Chi era Florence Nightingale: tutto sulla prima infermiera italiana

L'incredibile storia di Florence Nightingale, infermiera durante la guerra di Crimea e fondatrice dell'assistenza infermieristica moderna.

Animo ribelle e coraggioso, a lei si deve la nascita della professione di infermiera così come la conosciamo oggi. Ecco chi era Florence Nightingale, vera eroina ottocentesca, pioniera nel suo campo, che non può non essere ricordata tra le donne di successo che hanno cambiato la storia.

Chi era Florence Nightingale: biografia

Florence Nightingale nacque il 12 maggio 1820 a Firenze da genitori inglesi giunti in Italia per il viaggio di nozze. Nel 1845 annunciò alla sua famiglia di voler dedicare la propria vita all’assistenza dei malati. La madre si oppose duramente a questa scelta, ma Florence diede dimostrazione di determinazione e di volontà di sradicare il ruolo confinato in casa della donna. Per tale motivo rifiutò nel 1851 il matrimonio con il politico e poeta Richard Monckton Milnes.

Sebbene non avesse un background di studi medici, la Nightingale si accorse ben presto delle carenze che c’erano all’epoca in questo campo. Divenne infatti una delle principali promotrici del miglioramento delle cure mediche negli ambulatori delle workhouses per le persone povere.

Nel 1847 conobbe il ministro per la guerra Sidney Herbert e instaurò con lui una duratura e proficua amicizia. Scrisse nel 1850, senza mai pubblicarla, un’opera di teologia e femminismo, Suggestions for Thought to Searchers after Religious Truth.

Nel corso dello stesso anno soggiornò in Germania in un ospedale diretto da diaconesse luterane e rimase molto colpita dall’elevata qualità delle cure proposte.

Il padre di Florence le concesse una rendita annua di 500 sterline e ciò le permise di proseguire nella sua professione-passione senza doversi preoccupare di problemi economici.

La guerra di Crimea

Il 21 ottobre 1854 Florence Nightingale partì con 38 infermiere volontarie addestrate da lei, dopo aver ascoltato le terribili condizioni con cui venivano curati i feriti durante la guerra di Crimea.

In Turchia toccò con mano le terribili condizioni che aveva letto sui giornali e si rese conto di tutto ciò che non andava nella gestione. I feriti morivano in percentuali altissime, le strutture erano sovraffollate e non c’era igiene.

Una volta tornata in patria stilò una lista di cinque requisiti essenziali che un ambiente deve possedere per essere definito salubre: aria pulita, acqua pura, sistema fognario efficiente, pulizia, luce.

Durante il conflitto, la Nihtingale venne soprannominata The lady with the lamp (La signora con la lanterna) e la sua figura divenne molto conosciuta. Rispondendo a un invito della Regina Vittoria, ebbe un ruolo focale nella costituzione della Royal on the Health of the Army, presieduta da Herbert. Pur non potendone far parte essendo una donna, scrisse il rapporto dinale della commissione, ricco di statistiche dettagliate. Il suo contributo fu essenziale anche per la costituzione dell’Army Medical College, che rivoluziò la sanità militare.

florence nightingale chi era

Dopo la guerra

Nel 1855 fu fondata in suo onore il Nightingale Fund per la formazione delle infermiere, di cui Herbert fu segretario. Nel 1860 Florence istituì una scuola di apprendimento per massimo 15 allieve a Londra, caratterizzata da disciplina molto rigida. Aprì anche nel 1869, insieme a Elisabeth Blackwell, il Women’s Medical College.

Fondamentale per la storia dell’infermieristica fu la pubblicazione di un libricino, il Notes on Nursing, nel 1860, pietra miliare della formazione.

Divenne la prima donna membro della Royal Statistical Society nel 1858 e negli anni successivi si dedicò all’osservazione critica e all’attività di consulenza per la sanità inglese. Fece inoltre uso pionieristico della statistica, introducendo raccolte dati per ottenere tassi di natalità, mortalità e cause dei decessi. Grazie agli studi della Nightingale sulle condizioni del paese, si sviluppò il sistema sanitario dell’India. Florence Nightingale morì nel suo letto nel 1896 e fu sepolta nello Hempshire.

Eredità intellettuale

Florence Nightingale fu uno dei personaggi femminili della scienza più importanti della storia, proprio come Marie Curie. Grazie a lei cambiò radicalmente il mondo infermieristico e migliorarono le condizioni sanitarie dei soldati in guerra. Ancora oggi la sua immagine è vista con profonda stima da chi decide di dedicare la propria vita alla cura altrui.

Sono molti, soprattutto in Inghilterra, in Turchia e a Firenze i monumenti dedicati alla Nightingale. La sua voce du registrata nel 1890 ed è ancora conservata all’archivio sonoro della British Library. Il 12 maggio, giorno del suo compleanno, è oggi celebrato come giornata internazionale dell’infermiere. Non da meno, la sua memoria è venerata dalla chiesa anglicana. L’asteroide 3122 Florence, scoperto nel 1981, infine, prende il nome proprio dalla Nightingale.

Scritto da Chiara Caporale

Scrivi un commento

1000

Dieta frazionata: come perdere peso con 6 pasti al giorno

Costumi a righe per l’estate 2020: come scegliere il modello più cool

Leggi anche
  • Chi è Mario MieliChi era Mario Mieli: tutto sul primo attivista omosessuale in Italia

    Il nome di Mario Mieli appare tra gli uomini di punta dell’attivismo omosessuale italiano, di cui è considerato uno dei massimi teorici.

  • gianmaria antinolfi chi èChi è Gianmaria Antinolfi: curiosità sull’imprenditore italiano

    Chi è Gianmaria Antinolfi? Tutto quello che c’è da sapere sul nuovo fidanzato di Belen Rodriguez.

  • Chi è Adriana Riccio?Chi è Adriana Riccio: tutto sulla fidanzata di Flavio Insinna

    Adriana Riccio, la compagna del conduttore televisivo Flavio Insinna, è una campionessa di arti marziali e istruttrice di taekwondo.

  • I 10 baci piu belli dei filmI 10 baci più belli e indimenticabili dei film

    Ci hanno fatto commuovere, emozionare e sognare. Sono i baci più belli e famosi dei film che sono rimasti nella storia del cinema.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.