The White Lotus 2: perché è finita così?

Il finale della seconda stagione di The White Lotus ha lasciato il pubblico a bocca aperta: la morte di uno dei personaggi più amati non era prevista?

Il finale della seconda stagione di The White Lotus è stato decisamente scioccante. Il creatore della serie, Mike White, ha cercato di offrire una spiegazione riguardo una scena particolare, che vede la morte di un personaggio.

Scopriamo meglio di che cosa si tratta, spoiler compresi.

The White Lotus 2: il finale di stagione spiegato da White

Il finale della seconda stagione di The White Lotus vede la morte di un grande personaggio, Tanya McQuoid, interpretata dalla grande attrice Jennifer Coolidge. Che cosa succede, esattamente?

McQuoid nel corso della serie scopre che Quentin e i suoi amici stanno progettando di ucciderla. Per vendicare tale scoperta – e poco prima di andare incontro alla sua morte – la donna riesce a sottrarre la pistola a Niccolo e inizia a sparare a tutti, ma nello scendere dalla barca inciampa e finisce in mare, annegando.

La morte di Tanya McQuoid non è stata esente da commenti, tanto da suscitare molta sorpresa nel grande pubblico fan della serie. Perché, ci si chiede, Mike White ha deciso di eliminare uno dei personaggi più amati e discussi?

In realtà White ha voluto ricordare un particolare ma significativo dettaglio della prima stagione, molto importante ai fini della scomparsa di McQuoid. Tanya, infatti, nella prima stagione aveva dichiarato di avere “sperimentato qualsiasi cosa su questo pianeta”, e che dunque la morte sarebbe stata l’ultima esperienza immersiva che, effettivamente, non aveva provato:

Forse è questo il viaggio per lei: un percorso verso la morte. Non che io volessi davvero uccidere Tanya McQuoid, perché la amo come personaggio e ovviamente amo Jennifer, ma ho pensato andiamo in Italia e lei così diva, uno straordinario archetipo femminile. Sembrava semplicemente che potessimo ideare la nostra conclusione lirica alla storia di Tanya e alla sua vita.

Queste le parole del creatore di The White Lotus che, tra le altre cose, ha aggiunto anche che non avrebbe mai voluto che McQuoid morisse per mano di qualcun’altro, ed ecco la scelta del finale della seconda stagione, decisamente cucito sulla personalità della donna.

Il finale della seconda stagione di The White Lotus si incentra tutto sul concetto di potere figlio del sesso (l’elemento principale della seconda stagione) e di come la gelosia, l’avidità e le varie manipolazioni vadano a influire negativamente su ogni singolo personaggio. Il sesso diventa il gioco più pericoloso e scatena una gelosia tossica, in grado di fare compiere gesti estremi, quasi più del denaro.

The White Lotus 2: dove vedere la seconda stagione

La seconda stagione di The White Lotus sono disponibili su Sky Atlantic dal 7 novembre 2022, ma HBO aveva programmato l’uscita per il 30 ottobre 2022.

Nel caso dell’Italia, dunque, è possibile prendere visione della nuova stagione su Sky Atlantic. In questo modo gli abbonati a Sky avranno la possibilità di seguire tutti gli episodi grazie anche a SkyGo. Coloro che invece non hanno Sky, potranno accedere ai contenuti grazie a NOW, la piattaforma streaming a pagamento che darà accesso a tutta la stagione in diretta o, in base alle preferenze dell’utente, in un momento successivo.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Margherita FumeroMargherita Fumero: chi è l’attrice

    Margherita Fumero è una nota attrice di teatro e di televisione. La sua carriera è ricca di grandi successi e di notevoli esperienze professionali

  • Enzo DecaroEnzo Decaro: tutto sull’attore napoletano

    Enzo Decaro, classe 1958, è un noto attore e sceneggiatore napoletano, ex membro del gruppo comico La Smorfia, insieme a Troisi e Arena.

  • Masterchef 12Masterchef 12: i concorrenti eliminati nella puntata di giovedì 27

    Ecco chi sono gli ultimi due concorrenti eliminati da Masterchef 12.

  • The Last of UsThe Last of Us 2: chi è Abby?

    Abby è uno dei personaggi più criticati di The Last of Us. Ma Laura Bailey ne vorrebbe vestire i panni.

Contentsads.com