Andrea Iannone: “Sto male dentro senza la moto”

Andrea Iannone in questo momento ha scelto la pista da ballo. Ha ammesso di sentire la mancanza della moto e di voler tornare in sella.

Andrea Iannone in questo momento ha scelto la pista da ballo. Ha ammesso di sentire la mancanza della moto e di voler tornare in sella.

Andrea Iannone: “Sto male dentro a non poter correre in moto”

Andrea Iannone ha cambiato pista, passando da quella di asfalto a quella da ballo.

La MotoGP gli manca molto e fa una grande fatica a darsi pace e ad accettare la squalifica per doping che ha chiuso anticipatamente la sua carriera sportiva. “Alla fine sono tornato in pista, da ballo, ma sempre una pista è. Pronto a un altro giro. Ma sto male dentro a non potere correre in moto e non mi passa” ha dichiarato Andrea Iannone, ex pilota di Suzuki, Ducati e Aprilia, al Correiere della Sera. 

Andrea Iannone: “Soffro molto”

Soffro molto, porto dentro un nervosismo che non sapevo di avere. Più faccio cose nuove e anziché stare meglio, sto peggio. Le moto mi mancano ogni giorno di più. Tornerò alla mia vita. Altrimenti avrei già messo in piedi altre attività, una scuola per esempio. Sento il desiderio di tornare in moto. Non ho mai smesso di allenarmi, almeno due volte al mese giro in moto. Non posso cambiare niente, ma non mi sono mai sottratto ad alcun esame: ho la coscienza a posto.

Le gare della MotoGP le vedo sì e no perché divento nervoso. Riaprono una ferita che probabilmente non si rimarginerà mai” ha dichiarato Iannone, raccontando la sua grande insofferenza. 

Andrea Iannone: “La Ducati mi è rimasta dentro”

Andrea Iannone ha parlato anche del suo grande amore per la Ducati. “La Ducati mi è rimasta dentro. Il primo strappo al cuore l’ho avuto subito quando sono andato via, il secondo con la squalifica. Sono le due cose che più mi hanno fatto male nella vita. In Ducati sono stati gli anni più belli” ha aggiunto l’ex pilota. 

Scritto da Chiara Nava
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
Contents.media