Wilko Johnson: chi era il musicista e attore di GOT

Wilko Johnson era un artista a tutto tondo: principalmente musicista e cantante, ha anche recitato in due stagioni della serie-tv Game Of Thrones

Chitarrista dei Dr. Feelgood e conosciuto nel mondo della musica, Wilko Johnson aveva anche riscosso un discreto successo in ambito televisivo, vestendo i panni di Sir Ilyn Payne in Game of Thrones.

Scomparso all’età di 75 anni il 21 novembre 2022, Wilko Johnson rimarrà per sempre un grande artista, oltre che un grande uomo: vediamo più nel dettaglio la sua vita.

Wilko Johnson: la vita e la carriera del musicista

Nato sotto il segno del Cancro il 12 luglio 1947, Wilko Johnson aveva 75 anni.

Da sempre appassionato di musica, il nome di Wilko Johnson è stato associato alla storica band inglese degli anni ’70 Dr. Feelgood nel ruolo di chitarrista. Per diversi anni la band è stata la sua grande famiglia, ma nel 1977 Johnson ha deciso di lasciarla, ma ancora oggi non si conoscono le reali motivazioni dietro tale scelta.

Dopo l’esperienza con la band inglese ha suonato brevemente nei Blockheads di Ian Dury e ha formato anche la sua Wilko Johnson Band, intraprendendo la carriera da solista.

Wilko Johnson non è stato solo un grande musicista; la sua carriera, infatti, è stata ricca di soddisfazioni anche in ambito attoriale. Si ricorda la sua partecipazione a una delle serie televisive HBO più amate al mondo: Game Of Thrones.Per ben due stagioni della serie Johnson ha vestito i panni di Sir Ilyn Payne, boia del regno.

Nel 2012 il cantante ha pubblicato l’autobiografia Looking Back at Me e un anno dopo, nel 2013, è arrivata al mondo la notizia che a Johnson era stato diagnosticato un cancro al pancreas non operabile che, purtroppo, gli avrebbe dato le ore contate. In un primo momento Wilko si era mostrato in conflitto con la malattia e aveva rifiutato le cure per riuscire a godersi a pieno gli ultimi mesi di vita che gli sarebbero rimasti. Nel 2014 i medici resero la situazione ancora più drammatica: a Wilko Johnson sarebbero rimasti circa dieci mesi di vita. C’è chi dice che abbia cambiato medici e che, dopo una diagnosi differente, l’artista abbia deciso di sottoporsi a un’operazione chirurgica in cui gli è stato esportato l’intero tumore.

La storia della malattia Wilko Johnson è raccontata nel documentario di Julien Temple The Ecstasy of Wilko Johnson.

Sebbene fosse ancora malato, Wilko Johnson ha continuato a esibirsi; si ricorda a tal proposito l’uscita di un disco realizzato insieme a Roger Daltrey degli Who, Going Back Home, registrato esattamente una settimana dopo la prima terribile diagnosi.

Wilko Johnson fa uscire il suo ultimo album Blow Your Mind nel 2018, mentre la sua ultima performance dal vivo è avvenuta il 18 ottobre 2022 a Londra presso il Shepherd’s Bush Empire.

Il 21 novembre 2022 Wilko Johnson muore e l’account ufficiale dell’artista ha condiviso tali parole su Twitter:

Questo è un annuncio che non avremmo mai voluto fare, e lo facciamo con la morte nel cuore: Wilko Johnson è morto. Si è spento nella sua abitazione lunedì 21 novembre. Vi ringraziamo per il rispetto che avrete per la privacy della famiglia in questo triste momento. RIP Wilko Johnson.

Sono stati molti i messaggi di affetto e di ricordo nei confronti del musicista: il mondo della musica ha perso un grande artista, ma soprattutto, ha perso un grande uomo.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com