Egitto, tribunale chiede di impiccare il condannato in diretta TV

Mohamed Adel, di 21 anni, è stato condannato a morte per l'omicidio della sua compagna di università. Il tribunale chiede di impiccarlo in diretta.

Mohamed Adel, a 21 anni, ha ucciso la sua compagna di università perché lo aveva respinto. Il giovane è stato condannato a morte e il tribunale ha deciso di impiccarlo in diretta televisiva, come deterrente. 

Egitto, tribunale chiede di impiccare il condannato in diretta TV

Un uomo di 21 anni è stato condannato a morte per aver ucciso una giovane che lo aveva respinto. Potrebbe essere giustiziato per impiccagione in diretta televisiva. Questo è quello che ha richiesto il tribunale egiziano che lo ha condannato, ritenendo che questa misura possa essere un deterrente per altri potenziali assassini. Mohamed Adel è stato condannato a morte per l’omicidio della sua compagna di università, che ha accoltellato. Dopo la sentenza, il tribunale ha lanciato un appello al Parlamento per trasmettere l’esecuzione in diretta televisiva.

In una lettera inviata ai deputati, il tribunale li ha esortati ad approvare questa diretta televisiva, o almeno la parte preliminare dell’esecuzione. “La trasmissione, anche se solo in parte dell’avvio del procedimento, potrebbe raggiungere l’obiettivo della deterrenza, che non è stato raggiunto comunicando la sola sentenza” si legge nell’appello. 

L’omicidio di Naira Ashraf

Il 20 giugno scorso Mohamed Adel ha ucciso la coetanea Naira Ashraf mentre scendeva da un autobus fuori dall’Università di Mansoura, dove frequentavano la Facoltà di Lettere, nel nord dell’Egitto.

Un omicidio che ha colpito l’opinione pubblica. L’assassino è stato visto prendere a pugni in testa Naira e saltarle addosso prima di accoltellarla. Tutto questo perché lei lo aveva respinto. Il 21enne è stato fermato in flagranza di reato e arrestato mentre Naira giaceva a terra con la gola tagliata. “Forse la tua morte farà più bene agli altri come esempio che non permetterti di vivere” ha dichiarato il giudice durante la sentenza. La difesa del ragazzo vuole fare appello per evitare la condanna a morte.

Scritto da Chiara Nava
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Vaccini contro influenza e Covid in farmaciaVaccini contro influenza e Covid in farmacia: tutti i dettagli

    Vaccini contro influenza e Covid in farmacia: le vaccinazioni saranno rivolte sia agli adulti che ai bambini. Come funzionerà?

  • Strage di ErbaStrage di Erba. Olindo si dichiara innocente, ma conferma aggressioni

    Rosa e Olindo sono innocenti o colpevoli? Questo è ciò sul quale ha fatto luce Quarto Grado. L’uomo ha confermato le aggressioni a Raffaella Castagna.

  • Incidente a LutagoIncidente a Lutago, coinvolti un pulmino e un’auto: 14 feriti

    Incidente a Lutago tra un pulmino e un’auto: il violento impatto tra i due mezzi ha causato il ferimento di 14 persone. Uno dei feriti è grave.

  • omicidio a civitanova marcheOmicidio a Civitanova Marche, uomo ucciso a colpi di stampella

    Omicidio a Civitanova Marche: un uomo di 39 anni, originario della Nigeria, è stato ucciso da un cittadino italiano a colpi di stampella.

Contents.media