Hanno ucciso l’Uomo Ragno: la serie tv prodotta da Sky

Sky produce una nuova serie televisiva ispirata al gruppo degli 883 e al loro successo: si intitola Hanno ucciso l'Uomo Ragno e arriverà molto presto.

Fan degli 883 a rapporto: non ci poteva essere notizia migliore per voi. Ebbene sì, la storia del noto gruppo musicale 883 diventerà una serie televisiva e sarà prodotta da Sky.

A confermare ciò gli stessi Palinsesti Sky per la nuova stagione televisiva 2022-2023: la serie in questione si intitolerà Hanno ucciso l’Uomo Ragno, titolo di una delle hit più famose del gruppo.

Hanno ucciso l’Uomo Ragno: la serie televisiva

Il nuovo progetto televisivo prodotto da Sky (Sky Original) e Groenlandia, sarà ispirato alla vera storia di Max Pezzali e Mauro Repetto, i due protagonisti che sono riusciti a dare vita a un fenomeno nazionale ma soprattutto generazionale con la nascita degli 883.

La descrizione della serie, rilasciata da Sky, sottolinea: “Max Pezzali e Mauro Repetto, meglio conosciuti come gli 883, contro ogni aspettativa hanno cambiato la musica italiana degli anni ’90.

Gli adolescenti Max e Mauro sono degli sfigati a detta di tutti. Quando però iniziano a scrivere canzoni insieme, queste diventano immediatamente delle hit, sorprendendo tutti, in primis loro stessi, e rendendoli icone che ancora oggi fanno cantare ed emozionare generazioni di fan”.

Alla regia del nuovo format ci sarà Sydney Sibilia (ricordiamo i film Smetto quando voglio, L’incredibile storia dell’Isola delle Rose), alla sua primissima serie televisiva e impegnato anche come sceneggiatore insieme a Chiara Laudani, Francesco Agostini e Giorgio Nerone.

Il progetto sarà organizzato in puntate; il genere, definito dramedy, racconterà la storia di Max Pezzali e Mauro Repetto e della successiva nascita della famosa band 883. In realtà pare che il titolo sia ancora in fase di valutazione, ma molto probabilmente rimarrà quello presentato ai Palinsesti: Hanno ucciso l’uomo ragno – La vera storia degli 883.

In un simpatico video-annuncio della serie, Sydney Sibilia e Max Pezzali hanno scherzosamente promesso che all’interno delle puntate si racconterà “tutto sugli 883, soprattutto le cose terribili, che sono quelle più importanti”.

Non ci resta che aspettare l’arrivo di questo nuovo ed esilarante progetto: fan, siete pronti?

Il successo degli 883 e Hanno ucciso l’uomo ragno

Gli 883 hanno sin da subito avuto un enorme successo: con i primi due album, Hanno ucciso l’Uomo Ragno e Nord sud ovest est, il gruppo si è distinto nel panorama pop italiano per i testi super giovanili e originali, diventati poi subito icona degli anni ’90 italiani. La loro carriera musicale, però, oltre a toccare concretamente lo sfondo pop, ha attraversato anche altri generi musicali, come il rap, la dance, il rock e anche l’hip hop.

Hanno ucciso l’Uomo Ragno esce nel 1992 e al suo interno si mescolano melodie pop e rock ma, come affermato sopra, anche sfumature hip hop. L’album arriva a vendere 650 000 copie senza alcun tipo di supporto pubblicitario e senza un videoclip alle spalle. Grazie a quest’album gli 883 conquistano il loro primo Telegatto come rivelazione dell’anno e come migliore album, al World Music Awards come migliore artista italiano e al premio come rivelazione dell’anno a Vota la voce.

Gli 883 hanno segnato una generazione intera e nonostante siano passati diversi anni, riescono ancora a fare ballare tutta l’Italia.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Valeria GraciValeria Graci: chi è, vita privata, lavoro e amore

    Valeria Graci è una comica che ha esordito insieme a Katia Follesa a Zelig, un divertentissimo duo che dopo molti anni ha deciso di dirsi addio. 


  • Gianluca GazzoliGianluca Gazzoli, chi è: vita privata e carriera

    Gianluca Gazzoli è un giovane conduttore radiofonico, che lavora per Radio Deejay.

  • Reazione a catenaI Monelli di Reazione a Catena: chi sono e da dove vengono

    I Monelli di Reazione a Catena vincono quattro volte e arrivano a una somma elevatissima: scopriamo chi sono e da dove provengono

  • Vacanze ai CaraibiVacanze ai Caraibi: trama e cast

    Vacanze ai Caraibi è una pellicola italiana diretta da Neri Parenti, con Christian De Sica e Massimo Ghini.

Contents.media