Non a caso, hanno licenziato tutto lo staff di Buckingham Palace e hanno chiuso l’ufficio che avevano a Londra. Stando a qualche indiscrezione, pare che l’attrice abbia deciso di tornare ad affidarsi a quanti la seguivano prima che diventasse Duchessa.

Harry e Meghan: licenziato tutto lo staff

Lo scorso 8 gennaio Harry e Meghan hanno fatto un annuncio che ha lasciato tutti senza parole: la rinuncia al titolo reale. Così facendo, Duca e Duchessa di Sussex sono stati liberi di tornare a condurre una vita lontana dai rigidi protocolli reali. I due piccioncini, insieme al loro piccolo Archie, hanno lasciato Buckingham Palace e si sono trasferiti a vivere in Canada.

Harry e Meghan hanno sottolineato più volte che questa è una scelta che hanno fatto riflettendo bene e che ne sono più che convinti. L’ennesima dimostrazione di quanto siano certi di non voler più appartenere alla Royal Family arriva dall’ultima decisione presa: il licenziamento di tutto lo staff britannico. A diffondere la notizia è stato il Daily Mail che ha intervistato una fonte interna a palazzo. Il nipote della Regina Elisabetta e la sua dolce mogliettina avevano 15 persone al loro servizio e un ufficio ‘a corte’ che, ovviamente, è stato chiuso.

Molto probabilmente, alcuni membri dello staff verranno ricollocati, mentre altri dovranno ‘fare le valige’.

Lo staff di Harry e Meghan

Lo staff di Harry e Meghan era composto da 15 persone che, in questi anni, li hanno assistiti e accompagnati nei numerosi impegni istituzionali. Una fonte vicina ai Duchi ha dichiarato: “Avendo i Sussex abbandonato i loro incarichi istituzionali, tenere un ufficio a Buckingham Palace non è più necessario”. Ovviamente alcuni dipendenti perderanno il lavoro, mentre altri verranno ricollocati.

Non abbiamo ancora notizie certe, visto che il licenziamento è in fase di definizione, ma numerose indiscrezioni sostengono che a perdere il posto potrebbero essere: Sera Latham, capo delle comunicazioni che in passato ha lavorato per la famiglia Obama e per Ilary Clinton, la sua assistente Marnie Gaffney, la segretaria privata della Markle Fiona Mcilwham, l’addetto stampa Julie Burley, l’esperto di social media Davi Watkins e Clara Loughran. Quest’ultima, oltre ad aver seguito sempre Meghan è stata anche nominata Membro dell’Ordine Vittoriano dalla Regina. Uno dei pochi dipendenti che potrebbe rimanere a fianco dei Duchi di Sussex potrebbe essere James Holt, ex capo della comunicazione della Royal Foundation di Harry e William, a cui potrebbe essere assegnato un ruolo nella nuova Sussex Royal Foundation.

La scelta di Meghan

Stando a quanto riportano i maggiori tabloid americani, pare che Meghan, dopo aver lasciato Buckingham Palace per trasferirsi in Canada, abbia deciso di avere al suo fianco personale americano. Nello specifico, la Markle avrebbe già assunto un designer canadese per creare un nuovo sito web, senza alcun coinvolgimento dei consulenti reali. Inoltre, la mamma del piccolo Archie avrebbe scelto di tornare ad affidarsi al suo vecchio manager, agente e avvocato.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Impotenza maschile: come supportare il proprio lui

Yari Carrisi: “Mia sorella Ylenia è ancora in giro ma ha paura”

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.