Sex and the City Samantha parla delle altre attrici

L'attrice di Sex and the City Kim Cattral ha sottolineato più volte la fine dell'amicizia con le altre colleghe, a causa di varie polemiche per la mancata realizzazione del film ispirato alla serie televisiva.

Il grande successo della serie Sex and the City non placa le nuove polemiche tra Samantha e le altre colleghe. Una serie di frecciatine e esplicite accuse susseguite dopo la cancellazione del film ispirato alla serie televisiva. Kim Cattral, l’attrice che interpreta il ruolo di Samantha in Sex and the City, ha rivelato di non avere più rapporti con le altre colleghe.

La star, parlando di Sarah Jessica Parker, Kristin Davis e Cynthia Nixon, racconta che la loro amicizia è al capolinea. Grazie alla serie, erano colleghe e avevano un buon rapporto. A seguito della fine delle riprese, il loro legame è sfumato. In particolare spiega “Il nostro terreno comune era la serie e ora la serie è finita”.

Sex and the city

Lo sfogo di Samantha precede una polemica nata a causa delle accuse da parte dell’attrice e collega Sarah Jessica Parker.

Il motivo? La mancata realizzazione e produzione di un terzo film ispirato proprio alla serie televisiva. Secondo Sarah, la causa della fine del progetto è dovuta alla Cattral e alle sue ingenti pretese economiche. Da parte sua, Kim rivela di non aver mai chiesto soldi o progetti. Inoltre l’attrice ha definito ridicola l’idea che in passato potesse aver avuto un comportamento da diva.

Samantha Jones

Aggiunge anche che: “Semplicemente non ho intenzione di tornare a interpretare Samantha, ma non ho nessun rimpianto riguardo alla serie”.

Insomma, la donna ritiene che ormai Samantha è un personaggio risolto e continuare la produzione di Sex and the City non sarebbe opportuno. In un’altra intervista, Cattral ha rivelato di non ricordare l’ultima volta che ha parlato con le colleghe al di fuori del set di Sex and the City. E soprattutto, ha ricordato fortemente come fosse presente anche 19 ore al giorno durante le riprese. Pur rinunciando alla maternità.

Dunque, se sul set il rapporto di amicizia tra Samantha, Miranda e Charlotte era solido e unico, nella realtà non è proprio così. Forse anche il mancato legame nella vita reale potrebbe aver influito sull’intera vicenda. Polemiche e litigi a parte, oggi Kim è considerata una delle più belle star di Hollywood. L’apice del suo successo arriva nel 1997 grazie al ruolo di Samatha in Sex and the City, la serie televisiva prodotta da HBO. Inoltre, grazie al personaggio di Samatha, l’attrice ha vinto Golden Globe, 2 Screen Actors Guild Awards e 5 nomination agli Emmy.

Bravura, carattere e soprattutto Kim è un’icona di fascino e bellezza, capace di essere sensuale senza rinunciare all’ironia e divertendosi. Oggi la serie è ormai conclusa e il rapporto tra lei e le altre attrici non è proprio idilliaco. Eppure Kim è riuscita per molto tempo a regalare un’interpretazione straordinaria. Così Samantha è entrata nel cuore di tutti i fan della serie, con un successo senza precedenti.

Scritto da style24redazione
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Eros Ramazzotti e Aurora: lui non vuole che diventi cantante

Bere poco alcol aiuta a imparare le lingue straniere

Leggi anche
Contents.media