Naike Rivelli: chi è la figlia di Ornella Muti

Naike Rivelli è la figlia di Ornella Muti e oggi ha 49 anni. La sua passione per la recitazione la porta a esordire molto presto dietro le telecamere e oggi è un'attrice molto nota, oltre che una cantante pop.

Attrice, classe 1974, Naike Rivelli di professione da l’attrice ma è anche una cantante. Conosciuta per essere la figlia della grande attrice Ornella Muti, Rivelli ha preso in realtà proprio il cognome della madre. Il suo nome è infatti Francesca Romana Rivelli, trasformato poi nel nome d’arte che tutti oggi conoscono: Naike Rivelli.

Scopriamo qualcosa in più su di lei, tra vita privata e carriera professionale.

Naike Rivelli: la vita e la carriera dell’attrice

Nata a Monaco di Baviera il 10 ottobre 1974 sotto il segno della Bilancia, Naike Rivelli (nome d’arte di Francesca Romana Rivelli), ha attualmente 49 anni. La donna porta il cognome della madre: il motivo? La non conoscenza dell’identità del padre, elemento di grande discussione e anche di gossip televisivo. Per molti anni Naike Rivelli ha vissuto con la convinzione di essere la figlia di José Luis Bermúdez de Castro, noto produttore cinematografico spagnolo. Purtroppo, dopo un test del DNA richiesta dall’uomo, i due hanno tristemente scoperto di non avere alcun tipo di legame di sangue. L’identità del padre, quindi, è ancora sconosciuta.

La carriera di Naike Rivelli comincia quando ancora è una bambina. Pensate che all’età di soli 8 anni ha cominciato ad apparire sul grande schermo. Esordisce infatti nel film Bonnie e Clyde all’italiana, film diretto da Steno e uscito nel 1983. Nonostante la piccola parte portata sul set, Rivelli ha avuto la grande occasione di lavorare a fianco della madre Ornella Muti.

Quando ha 16 anni la sua carriera ottiene una svolta: Naike Rivelli nel 1990 è scelta da Ettore Scola per recitare ne Il viaggio di Capitan Fracassa.

Nel 2001 lavora insieme a Carlo Vanzina e interpreta Ilaria nel film South Kensington. Il suo esordio internazionale al cinema, però, avviene quattro anni dopo, nel 2005: Naike Rivelli entra nel cast di Casanova, diretto da Lasse Hallstrom.

Nel 2010 ha recitato anche nel film di Luca Miniero Benvenuti al Sud, dove interpreta il ruolo di una poliziotta. Il successo della pellicola è stato enorme.

Per quanto riguarda invece il campo della televisione, Naike Rivelli ha partecipato sia a diversi programmi, sia ad alcune serie-tv. A tal proposito, dunque, è bene ricordare: Paperissima Sprint (1999), Il conte di Montecristo (mini-serie tv), Jesus Video – L’enigma del Santo Sepolcro. Nel 2005 ha anche partecipato come concorrente al reality show Il ristorante, mandato in onda su Rai 1.

Accanto alla carriera già avviata da attrice, Naike Rivelli sceglie di intraprendere anche la strada musicale: nel 2010 esordisce infatti come cantante pop e per entrare ancora di più dentro il personaggio, sceglie un altro nome d’arte: Nayked. Nell’anno d’esordio pubblica il suo primo singolo I Like Men, seguito nel 2011 dal primo album intitolato Metamorphose Me. Quattro anni dopo, nel 2015, torna in televisione e partecipa come concorrente alla quarta edizione di Pechino Express, in coppia con il fratellastro Andrea Fachinetti.

La sua carriera vanta un elevato numero di progetti cinematografici, televisivi e musicali: sono infatti circa 25 le sue apparizioni in televisione, al cinema e in videoclip.

La vita privata di Naike Rivelli

Nel 1996 Naike Rivelli è diventata madre di Akash Cetorelli, nato da una breve relazione con Cristian Cetorelli. Oggi il giovane vive negli USA. La sua vita sentimentale è stata occupata da diversi nomi, ma l’attrice e cantante nel 2010 ha dichiarato di essere bisessuale senza alcuna paura.

Attivista sotto ogni aspetto, sostenitrice dei diritti degli animali e vegana doc, Naike Rivelli ha avuto anche una relazione con Yari Carrisi, figlio di Al Bano e di Romina Power. I due si sono conosciuti durante l’esperienza di Pechino Express e lei è rimasta incinta dell’uomo, ma purtroppo ha perso il bambino.

Scritto da Marta Mancosu

Lascia un commento

Leggi anche
Contentsads.com