The Witcher Blood Origin: la trama dello spin-off

Che cosa è successo nei tempi antecedenti al witcher? Lo scopriremo il 25 dicembre 2022 con The Witcher: Blood Origin, lo spin-off che tutti aspettiamo.

Il tanto atteso spin-off di The Witcher, intitolato The Witcher: Blood Origin, sta per fare il suo arrivo su Netflix. L’attesa può finalmente considerarsi conclusa: il 25 dicembre 2022 i fan avranno modo di godere della miniserie.

Andiamo a scoprire che cosa accadrà all’interno della trama.

The Witcher: Blood Origin – la trama dello spin-off

Effettivamente è proprio Natale: Netflix ci regala un contenuto attesissimo per il giorno di Natale. Il 25 dicembre 2022, infatti, arriva in piattaforma The Witcher: Blood Origin, lo spin-off miniserie dedicato ai fatti precedenti la serie che tutto il mondo conosce e ama.

The Witcher: Blood Origin racconterà la storia della civiltà elfica prima della sua caduta e rivelerà la storia dimenticata del primissimo witcher:

Tutto è cominciato 1200 anni fa, nell’era d’oro degli elfi, prima dell’arrivo di umani e mostri nel mondo […] Sette guerrieri, emarginati, estranei gli uni agli altri, si uniscono per contrastare un impero inarrestabile.

Così recita parte del trailer della miniserie: ambientata in un mondo di elfi 1200 anni prima del mondo dei witcher, lo spin-off racconterà la storia di sette personaggi emarginati che si troveranno a unire le loro forze contro qualcosa di molto più grande che li ha privati di tutto. Nonostante molto diversi tra loro e anche in conflitto reciproco, Éile e Fjall cominceranno a fidarsi l’uno dell’altra per riuscire a portare a termine la loro lotta contro gli oppressori del Continente.

L’apertura di nuovi portali e la presenza inquietante di un saggio assetato di potere con in mano un mostro indistruttibile metterà in crisi i sette personaggi, consci del fatto che dovranno inventarsi qualcosa per risolvere la situazione. Si ritroveranno così a creare un nuovo mostro per sconfiggerne un altro: la loro missione vedrà la creazione del primo prototipo di witcher, quello che ormai abbiamo imparato a conoscere.

The Witcher: Blood Origin sarà quindi interamente ambientato nel corso di un evento catastrofico chiamato Congiunzione delle Sfere, durante il quale alcuni dei mondi che compongono l’universo si uniranno per sempre e, a loro volta, cambieranno il destino e le vite di tutti i suoi abitanti.

The Witcher: Blood Origin anticiperà l’uscita della terza stagione della serie madre, prevista per l’estate 2023. Lo spin-off in questione è a tutti gli effetti una miniserie, composta da soli 6 episodi. Lo show sarà un po’ più breve rispetto alle stagioni di The Witcher (8 episodi l’una), ma siamo già convinti che il livello del progetto non sarà assolutamente compromesso.

Netflix, infine, ha voluto rilasciare la sua personale descrizione della miniserie in uscita il 25 dicembre 2022:

Ogni racconto ha un inizio. Scopri la storia inedita del Continente con The Witcher: Blood Origin, una nuova serie prequel ambientata in un mondo elfico 1200 anni prima degli eventi di The Witcher. Blood Origin racconta una leggenda perduta nel tempo, esplorando la creazione del primo prototipo di witcher e gli eventi che portano alla cruciale “Congiunzione delle Sfere”, quando gli universi di mostri, uomini ed elfi si sono fusi in un unico mondo. The Witcher: Blood Origin è in uscita nel 2022, solo su Netflix.

Tutto è pronto e il Natale si vestirà di enigmi e mondi fantastici: non vediamo l’ora.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Margherita FumeroMargherita Fumero: chi è l’attrice

    Margherita Fumero è una nota attrice di teatro e di televisione. La sua carriera è ricca di grandi successi e di notevoli esperienze professionali

  • Enzo DecaroEnzo Decaro: tutto sull’attore napoletano

    Enzo Decaro, classe 1958, è un noto attore e sceneggiatore napoletano, ex membro del gruppo comico La Smorfia, insieme a Troisi e Arena.

  • Masterchef 12Masterchef 12: i concorrenti eliminati nella puntata di giovedì 27

    Ecco chi sono gli ultimi due concorrenti eliminati da Masterchef 12.

  • The Last of UsThe Last of Us 2: chi è Abby?

    Abby è uno dei personaggi più criticati di The Last of Us. Ma Laura Bailey ne vorrebbe vestire i panni.

Contentsads.com