Qual è il significato dei nomi dei royal babies britannici

Il significato dei nomi scelti per i royal babies britannici: c'è chi ha seguito le tradizioni e chi, invece, ha scelto di scavalcarle.

Charlotte, George, Louis, Archie e l’ultima arrivata Lilibeth: i pronipoti della regina Elisabetta II portano dei nomi che celano significati importanti per l’intera famiglia reale britannica.

Significato nomi royal babies

I royal babies britannici portano tutti nomi importanti e particolari, spesso lunghissimi e che di solito omaggiano gli avi della famiglia Windsor.

Il nome dei piccoli viene ovviamente deciso dai genitori ma è la regina Elisabetta II a cui spetta dare il ‘via libera’. Tra i piccoli della famiglia reale ci sono moltissimi nomi che seguono la tradizione ma anche alcuni che se ne distaccano.

Significato nomi royal babies: il valore della tradizione

Per i componenti della royal family britannica è usuale dare ai figli tre o anche più nomi, simbolo nell’antichità di prestigio e di sangue reale.

Anche i royal babies quindi hanno quasi tutti nomi lunghissimi e che spesso omaggiano i loro avi oppure i nonni e bisnonni. Si tratta di una sorta di atto di rispetto nei loro confronti, ma anche un omaggio.

I tre figli dei duchi di Cambridge, Kate e William, portano tutti dei nomi tradizionali che omaggiano i nomi di nonni, bisnonni, trisavoli o anche padri e zie. Il primogenito della coppia reale, nonché terzo in linea di successione al trono, si chiama infatti George Alexander Louis.

Il primo nome è un omaggio a re Giorgio VI, padre della regina Elisabetta II. Alexander è invece un omaggio alla regina stessa, nonché bisnonna del principe George, il cui secondo nome è appunto Alexandra. Louis invece è uno dei quattro nomi del padre William.

La secondogenita di William e Kate si chiama invece Charlotte Elizabeth Diana. Il secondo e il terzo nome ovviamente omaggiano la regina e onorano la memoria della madre di William, Lady Diana. Il primo nome, Charlotte, è invece un atto di affetto nei confronti del principe Carlo, nonno della bambina. Non solo: anche la zia, Pippa Middleton, porta questo nome come secondo.

charlotte

Infine, il terzogenito dei duchi di Cambridge è Louis Arthur Charles: i primi due nomi sono condivisi con il padre William mentre Charles è ancora un omaggio al nonno paterno ed erede al trono.

Anche la secondogenita di Meghan e Harry porta un nome tradizionale. Per la loro bambina, i duchi di Sussex infatti hanno scelto il nome Lilibeth Diana, in onore di Lady D e della regina Elisabetta. Lilibeth è infatti il nomignolo con il quale affettuosamente la regina veniva chiamata da suo marito e soprattutto da suo padre. Un nome che ha suscitato anche polemiche e di cui si è parlato molto.

LEGGI ANCHE: Harry e Meghan: la famiglia reale di nuovo contro?

Significato nomi royal babies: gli anticonvenzionali

Scegliendo il nome del primogenito Archie invece i duchi di Sussex hanno deciso di scavalcare le tradizioni per dare un nome più moderno. Harry e Meghan però non sono stati gli unici a fare questa scelta all’interno della famiglia reale.

archie

La principessa Anna, unica figlia femmina della regina Elisabetta, ha chiamato sua figlia Zara. A sua volta Zara ha deciso di dare alla sua primogenita il nome di Mia. Entrambi nomi non tradizionali, di rottura. Anche il figlio maschio ha un nome assente nell’albero genealogico dei Windsor: Lucas.

LEGGI ANCHE: Royal family: la vita delle tate della famiglia reale

Scritto da Megghi Pucciarelli
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi era Gianfranco Ferré: storia dello stilista

Come proteggere i capelli al sole: oli e spray per una chioma sana

Leggi anche
  • accessori perfetti per bagno modernoGli accessori perfetti per un bagno moderno

    Gli accessori perfetti per un bagno moderno devono seguire la stessa linea sobria del resto dell’arredamento

  • Regali da fare agli amanti del mare: la lista perfettaRegali da fare agli amanti del mare: la lista perfetta

    Se non sai che regalo fare e l’unico punto di partenza è l’amore per il mare, allora leggi la nostra guida e scopri tutte le soluzioni regalo.

  • Imprevisti in vacanza cosa fareImprevisti in vacanza cosa fare: le soluzioni ai problemi più comuni

    Punture d’insetto, insolazioni, allergie o problemi intestinali. Gli imprevisti non vanno mai in vacanza! Ecco quindi come non farsi trovare impreparati.

  • Cosa fare in spiaggiaCosa fare in spiaggia: le idee per non annoiarsi sotto l’ombrellone

    Non solo tintarella. In spiaggia si possono fare tantissime altre attività per passare il tempo divertendosi da soli o in compagnia.

Contents.media