Sesso tantrico: tutti i benefici per la psiche umana

Il sesso tantrico apporta molti benefici alla coppia. Serve per migliorare le prestazioni fisiche, ma anche per sentirsi bene mentalmente.

Il sesso tantrico è benefico per la psiche umana. Ma che cos’è e come si definisce? Quali possono essere i benefici per la psiche? Esistono molti libri esaurienti circa questo particolare argomento, che ci aiutano anche a scoprire l’origine del sesso tantrico.

Cosa è il sesso tantrico

Il sesso tantrico è una vera e propria filosofia di vita applicata al sesso. Secondo il tantra, l’amore è qualcosa di sacro, in quanto l’uomo non è altro che la manifestazione terrena di un Dio, mentre la donna di una Dea. Quindi, se questi due si uniscono, si ha un incontro tra due divinità. Una andrà a rappresentare l’energia maschile, mentre l’altra la femminile.

Il sesso tantrico si divide in alcune fasi. Queste sono principalmente quattro. La prima è quella dell’attenzione e consapevolezza a livello corporeo. Usare questa vuol dire saper ascoltare il proprio corpo. In primo luogo ciò avviene da soli, poi con il partner. Durante il rapporto sessuale, quindi, si deve prestare attenzione prima di tutto a noi stessi, poi al nostro partner. Si deve rimanere in contatto con il corpo dell’altro e non seguire i pensieri, specialmente se questi sono angosciosi.

La fase del movimento

Importante poi è la fase del movimento e del ritmo. Secondo questa, infatti, le due persone si devono muovere insieme, per sbloccare il livello del bacino, andando a mettere in circolo una grande fonte d’energia. La terza fase è rappresentata dal respiro. Dev’essere morbido e rilassato, al fine di favorire il piacere e l’eccitazione. Se questo, infatti, è corto, non si vanno ad ossigenare a sufficienza le zone erogene.

In questo modo si fa circolare l’energia. Questa si verifica anche a livello genitale, attraverso un contatto che rende la sintonia tra i due molto più forte. Infine, l’ultima fase è quella di rimandare l’orgasmo. IL sesso tantrico si basa sulle sensazioni profonde e piacevoli, che durano davvero a lungo.

Non si fa nulla in particolare per trattenere l’orgasmo, ma è necessario considerare che questo non è nemmeno l’obiettivo del rapporto sessuale. Contrariamente a ciò che si pensa, non serve un’erezione costante ma, affinché i due amanti si sintonizzino, il pene deve rimanere in vagina per almeno 35 minuti. In questo modo, si creerà uno stato di calma e benessere reciproco.

I libri sul sesso tantrico

Sono molti i libri sul sesso tantrico. Questi possono essere trovati sia nelle librerie, sia su siti come Amazon, dove si può risparmiare cospicue somme di denaro. Uno di questi, che costa poco più di 12 euro è Amore tantrico. Le più antiche tecniche indiane per trarre il massimo piacere dal rapporto sessuale.

Questo libro parla, appunto, del tantra indiano e dell’estasi spirituale che si può avere attraverso esso. Con un completo rapporto sessuale, gli amanti ottengono uno stato di abbandono. Secondo l’autore, attraverso queste tecniche, i partner possono fare un’esperienza extracorporale, fino ad arrivare ad una dimensione superiore a quella terrena. Ciò è possibile attraverso l’esaltazione dei sensi. Il rito che avviene nell’atto d’amore è, quindi, il momento migliore in cui l’individuo riesce a raggiungere il culmine del piacere, non soltanto proprio, ma anche altrui.

Il massaggio tantra è un altro libro molto esaustivo sull’argomento. Si trova sempre su Amazon a poco più di 5 euro. Acquistare libri online permette di avere un oggetto a disposizione veloce e con pagamenti sicuri.

Si tratta di un manuale che descrive le tecniche di massaggio della filosofia orientale, attraverso l’arte del massaggio. Illustra per primo il pensiero tantra e indica anche quali possono essere i luoghi più indicati e gli oli da usare. L’autore espone poi le varie tecniche di massaggio, dividendole per parti del corpo, attraverso anche alcuni disegni. Attraverso essi, migliorare l’intesa sessuale con il partner è ancora più semplice.

I benefici sulla psiche

I benefici del sesso tantrico sono sulla psiche, ma non solo. A livello fisico, questo aiuta a risolvere i più diffusi problemi sessuali maschili, ad esempio la perdita di erezione, l’eiaculazione precoce, l’impotenza, la disfunzione erettile. Riesce a risolvere problemi legati alla frigidità, al calo del desiderio, emorroidi, infezioni alle parti intime, danni protastici e vulvo vaginali.

Per ciò che riguarda la mente, invece, ha buoni effetti su irritabilità, nervosismo, ansia, paure, angoscia. Non solo: anche su sensazioni come possessività, gelosia, attaccamento, pessimismo, negatività, stanchezza cronica. Il sesso tantrico permette la tonificazione dei muscoli di tutto il corpo, più che altro riguardanti le posizioni che andremo ad intraprendere nel rapporto, ma anche la tonificazione degli organi interni.

Attraverso una maggiore irrorazione sanguigna, si andrà a migliorare la circolazione, l’ossigenazione del sangue, con benefici anche alle cellule di tutto il corpo. Ha effetti buoni sul funzionamento generico dell’organismo, sul metabolismo e sul sistema immunitario.

I benefici mentali

Dal punto di vista mentale, inoltre, permette alle persone di essere più equilibrati e più stabili a livello interiore. Ciò si basa sul fatto che l’uomo e la donna sono uniti in modo opposto, i tanto conosciuti yin e yang. Il sesso tantrico serve a moderare gli eccessi, a migliorare la concentrazione, l’attenzione e il controllo su ciò che si sta facendo. Serve anche a migliorare la presenza fisica.

