Contabilità, le spese folli di Alberto di Monaco e Charlene: le parole dell’ex contabile

Spese folli per Alberto di Monaco e Charlene. Ecco le parole dell'ex contabile

L’ex contabile della famiglia dei reali di Monaco, Claude Palmero, ha rivelato le spese folli di Alberto di Monaco e di Charlene. Vediamo insieme, all’interno di questo articolo, di saperne di più.

Contabilità, le spese folli di Alberto di Monaco e Charlene: parla l’ex contabile

Claude Palmero è stato per 23 anni l’amministratore contabile della famiglia reale di Monaco e, dopo essere stato licenziato il 6 giugno dello scorso anno per appropriazione indebita, ha tirato fuori alcuni quaderni segreti che mostrano le spese folli di Alberto di Monaco e di Charlene. I quaderni in questione sono entrati in possesso di “Le Monde”, che li sta pubblicando a puntate. All’interno delle pagine pare che siano annotati i sotterfugi per mascherare le uscite extra della Casa Reale monegasca. Per esempio il cuoco di Charlene, che sarebbe pagato 300 euro al giorno, mentre la donna delle pulizie lavorerebbe in nero, fino alla richiesta della principessa di avere nell’immediato 77mila euro in contanti. Inoltre ci sarebbero anche alcuni immobili francesi intestati a Palmero per evitare di pagare le tasse in Francia. Secondo gli appunti dell’ex contabile, la più spendacciona sarebbe Charlene, che spenderebbe circa un milione e mezzo di euro all’anno, Carolina poco meno di un milione mentre Stephanie sugli 800mila di dotazione annua complessiva.

Chi è Claude Palmero, l’ex contabile della famiglia reale monegasca

Come abbiamo appena visto, l’ex contabile della famiglia reale monegasca, Claude Palmero, ha deciso di rivelare le spese folli della famiglia reale. Palmero, 67anni, non era solamente il contabile del Principe Alberto di Monaco, ma a quanto pare era il custode di diversi segreti delle casse monegasche ai limiti della legalità. Palmero ha assunto il suo ruolo nel 2001, sotto il Principe Ranieri III, dopo la morte del padre che lo aveva preceduto nel medesimo ufficio. Alberto, dopo la morte di Ranieri III, ha deciso di tenere Palmero come massimo uomo di fiducia ma, lo scorso anno le cose hanno cominciato a prendere una piega diversa, Palmero infatti non avrebbe approvato le spese folli della famiglia reale e per questo, secondo lui, è stato mandato via. Ufficialmente invece sarebbe stato licenziato per appropriazione indebita. Queste le parole di Palmero in proposito: “non ho mai preso un centesimo. Non sono né corrotto, né un ladro, tutte cose inverosimile di cui la famiglia reale, alla quale mi sono dedicato per due decenni, ora mi accusa ingiustamente.” Non è mancata la replica da parte di Alberto di Monaco. Ecco cosa ha detto a riguardo: “Il signor Palmero, forse credendo di essere amministratore a vita, ha contestato in tribunale la mia decisione di allontanarlo, attaccandomi personalmente e in termini offensivi. I suoi attacchi a me, allo Stato e alle sue istituzioni dimostrano la sua vera natura e quanto poco rispetto abbia in realtà per il Principato.”

GLI ARTICOLI PIU’ LETTI DI DONNEMAGAZINE.IT

Gioielli reali a prezzi economici: ecco i preziosi che potremmo avere anche noi

L’AI ruberà il lavoro più alle donne che agli uomini: lo studio

Scritto da Sara Guglielmetti

Lascia un commento

Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com