Selvaggia Roma sul Coronavirus: “Tutta colpa dei cinesi”

Selvaggia Roma si è espressa sul Coronavirus e ha offeso tutti i cinesi presenti sulla faccia della terra.

Selvaggia Roma è tornata a far parlare di sé. Dopo la perla di saggezza sui “bambini africani”, è la volta del Coronavirus. L’ex fidanzata di Francesco Chiofalo, sempre attraverso il suo profilo Instagram, ha detto la sua sul virus che da giorni ha messo in allerta il mondo intero.

Che scivolone avrà commesso questa volta l’influencer romana?

Selvaggia Roma sul Coronavirus

Il Coronavirus ha gettato nel panico il mondo intero. C’è chi si affida a quanto detto da numerosi medici e non crea inutili allarmismi e chi sfoggia ‘mascherine all’ultima moda’ anche per andare in bagno all’interno di una casa super igenizzata. A quest’ultima categoria appartengono numerose influencer. Dopo le dichiarazioni di Giulia De Lellis, Taylor Mega e Giulia Calcaterra, è la volta di Selvaggia Roma.

Advertisements

Quest’ultima, attraverso il suo profilo Instagram, ha condiviso il suo pensiero e, com’era prevedibile, il popolo del web non ha accettato le sue parole. L’ex fidanzata di Francesco Chiofalo ha scritto: “Si sono fatti scappare un virus creato in laboratorio, hanno scatenato un’epidemia mondiale, hanno messo in isolamento 50 milioni di persone e poi se entri in un loro negozio te inseguono tra gli scaffali perché non se fidano… Loro de noi! Vabbè”.

Trendit ha poi pubblicato un messaggio che Selvaggia avrebbe mandato ad una fan in risposta ad una critica per le parole utilizzate. La Roma ha tuonato: “Si sono razzista contro i cinesi perché sono i primi ad esserlo contro di noi. Quindi problemi? Non rompermi più le palle grazie”. Insomma, la influencer romana ha le idee chiare: il Coronavirus è solo un pretesto, la sua antipatia nei confronti dei cinesi ha radici ‘profonde’.


Psicosi by influencer

Le influencer dovrebbero essere coloro che, in un modo o nell’altro, influenzano quanti le seguono. Fatta questa premessa, sono molte ‘le esperte del web’ che si sono lasciate andare ad una vera e propria psicosi e hanno condiviso con i follower la loro paura in merito al Coronavirus.

Giulia De Lellis, sempre via Instagram, si è mostrata con la mascherina e ha dichiarato: “Comunque ragazzi, non si trovano più di nessun tipo (le mascherine, ndr), solo queste leggere. Ma meglio queste di niente… Sono una ipocondriaca del cavolo. Volevo anche i guanti ma mi sembrava eccessivo. Sono un super ansiosa, sarà anche un esempio sbagliato in questi giorni, in questi momenti quando succedono queste cose, mi dispiace ma io sono veramente ipocondriaca. La De Lellis ha spiegato di essere terrorizzata dalle malattie, forse utilizzando il termine di riferimento con troppa leggerezza, mentre Taylor Mega ha ammesso che in questa vita “non si può mai stare tranquilli”. Ad assestare un duro colpo alla popolazione cinese ci ha pensato Giulia Calcaterra: “Queste persone stanno infettando tutto il mondo con questo Coronavirus. Solo perché non so cosa vogliono dimostrare mangiandosi pipistrelli, cani e topi vivi. Si sta diffondendo alla velocità della luce stanno morendo un sacco di persone, perché questi str*nzi mangiano quello che avete visto. Si mangerebbero anche tra di loro vivi. La seconda cosa che mi fa incaz*are è che questi animali li mangiano vivi, per nutrirsi di carne e della loro sofferenza. Io come sapete, domenica devo andare in Sri Lanka, mi avvicino al luogo del delitto, il luogo dove è partito tutto. Prenderò le giuste precauzioni. Sono vaccinata…”. Dopo queste dichiarazioni poco felici, l’ex velina di Striscia la Notizia ha chiesto scusa, affermando che non voleva offendere tutti i cinesi ma solo quelli che si comportano come lei ha detto.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

GF Vip, Pago e Serena costruiscono una capanna: notte di passione

Capelli sani: come averli belli e forti

Leggi anche
  • Chi era Doris LessingChi era Doris Lessing: tutto sul premio Nobel per la letteratura 2007

    Chi era Dora Lessing, diventata voce del femminismo involontariamente. Storia della vincitrice del premio Nobel per la letteratura nel 2007 con il suo romanzo “Il taccuino d’oro”

  • Chi era Robert CapaChi era Robert Capa: storia del grande fotografo di guerra

    Chi era Robert Capa, il grande fotografo di guerra che ha partecipato alla seconda guerra mondiale. Dalle prime fotografie a Parigi fino al successo.

  • Chi era Jack KerouacChi era Jack Kerouac: tutto sul padre della Beat Generation

    Chi era Jack Kerouac, il grande artista del ‘900 padre del movimento beat. Gli Stati Uniti del dopoguerra tra esplorazione e testimonianza attraverso la scrittura.

  • 
    Loading...
  • Chi era Edmondo de AmicisChi era Edmondo de Amicis: vita e storia dello scrittore italiano

    Chi era Edmondo de Amicis, storia dello scrittore italiano che emoziona con “Cuore” un’opera ispirata all’infanzia dei figli.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.