Il sesso tantrico indica un potenziamento, ma anche un miglioramento del sesso non soltanto a livello pratico, ma anche riguardo la relazione di coppia. E’ come se l’uomo e la donna riuscissero finalmente a trovare un punto di accordo anche sul sesso. Possiamo considerarlo come un modo per fare del sesso pacifico, in una forma non violenta. Si può considerare, quindi, un qualcosa di universale, puro e profano, ma anche spirituale e terreno. Presuppone l’equilibrio e la moderazione.

Origine del sesso tantrico

Il sesso tantrico sembrerebbe, quasi, un qualcosa di divino. Qual è la sua origine? Deriva dall’India, come abbiamo già avuto modo di vedere. E’ nato nel IV secolo. La parola Tantra, in sanscrito, significa “tecnica per ampliare la coscienza”. Non va considerata come una religione, ma nemmeno via mistica. E’ uno strumento, invece, per permettere di ricercare un qualcosa.

E’ una tecnica che si basa sull’esperienza e che porta ad ampliare la propria consapevolezza. Si riesce a raggiungere un’esperienza mistica attraverso tali pratiche sessuali. Potremmo dire che il tantra cerca di creare un collegamento tra la sessualità e lo spirito.

Prova a congiungere due direzioni che spesso sono ben distinte tra di loro, nella vita di tutti i giorni. Si parla del controllo e dell’estasi. Nel tantra, l’io e il divino rimangono al proprio posto. Si cerca la vibrazione della coscienza attraverso il percorrere due strade. La prima è quella attiva, la seconda è quella ricettiva. Entrambe sono considerate dai tantristi.

Si può dire che le origini appartengono al 2000 a.C addirittura. La zona è la valle degli Indù, quando vi erano in queste zone gli Harappei. Tale popolazione aveva un benessere molto pronunciato e, inoltre, dimostrava di amare molto le arti. La società era di tipo matriarcale. Il ruolo della donna era, quindi fondamentale. La figura femminile è quella che domina i santuari. Sono stati gli Harappei a portare nella tradizione un grande letto nella stanza principale delle loro case. Questo era, infatti, il letto della padrona di casa e, proprio nel salotto, si andava a celebrare l’atto amoroso.

Gli anni successivi

Successivamente, è stato soppresso con il prevalere della religione islamica. In realtà, però, in alcune scuole segrete ha continuato ad esistere e, attraverso dei rapporti con la Cina, è arrivato a ciò che conosciamo oggi. In Tibet si è potuto finalmente esprimere in tutta la sua libertà.

Inizialmente, i riti sessuali sono nati come un modo per generare fluidi corporei che venivano offerte alle divinità. Successivamente, gli sviluppi hanno enfatizzato l’importante del benessere e della beatitudine all’interno di un rapporto sessuale. Una maggiore considerazione anche a livello di benessere fisico quindi.

In Occidente, il Tantra è considerato come un rito che coincide solo con quello sessuale. Soltanto alcuni però vi fanno ricorso e, inoltre, questi riti hanno poi subito un processo di modificazioni. Un tratto comune del sesso tantrico è comunque l’accettazione della varietà del mondo. In particolare ciò avviene nel desiderio sessuale o amoroso. Dobbiamo considerare che in India, il sesso non è mai stato visto come un’attività peccaminosa, contrariamente all’Occidente.

Perseguirne il piacere o esserne comunque dipendente, porta a legare l’individuo al mondo e ciò ne ostacola la liberazione. Questo contrasto viene risolto in modo efficace attraverso le tradizioni tantriche. Qui si guarda all’eros come per accedere al divino.

Da considerare come i primi orientalisti europei vedessero il Tantra come un qualcosa di malefico. Era una forza sovversiva e decisamente immorale, che portava alla corruzione. Oggi, invece, è considerata come un qualcosa che esalta l’uguaglianza a livello sociale, ma anche la sessualità, il femminismo e la cultura del corpo. Si è creata di recente anche una variante occidentale di esso, che si chiama Neotantra. In realtà, però, i tantristi orientali la criticano molto.

Questo è ciò che dobbiamo conoscere in merito al sesso tantrico. Molti vip ne sono degli amanti, tra cui anche il noto cantante internazionale Sting. In molte interviste, Sting ha fatto sapere di essere un amante di questo tipo di approccio al sesso, che gli permette di avere un’attività sessuale buona e soddisfacente.

Scritto da Erika Vettori
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Masturbazione: le tecniche preferite dagli uomini

Lorenzo Licitra: chi è il vincitore di X Factor 2017

Leggi anche
  • sex toys vantaggi beneficiSex toys: i benefici e i vantaggi che derivano dal loro utilizzo

    Tutti i vantaggi e i benefici che derivano dall’utilizzo, da sole o in coppia, dei sex toys.: dal piacere al ritorno del desiderio sessuale.

  • viagra rosaViagra rosa femminile: i benefici e dove ordinarlo

    Il viagra rosa femminile è perfetto per migliorare la libido e le prestazioni sessuali sotto le lenzuola.

  • anorgasmiaAnorgasmia in primavera: le cure naturali

    L’anorgasmia in primavera si combatte provando a ritrovare l’intesa e l’armonia con il partner, oltre a un prodotto a base naturale.

  • astinenza sessualeAstinenza sessuale femminile: cause e rimedi

    L’astinenza sessuale della donna si può risolvere grazie al miglior prodotto naturale presente in commercio.

Contents.media