Tatuaggi sotto il seno: cosa c’è da sapere sul tattoo di tendenza

Tatuaggi sotto il seno: cosa c'è da sapere sul tattoo che fa tendenza?

I tatuaggi sotto al seno sono la moda del momento. Da Rihanna a Lena Dunham, passando per Giulia De Lellis: sono tante le Vip che si sono lasciate coinvolgere da questa tendenza. Cosa c’è da sapere prima di fare un tattoo di questo tipo?

Tatuaggi sotto al seno

Un tatuaggio è per sempre: questo è quello che dovete pensare prima di incidere in modo indelebile la vostra pelle.

Per carità, oggi c’è la possibilità di cancellare i tattoo che non ci piacciono più, ma questo trattamento, oltre ad essere doloroso, non è propriamente economico.

La moda del momento, in tema di tatuaggi, risponde ad una sola parola: underboob, ovvero il tatuaggio sotto il seno. Rihanna, tra le Vip, è stata la prima ad inaugurare questa tendenza. La popstar ha scelto di imprimersi sulla pelle la dea egizia Isis, in ricordo dell’adorata bisnonna.

Ovviamente, Rihanna ha solo aperto le danze. Dopo di lei tantissimi altri personaggi più o meno famosi hanno fatto la stessa scelta. La nostra Giulia De Lellis, ad esempio, ha optato per una rosa capovolta.

Oltre alle immagini, il tatuaggio sotto il seno presenta spesso delle scritte. Miley Cirus, giusto per citare qualche Vip nota, ha inciso la frase “Just Breathe”, mentre Cara Delevingne “Don’t worry, be happy”.

Tattoo: la tendenza

Il tatuaggio sotto il décolléte ha diversi stili. Solitamente, consiste in un soggetto realizzato a forma di “W”. Questo viene disegnato in maniera simmetrica alla base del seno e ne segue la forma naturale, enfatizzandone l’armoniosità e le caratteristiche.

Altre persone, però, preferiscono incidere la pelle lateralmente al seno, sempre in modo asimmetrico. La parte che viene tatuata, quindi, è il fianco, nella parte esterna del seno destro o sinistro.

Per quanto riguarda il ‘contenuto’ del tatuaggio, la scelta resta libera: da figure a scritte, passando per tattoo colorati o in bianco e nero.

tatuaggio seno laterale

Tatuaggio sotto il seno: avvertenze

Prima di fare un tattoo, non solo sotto il seno ma in qualsiasi altra parte del corpo, pensateci bene. Se avete delle patologie specifiche chiedete un parere al medico. Quando avete deciso di fare un tatuaggio, inoltre, ricordatevi sempre di scegliere uno studio che adotti tutte le norme igieniche previste dalla legge.

Queste appena enunciate sono le ‘regole’ basic da osservare prima di fare un tattoo. Per quanto riguarda il tatuaggio sotto il seno, dovete valutare bene se farlo o meno. Innanzitutto, se avete un décolléte particolarmente generoso è il caso di riflettere bene. Quante hanno un seno importante, infatti, sono soggette ad una maggiore sudorazione, cosa che potrebbe irritare la pelle e rendere la cura del tatuaggio non proprio semplice.

Inoltre, calcolate che per qualche giorno non potrete indossare il reggiseno e la parte trattata dovrà essere coperta e ‘curata’ per 12-24 ore. Se avete la pelle perticolarmente sensibile, evitate di tatuarvi sotto il seno.

Per quanto riguarda il dolore, la zona sotto il décolléte è più sensibile rispetto alle altre parti del corpo, per cui è normale che si avverta un fastidio maggiore.

tatuaggio

Scritto da Fabrizia Volponi
Tag
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Scarpe di tendenza autunno 2020: quali sono i modelli più desiderati?

Chi era Mao Tse-tung: tutto sul dittatore cinese

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.