Rino Gaetano, eredi contro Giorgia Meloni: “Giù le mani dalle sue canzoni”

Rino Gaetano, gli eredi contro Giorgia Meloni per la scelta di utilizzare le sue canzoni dopo la vittoria delle elezioni.

Giorgia Meloni ha vinto le elezioni politiche del 25 settembre 2022. Al termine dello spoglio, la leader ha commentato orgogliosa il lavoro svolto e ha lasciato il palco sulle note delle canzoni di Rino Gaetano: gli eredi dell’artista si sono infuriati. 

Rino Gaetano: gli eredi contro Giorgia Meloni

Da A mano a mano a Ma il cielo è sempre più blu: questa è stata la colonna sonora del discorso di Giorgia Meloni dopo la vittoria alle elezioni politiche del 25 settembre 2022. Fratelli d’Italia ha trionfato e la leader non può che ritenersi soddisfatta. Non sono altrettanto felici, però, gli eredi dell’indimenticabile Rino Gaetano. Raggiunti da Repubblica, si sono detti infuriati per l’utilizzo delle canzoni del familiare da parte di FdI. 

Lo sfogo degli eredi di Rino Gaetano

Alessandro Gaetano, nipote di Rino, si è detto stanco dell’utilizzo delle canzoni del familiare da parte della politica. Non si tratta né di destra e né di sinistra, ma di pura strumentalizzazione che non andrebbe fatta. Ha dichiarato: 

“È un continuo. Non se ne può più. Anna, la sorella di Rino, ed io abbiamo detto centinaia di volte che non gradiamo questo tipo di iniziative: Rino è di tutti, e la politica non deve appropriarsene. (…) Avremmo detto lo stesso se ad appropriarsene fosse stata la sinistra. E questo nonostante Rino fosse di sinistra, iscritto al partito”. 

Gli eredi di Gaetano non si sono infuriati perché è stata Giorgia Meloni ad utilizzare le canzoni di Rino. Avrebbero avuto la stessa reazione anche se fosse stato Conte o Letta. 

Le battaglie della famiglia di Rino Gaetano

L’ultima battaglia della famiglia in ricordo di Rino è stata l’anno scorso, in occasione del Rino Gaetano Day. Anche in questa circostanza, Alessandro aveva dichiarato: 

“Ennesima e doverosa precisazione: la famiglia Gaetano si dissocia da qualsiasi utilizzo ed abuso della persona di Rino e delle attività svolte a suo nome, nell’ambito del Rino Gaetano Day, che sia destinato a fini politici e propagandistici”. 

Scritto da Fabrizia Volponi
22 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Margherita
26/09/2022 21:26

Proprio perché le canzoni sono di tutti le possono cantare tutti , non politici e politici. Il loro disappunto mi sembra inopportuno e fuori luogo.

Cesare
26/09/2022 23:15
Risponde a  Margherita

Esatto!

Maria
27/09/2022 14:55
Risponde a  Margherita

Giusto,era un personaggio pubblico e la canta sia che siano di destra che
da sinistra,non si usa fare selezioni si cantano e basta purché non si offende con parole diverse !!

Vito
27/09/2022 16:24
Risponde a  Margherita

Concordo anche io

Luciano
27/09/2022 23:26
Risponde a  Margherita

La canzone non è di Rino Gaetano che l’ha cantata una sola volta ma di Cocciante, la solita disinformazione verificata

Dary
27/09/2022 7:23

Cantare sotto la doccia e’ un conto e portarla s palco x attirare fan di Rino e approfittarne x dare luce e voto al comizio e’ un altra storia.Gli eredi hanno ragione e forse rispettano anche il pensiero politico di Rino

Fabio xl
27/09/2022 9:01
Risponde a  Dary

Non è stata cantata in un comizio pre-elettorale ma a votazioni ultimate…

Gianni
27/09/2022 19:28
Risponde a  Dary

Ti stai sbagliando

Fabio
27/09/2022 7:48

Complimenti alla coerenza della Giorgia nazionale che usa le canzoni di un artista dichiaratamente di sinistra nei sui comizi. Non c’è limite al peggio!

Patrizia
27/09/2022 10:26
Risponde a  Fabio

Gli eredi hanno preso i diritti d’autore sentito mai parlare di SIAE

fulvio drago
27/09/2022 13:08

La musica dopo essere stata pubblicata e di tutti. La famiglia di Rino Gaetano stiano sereni

Giancarlo
27/09/2022 21:30
Risponde a  fulvio drago

Si, ma devi pagare la Siae

massimo
28/09/2022 0:25
Risponde a  Giancarlo

solo se l’artista è iscritto alla siae

Giovanni
27/09/2022 13:20

Mi sembrano un po’ esagerati la musica è universale e di tutti

Paolo
27/09/2022 14:32

Piantatela con questi formalismi e pensate alle cose serie che è meglio!

sil
27/09/2022 15:00

credo che ogni elettore che voti con la testa non si lascia trascinare dall’emozione che provoca una canzone….la musica è di tutti non ha colore politico….è usarla in contesti sbagliati che provoca disagio e confusione

Maria Teresa
27/09/2022 19:02

Non mi pare sia fuori legge usare le canzoni basta pagare la SIAE

Gianni
27/09/2022 19:26

Tutta una questione politica essendo la famiglia di sinistra, gli rode che si possa suonare la canzone in una festa della Meloni

Maria cbessa
27/09/2022 19:35

Rino conosceva bene la politica, io che l ho adorato non farei distinzioni. Lui critica tutta la politica, siamo orgogliosi di un artista che va bene in tutte le epiche.

Salvatore
27/09/2022 19:39

Ma lasciate perdere queste cose …

Alfio Nicoloso
27/09/2022 20:50
Risponde a  Salvatore

Ovvio che se c’è da speculare, ogni pretesto è logico.

LEONCILLI MASSI FRANCESCA
29/09/2022 18:48

ma che, per caso, è passata la legge del PD sulla droga libera? Perchè parecchia gente sembra “sballata” !!

Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com