Jungkook: chi è, mondiali 2022, età, canzoni

Conosciamo meglio Jungkook, cantante del gruppo musicale BTS, che sarà presente all'apertura dei mondiali di calcio 2022.

Non c’è ormai ombra di dubbio: quello del K-pop non è stato solo un fenomeno momentaneo o transitorio, bensì un processo di ascesa musicale internazionale che continua a raccogliere consensi. Il gruppo BTS è certamente tra i più noti e gli artisti che lo compongono sono amatissimi sia come band che come solisti.

Jungkook: biografia e carriera

Tra questi c’è proprio Jungkook, brillante cantante amatissimo dal pubblico che è tornato a far parlare prepotentemente di sé dopo aver accettato di esibirsi durante la cerimonia di apertura dei Mondiali di calcio 2022 che si svolgeranno in Qatar. Un’ennesima conferma del suo successo, d’altro canto. Conosciamo meglio Jungkook.

Il suo nome completo è Jeon Jung-kook ed è nato a Pusan il primo settembre del 1997.

Del segno della Vergine, ha studiato nella sua città natale, scoprendo però fin da ragazzino il profondo amore per la musica e inseguendo fin da subito il sogno di diventare una star del pop.

La sua carriera ha una svolta quando, nel 2011, partecipa a un provino per il talent show sudcoreano Superstar K: nonostante non venga selezionato, infatti, riceve diverse offerte di casting a seguito della performance. Da lì riesce a sfondare con la Big Hit Entertainment e viene consacrato al successo.

Nel 2013 entra ufficialmente nel gruppo dei BTS con il singolo 2 Cool 4 Skool. Jungkook non solo scrive i testi, ma si cimenta anche nella coreografia, altra sua enorme passione. Si è infatti dedicato anche al perfezionamento delle sue conoscenze in quanto coreografo, il che fa di lui un artista decisamente poliedrico.

Jungkook: vita privata e curiosità

In tante vorrebbero sapere qualcosa di più preciso sulla vita privata di Jungkook, ma dal punto di vista il cantante di K-pop è piuttosto riservato e al momento non sappiamo se sia single o occupato.

Conosciamo però altre piccole curiosità su di lui: è azionista della Hybe e ha ricevuto l’Ordine al merito culturale di quinta classe direttamente dal Presidente della Corea del Sud, un’onorificenza non da poco che ci dà contezza del suo valore nel panorama culturale del suo paese e non solo. A livello istituzionale, poi, è stato nominato nel 2021 inviato presidenziale speciale per le generazioni future e la cultura della Corea del Sud, sempre dal Presidente Moon Jae-in, assieme a tutti i membri del gruppo BTS. D’altra parte, Jungkook è riuscito a scalare le vette delle classifiche non solo coreane, ma anche statunitensi, spingendo tutti a scommettere su di lui per la diffusione della musica della Corea del Sud.

Ha dichiarato di essersi ispirato, per la sua carriera, ai seguenti cantanti: Justin Timberlake, Usher e Justin Bieber, ma anche al collega dei BTS RM. A livello vocale Jungkook si classifica come tenore e ha dichiarato esplicitamente di adorare Ariana Grande, con la quale ha avuto un incontro per lui (ma anche per lei!) molto emozionante.

Infine, ha ricevuto un altro grande onore dalle istituzioni: difatti gli è stato riconosciuto il passaporto diplomatico per poter prendere parte, nientemeno, che all’assemblea generale delle Nazioni Unite. Non male per un ragazzo tanto giovane!

Scritto da Francesca Aliperta
Categorie Vip
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
Contentsads.com