Glee, 10 anni dalla scomparsa di Cory Monteith: come è morto l’attore?

Dieci anni fa ci lasciava Cory Monteith. Come è morto l'attore?

Sono passati dieci anni dalla morte di Cory Monteith, attore noto soprattutto per il ruolo di Finn Hudson nella serie televisiva “Glee“. Ma, come è morto l’attore? Scopriamolo insieme all’interno di questo articolo.

Glee, come è morto l’attore Cory Monteith? Le cause della scomparsa

Aveva solamente 31 anni Cory Monteith quando è stato ritrovato morto in una stanza del Fairmont Pacific Rim di Vancouver, in Canada. Era il 13 luglio del 2013, esattamente dieci anni fa. La causa della morte dell’attore canadese è stata, secondo l’autopsia, un’overdose dovuta a un mix di droga e alcol. All’epoca Cory era fidanzato con la collega in “Glee” Lea Michele, che nel corso degli anni ha più volte ricordato Cory Monteith. Proprio ieri, in occasione dei 10 anni dalla scomparsa dell’attore, Lea ha voluto condividere sul suo profilo ufficiale di Instagram una foto in bianco e nero di lei e Cory. Nel post l’attrice ha scritto le seguenti parole: “hey tu. 10 anni. Sembra ieri che eri qui e allo stesso tempo sembra siano passati un milione di anni. Conservo tutti i nostri ricordi nel mio cuore, dove saranno al sicuro e mai dimenticati. Ci manchi ogni giorno, non dimenticheremo mai la luce che hai portato a tutti noi. Mi manchi ragazzone. Spero che tu abbia trovato Taylor lassù e che stiate suonando la batteria insieme”. Il Taylor ha cui si riferisce Lea è Taylor Hawkins, il batterista dei Foo Fighter, morto all’improvviso nel 2022 all’età di 50 anni.

Cory Monteith e Lea Michele si sono innamorati sul set di “Glee” e sono usciti allo scoperto nel 2012. Nel 2016 Lea si è tatuata il numero 5, che era il numero di maglia da football di Monteith nella serie Tv, mentre nel 2019 si è tatuata la scritta “Finn” sulla coscia.

Cory Monteith, la carriera e “Glee”

Cory Monteith è divenuto famoso soprattutto per il ruolo di Finn Hudson nella serie televisiva musicale statunitense “Glee“. La notizia della sua morte sconvolse tutti, fu il suo portavoce a confermare l’indiscrezione sul decesso dell’attore: “siamo devastati nel confermare che le notizie sulla morte di Cory Monteith sono vere. Siamo scioccati e stiamo provando a elaborare questa tragica perdita.” Tre mesi dopo la scomparsa di Cory, la troupe e il cast di “Glee” ha voluto dedicare un episodio al suo personaggio, intitolato “The Quarterback” (“Addio, Finn”). Gli sceneggiatori scelsero di far morire il personaggio di Finn senza però specificarne le cause. Qualche mese fa il co-ideatore di “GleeRyan Murphy è intervenuto al podcast “And That’s What You REALLY Missed” dichiarando di essersi pentito di aver portato avanti la serie televisiva dopo la morte di Cory: “se fosse successo adesso penserei: ‘questa è la fine’. Perché non puoi davvero riprenderti da qualcosa del genere”.

Cory Monteith nel corso della sua carriera lo abbiamo visto recitare anche in altre serie televisive e film, quali per esempio “Conciati per le feste”, “Il respiro del diavolo”, “Smalville”, “Il ragazzo della porta accanto”, “Supernatural”, “The Cleveland Show”, “Urban Legend 3” e “Killer Bash – Vendetta di sangue”.

Scritto da Sara Guglielmetti

Lascia un commento

Leggi anche
Contentsads.com