Angela Kelly: chi è la royal dresser della Regina Elisabetta II

Era il 1993 quando Angela Kelly viene chiamata a lavorare per la Regina Elisabetta II: un lavoro che divenne amicizia, rispetto e affetto reciproco

Dietro gli stili iconici della Regina Elisabetta II c’è sempre stata lei: Angela Kelly, colei che ha reso unica l’immagine fashion della regina più longeva della storia.

Dietro quegli outfit studiati, impeccabili, coloratissimi e abbinati alla perfezione, c’è sempre stata la maestria di Angela Kelly, che dal 1994 fino al giorno della morte di Sua Maestà, ha fatto parte della “cerchia ristretta” di Elisabetta II ed era, a tutti gli effetti, una persona di famiglia.

Angela Kelly: la guardarobiera di fiducia di Elisabetta II

Angela Kelly è nata a Liverpool il 4 novembre 1957 e attualmente ha 64 anni; il padre era un lavoratore portuale, mentre la madre faceva di professione l’infermiera. Da qui la domanda sorge spontanea: come ha fatto ad arrivare a vestire la Regina? Come è riuscita Angela Kelly, cattolica, tre mariti, diversi divorzi alle spalle e tre figli, a diventare una delle confidenti maggiori di Sua Maestà? A volte la vita riserva sorprese incredibili.

Era il 1992 e Angela Kelly si trovava nell’abitazione dell’ambasciatore britannico Sir Christopher Mallaby come governante. Il destino volle che una sera a suonare il campanello furono proprio la Regina Elisabetta II e il marito il Principe Filippo, invitati a cena dallo stesso ambasciatore. Kelly si trova a conversare brevemente con i due ospiti reali, che le chiedono quali sarebbero stati gli ospiti dell’ambasciata delle settimane successive.

La governante (allora 24enne), non proferì parola a riguardo, rispettando in toto il protocollo di lavoro e la privacy di chi le aveva dato il lavoro: tale dettaglio non sfuggì all’attenzione di Elisabetta II e del marito e fu per lei una grande fortuna.

Nel 1993, un anno dopo la fatidica cena, Kelly riceve l’offerta della vita, quella di diventare assistente della personal dresser della Regina Elisabetta II: inutile dire che la risposta fu affermativa.

Da quel momento in poi Angela Kelly divenne parte integrante della vita della Regina; tra abiti, chiacchere, confidenze e risate, il rapporto di lavoro si trasformò molto presto in un rapporto di reciproco rispetto e di grande affetto.

Ogni abito è stato studiato alla perfezione, disegnato a schizzo su un foglio e mostrato al giudizio di Elisabetta II: era lei a scegliere quale fosse il modello più consono, quale il tessuto migliore e quali le lunghezze più adatte. Angela Kelly ha costruito decine e decine di outfit per la Regina di Inghilterra e ogni dettaglio, come bene sappiamo, non è mai stato lasciato al caso, anzi. Insieme erano diventate quasi una cosa sola e Kelly ha avuto anche il compito, l’ultimo, di vestire Elisabetta II dopo la sua morte: amica, confidente e professionale fino alla fine.

La Regina Elisabetta è morta: che fine farà Angela Kelly?

Ora che la Regina Elisabetta II è scomparsa, Angela Kelly che fine farà? Dove andrà? Stando a quanto riferisce il protocollo reale, per contratto chi ha lavorato per la Regina verrà congedato fra un mese circa e non avrà alcun tipo di problema a essere riassunto/a da chiunque lo voglia.

Nonostante ciò, pare che Angela Kelly non avrà intenzione di accettare un nuovo lavoro: dopo tutti questi anni passati accanto a sua Maestà, nessun altro lavoro potrebbe riempirle il cuore e l’anima come quello. Basti pensare che la stessa Regina, prima di morire, le ha concesso il permesso di abitare per tutta la vita in una storica dimora della Corona, concessa ai commoner che si sono distinti durante il servizio del sovrano e, in questo caso, di Elisabetta II.

La conferma che oltre il grande lavoro professionale portato avanti da Angela Kelly, sotto ha sempre vissuto un affetto incredibilmente puro e sincero.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com