Rocco Siffredi, perché piange nel servizio de Le Iene?

Cosa è successo nel servizio mandato in onda da Le Iene?

Come mai Rocco Siffredi si è messo a piangere a Le Iene? Scopriamolo insieme all’interno di questo articolo.

Perché Rocco Siffredi piange a Le Iene?

Ieri, 26 marzo 2024, è andato in onda un servizio de Le Iene nel quel si vedeva l’ex pornodivo Rocco Siffredi incontrare Alisa Toaf, la giornalista che lo ha accusato di molestie. L’inviata del programma televisivo ha fatto dunque incontrare i due, faccia a faccia che è stato voluto fortemente dallo stesso Rocco. L’accusa di molestie era per dei messaggi vocali inviati da Siffredi alla giornalista. Nel video a un certo punto Siffredi si mette a piangere accusando se stesso di essere un co****ne. Ecco cosa ha detto il pornodivo: “sono un co****ne, piango perché sono un co****ne. Il problema è che sono perennemente depresso, vado sul set per sfogarmi. Mi ribolle il sangue, mi è venuto da dirle ‘vai fuori a prendere i ca**i’ perché mi sono sentito tradito, ma lo avrei detto a chiunque. Il tempo di realizzare la stron**ta che ho fatto, l’ho chiamata e le ho chiesto scusa. Questa è una molestia? Ho fatto male a due donne, mia moglie è stata male.” Le Iene, con un comunicato, hanno reso inoltre pubbliche le parole di Rocco Siffredi rivolte ad Alisa Toaf: “ho avuto problemi con la famiglia, non riesco a raccontare altro che la mia vita. E mi dispiace vedere quello che ho combinato a te e quello che ho combinato a mia moglie e ai miei figli”. La giornalista dopo il confronto ha accettato le scuse del pornoattore e ha detto che la vicenda per lei è conclusa. Inoltre la Toaf ha voluto precisare che Rocco Siffredi non l’ha mai toccata fisicamente e che ciò che l’ha spinta a denunciare sono stati gli ultimi due messaggi vocali ricevuti da parte di Siffredi, poiché li ha trovati gravi e sessisti e denigranti nei confronti di se stessa, sia come professionista ma soprattutto come donna.

Le Iene, il servizio su Rocco Siffredi non è più disponibile

Il servizio che vede protagonista Rocco Siffredi andato in onda ieri sera a Le Iene non è più disponibile online. Non è quindi possibile al momento rivedere in streaming quello che è successo, ovvero il confronto tra il pornodivo Rocco Siffredi e la giornalista Alisa Toaf, che lo aveva accusato di molestie. Durante il confronto tra i due Rocco si è scusato con la giornalista, scoppiando anche a piangere. La Toaf ha accettato le scuse affermando che per lei la vicenda poteva dirsi conclusa. Ma, come mai il servizio non è più disponibile? Secondo alcune fonti vicine e FanPage è solo una rimozione momentanea, in quanto nel servizio erano presenti alcuni refusi nei sottotitoli e c’erano inoltre alcune parolacce da bippare. A quanto pare quindi a breve il servizio sarà nuovamente disponibile per lo streaming.

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI DONNEMAGAZINE.IT

Supersex, su Netflix la serie tv su Rocco Siffredi: cosa c’è di vero?

Lorenzo Tano, chi è: età, altezza, lavoro e fidanzata del figlio di Rocco Siffredi

Scritto da Sara Guglielmetti

Lascia un commento

Leggi anche
Contentsads.com