Notizie.it logo

I baci più appassionanti della storia dell’arte

baci

L'arte ha trovato diversi modi di esprimere l'amore e i sentimenti. Vediamo insieme quali sono i baci più appassionanti della storia dell'arte.

L’arte è la più bella espressione dei pensieri e delle emozioni di una persona. Tante sono le cose e i sentimenti che vengono riprodotti tramite l’arte e che affascinano chiunque si fermi ad ammirare le opere di artisti famosi. Il bacio è l’espressione dell’amore per eccellenza. Ovviamente, anche l’arte ha trovato, nel corso dei secoli, vari artisti che hanno riprodotto nelle proprie opere questo gesto di amore. Vediamo insieme i baci più appassionanti nella storia dell’arte.

L’arte di un bacio

Molti artisti, di correnti diverse e dai differenti stili di disegno, si sono impegnati a rappresentare i baci e l’amore dietro ad essi. Amos Cassoli, addirittura riprese due protagonisti dell‘Inferno di Dante. Nella sua opera, “Il bacio”, raffigura i baci furtivi e segreti di Paolo e Francesca.

Questo quadro rappresenta come un amore impossibile possa diventare affascinante. Ancora, un atto passionale di questo tipo può essere un gesto politico a significare molto di più dell’espressione di un sentimento.

Frank Dicksee, nel 1844, rappresentò una delle coppie di innamorati più conosciute e amate di sempre. Stiamo parlando di “Romeo and Juliet”. L’opera rappresenta l’unica notte dei due amanti passata come marito e moglie. Sta a indicare di abbandonarsi completamente all’amore.

Francesco Hayez

Nel 1859 Francesco Hayez dipinse “Il bacio”. Questa bellissima opera è, oggi, conservata a Milano ed è l’espressione degli innamorati più famosa al mondo. Il contesto del quadro e il luogo in cui si trovano i due innamorati è neutro, per permettere a chi lo osserva di concentrare tutta l’attenzione sul gesto d’amore.

La scala di fianco ai due innamorati lascia intendere una prossima partenza dell’uomo, che bacia con passione l’amata.

Quest’ultima è, invece, passionale e saluta in modo molto suggestivo il suo innamorato. Questo quadro è stato il simbolo dell’Ottocento e del romanticismo italiano.

Gustav Klimt

A Vienna, è possibile ammirare un altro famoso bacio della storia dell’arte. Stiamo parlando dell’opera di Gustav Klimt, dipinto nel 1907 e chiamato “Il Bacio”. E’ un dipinto su tela, con mosaici e decorazioni in oro, in stile Liberty. I due protagonisti del quadro, innamorati uno dell’altro, sono una figura unica, che a loro volta diventa un tutt’uno con l’universo che li circonda. La carica che scaturisce dal loro amore e dai loro baci da vita a germogli e fiori sui quali sono appoggiati i due amanti.

Magritte

Magritte, nel 1928, usando la tecnica dell’olio su tela, “Gli amanti”.

L’opera rappresenta due innamorati mentre si baciano, le facce sono però coperte da due teli bianchi. Il quadro è la rappresentazione della passione fisica, espressa tramite i baci, che nasce da un amore, come anche la difficoltà di comunicazione che spesso nasce in una coppia. Nascondendo i volti dei soggetti, l’artista vuole indicare le tante sfumature che la realtà può mostrare e i tanti punti di vista da cui si possono vedere le cose.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche