Ricky Martin dichiara “Vorrei che i miei figli fossero gay”

Ricky Martin, intervistato nel programma Good Morning America, ha rilasciato dichiarazioni che hanno creato scompiglio tra il popolo del web.

Ricky Martin, intervistato nel programma Good Morning America, ha rilasciato dichiarazioni che hanno creato scompiglio tra il popolo del web. Il cantante è stato invitato per parlare delle difficoltà incontrate quando ha dichiarato al mondo la sua omosessualità.

Le parole di Ricky

L’omosessualità di Ricky Martin non è più un dilemma, sono anni che il cantante ha fatto coming out.

Invitato nel programma Good Morning America, il giornalista gli chiede proprio quali difficoltà ha incontrato a causa di questa sua ammissione. Il cantante portoricano è oggi soddisfatto e ammette che non è stato affatto facile, però: “Vorrei farlo di nuovo, perché rivelarlo al mondo è stato bellissimo. Prima mi nascondevo e vedevo tutto in bianco e nero, da quel momento in poi ho iniziato a vedere il mondo a colori. Voglio dire a chi ora si sta nascondendo, che tutto andrà bene, tutto andrà per il verso giusto, dovete semplicemente essere voi stessi e amarvi per ciò che siete”.

Parole di incoraggiamento, quelle di Ricky Martin, per tutti coloro che hanno timore di dichiarare il proprio orientamento sessuale. D’altronde quando a dichiararsi è un personaggio del mondo dello spettacolo, i giudizi che possono arrivare, fanno il doppio della paura. Il giornalista poi gli chiede come mai, nonostante questi timori, abbia scelto di dichiararsi al mondo utilizzando: “Sono un fortunato omosessuale”. Ricky Martin sorride e risponde: “Mettiamola così, io non so ancora quale sia l’ orientamento dei miei figli perché sono ancora dei bambini, ma vorrei che fossero gay anche loro.

Il modo in cui adesso vedo le cose, la profonda sensibilità che hanno le persone gay è qualcosa di grandioso”. E questa sarebbe la frase tanto incriminata. Estrapolare “vorrei che i miei figli fossero gay” da un discorso ben più ampio, può creare enormi fraintendimenti e tanto è stato. Bisognerebbe sempre prestare attenzione al contesto in cui determinate parole vengono dette, ma forse non è da tutti. Fatto sta che, almeno su un punto, non possiamo che essere d’accordo con Ricky Martin: le persone gay hanno una sensibilità che noi eterosessuali ci sogniamo.

Il coming out

Ricky Martin è sempre stato un idolo: una bellezza disarmante, un fisico da urlo e una voce calda. Il sogno erotico di tutte le donne. Poi succede che un giorno ti svegli e scopri che il cantante portoricano è gay. La dichiarazione ufficiale è arrivata circa dieci anni fa e i giornali di gossip gli dedicarono svariate prime pagine. C’è comunque da dire che, già prima di quella ammissione pubblica, qualche sospetto era già nell’aria. Nel 2005 Ricky dichiarò di volere dei figli, ma senza una donna. Desiderio che si realizzò nel 2008, grazie alla maternità surrogata. La paternità/maternità di Ricky Martin fece scalpore e confermò i numerosi rumors. Valentino e Matteo, gemelli, sono diventati la luce dei suoi occhi e, nel 2010 quando pubblicò la sua autobiografia dove ammetteva chiaramente la propria omosessualità, dedicò proprio a loro il suo libro.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Aida Garifullina, chi è la sexy soprano dei Mondiali 2018

Rebecca Staffelli nuova conduttrice di Mediaset

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.