Nadia Toffa, la sorella Mara: “Lei faceva coraggio a noi”

Nadia Toffa ricordata dalle parole della sorella Mara: la famiglia ha intenzione di portare avanti delle opere di beneficenza nel nome di Nadia.

Nadia Toffa è scomparsa ormai diversi giorni fa ma la sua famiglia e i suoi fan sono ancora estremamente scossi dalla sua morte. Di recente ne ha parlato Mara Toffa, la sorella maggiore di Nadia che ha sempre avuto nella giornalista una confidente e un’amica preziosa.

“Il nostro impegno nel nome di Nadia Toffa”

La storia straziante di Nadia Toffa, raccontata attraverso i social con leggerezza e allegria, ha colpito moltissimo l’opinione pubblica e si è inserita a pieno titolo tra le vicende umane che gli italiani non dimenticheranno mai. Consapevole di quale sia stato il lascito umano e civile di Nadia, la sorella Mara ha dichiarato recentemente di voler portare avanti l’impegno della giornalista, nella speranza di riuscire a realizzare “iniziative civili” che possano alleviare le sofferenze di chi si trova costretto a combattere contro lo stesso male che nel giro di poco più di un anno ha portato via la Iena a tutti i suoi ammiratori.

Quali siano le iniziative che la famiglia Toffa intende realizzare nel nome di Nadia e con quali fondi saranno sovvenzionate naturalmente non si sa ancora, ma naturalmente per portare questo genere di iniziative dal piano teorico a quello pratico non è semplice e richiede una lunga preparazione logistica.

“Nadia faceva coraggio a noi”

Tra le dichiarazioni che Mara Toffa ha rilasciato a Gente nel corso della sua recente intervista, una in particolare deve aver colpito moltissimo i lettori, confermando l’idea che Nadia Toffa sia stata fino all’ultimo una vera e propria fonte di ispirazione per tutti coloro che le stavano intorno.

Era Nadia che faceva coraggio a noi. Una roccia, un concentrato di energie belle. […] Era molto più matura della sua età. […] Della sua battaglia contro il cancro diceva “Adesso questa è la mia battaglia e io non mi tiro indietro”. Ho visto gente che ringraziava mia madre per aver messo al mondo mia sorella.

L’idea della “guerriera” che combatte la malattia a testa alta viene quindi cucita a doppio filo sulla figura della Toffa anche dopo la sua morte, e probabilmente sarà la retorica che accompagnerà sempre la narrazione giornalistica della sua vita e soprattutto della sua malattia.

Le parole dell’ex fidanzato

Mara Toffa non è stata l’unica persona a parlare della vita di Nadia e del suo rapporto con la famiglia e con gli amici. Non troppo tempo fa lo ha fatto anche l’ex fidanzato di Nadia, il quale ha spiegato che, nonostante il fatto che la loro storia fosse finita da anni e che lei avesse trovato un altro compagno, non avevano mai smesso di sentirsi e di essere l’uno parte della vita dell’altra.

In merito al nuovo fidanzato, Nadia invece ebbe soltanto parole dure, soprattutto verso la fine della loro relazione. Sembra infatti che l’uomo che la Toffa stava frequentando nell’ultimo periodo della sua vita non fosse davvero partecipe alla battaglia di lei e non riuscisse a sostenerla davvero. In uno degli ultimi post in cui Nadia parlò pubblicamente della loro relazione, la giornalista si crucciava del fatto che lui non l’avesse mai voluta sostenere durante una seduta di chemioterapia e che per questo, tra le altre cose, la loro storia era giunta al capolinea. Dopo la fine di quel rapporto, Nadia ha passato da single gli ultimi mesi della sua vita.

Scritto da Olga Luce
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Festival di Venezia, i look del red carpet: splende la Mastronardi

Katia Fanelli e Nico Bovi stanno insieme? La verità

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.