GF Vip, Luciano Punzo è stato con Dayane Mello: “Era molto presa”

GF Vip, Luciano Punzo è stato con Dayane Mello: lei era molto presa, ma lui aveva paura.

Appena i riflettori della diretta del GF Vip si sono spenti, Luciano Punzo ha fatto una confessione del tutto inaspettata. L’ex tentatore di Temptation Island è stato insieme a Dayane Mello. 

GF Vip: Luciano è stato con Dayane Mello

Al termine dell’ultima puntata del GF Vip, Luciano Punzo ha fatto una confessione a Sarah Altobello.

L’ex tentatore di Temptation Island ha avuto una relazione con Dayane Mello: ecco perché Alfonso Signorini ha fatto di tutto per farla tornare nella Casa più spiata d’Italia. Luciano, inizialmente, non voleva fare il suo nome, poi ha ceduto. 

Il racconto di Luciano Punzo

Punzo ha raccontato: 

“Non ho prototipi estetici a dire il vero, ma sono molto difficile. Da ragazzo no, ero più facile, adesso ho dei punti fermi. Ti dico che amo le donne con i sani valori e che portano rispetto come lo porto io. Quelle che apprezzano la semplicità. Ad esempio non mi metterei mai con una donna del mio stesso mondo. Perché questo è un mondo difficile, pieno di tentazioni. C’è gente che farebbe di tutto per arrivare. Però ho avuto una ragazza di questo ambiente e la conosci di sicuro… non so se posso dirlo. Ok è Dayane Mello”. 

Luciano, che poco prima del GF Vip era ancora fidanzato con Manuela di Temptation Island, ha avuto una relazione, seppur fugace, con la bella e vulcanica Dayane.

La storia tra Luciano e Dayane

Dopo aver fatto il nome della Mello, Punzo ha vuotato il sacco: 

“Io l’ho frequentata un po’, è successo dopo Pechino Express. Sono anche stato in Piemonte con lei. Però ho sbagliato perché ero ancora un po’ innamorato della mia ex fidanzata e lei l’aveva capito. Lei penso che era presa da me. Penso che era presa perché parlava a volte con la mia ex agenzia. Diceva ‘no ma Luciano…’ Quindi secondo me era molto presa. Mi piaceva tanto perché era un ciclone, un tornado di pura energia. Amavo proprio il suo modo di vivere e di come mi parlava. Però mi faceva molta paura. Perché mi ripetevo ‘questa è quella che domani mi fa proprio soffrire come un pazzo’. Però ti dico che mi piaceva tanto anche per questo. Questa sorta di paura in un certo senso era stimolante”.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com