Caso Mark Caltagirone, Michelazzo e Perricciolo citate in giudizio

Caso Mark Caltagirone: Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo citate in giudizio in tribunale.

Con la partecipazione di Pamela Prati al GF Vip, il caso di Mark Caltagirone è tornato ad attirare l’attenzione del grande pubblico. Nei prossimi mesi, Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo dovranno presentarsi in tribunale perché sono state citate in giudizio. A chiamarle davanti alla legge, però, non è stata la showgirl sarda.

Caso Caltagirone: Michelazzo e Perricciolo citate in giudizio

Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo, agenti di Pamela Prati ai tempi del caso Mark Caltagirone, dovranno presentarsi in tribunale per rispondere dell’accusa di sostituzione di persona. Le due ex manager, come stabilisce l’ordinanza firmata dal pubblico ministero Stefano Pesci, sono state citate a giudizio e dovranno presentarsi davanti al giudice l’1 febbraio 2023.

Michelzzo e Perricciolo: le accuse dei genitori del finto Sebastian

La citazione in giudizio è arrivata dopo che i genitori del finto Sebastian, ingaggiato per il ruolo del figlio di Mark Caltagirone, hanno presentato regolare denuncia presso le autorità. Leonardo D’Erasmo, avvocato che li rappresenta, è stato raggiunto da Fanpage e ha dichiarato:

“Al bambino e ai suoi genitori sarebbe stato fatto credere che stesse girando una fiction con tanto di copione, battute, testi, foto e video. A un certo punto di questa fiction, al minore sarebbe stato richiesto di recitare il ruolo di un bambino ammalato di tumore alla gola, di parlare con la voce roca di chi sta male. Ci sarebbero degli audio di questo bambino, che all’epoca aveva 7/8 anni, al quale sarebbe stato chiesto di dire cose come ‘Mamma, sto male’. Ci costituiremo parte civile. Una volta ottenuto l’esito della fase penale, avvieremo un’azione civile perché i genitori vogliono ottenere giustizia“.

Michelazzo e Perricciolo sono il braccio e la mente del caso Caltagirone?

Anche se il caso Mark Caltagirone non può dirsi ancora conluso, perlomeno non in tribunale, il grande pubblico si è fatto un’idea più o meno chiara di quanto avvenuto. Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo sono il braccio e la mente di tutta la faccenda, mentre la Prati ha contribuito in un modo o nell’altro alla messa in scena.

Scritto da Fabrizia Volponi

Lascia un commento

Articoli correlati
Leggi anche
Contentsads.com