Cosmetici vegan e cruelty free: qual è il significato?

Avete mai provato cosmetici vegan e cruelty free? Qui di seguito cosa sono e perché è bene usarli.

Quello della sostenibilità ambientale è uno dei temi più dibattuti negli ultimi tempi, che sta interessando diversi settori, come quello della moda e del beauty. Sempre più aziende stanno infatti cercando di assumere tratti più sostenibili e in linea con il rispetto e la tutela dell’ambiente.

Ad esempio, alcuni brand di beauty si sono adoperati per coltivare dei giardini privati e attingere da questi per gli ingredienti dei loro prodotti. La strada verso cosmetici del tutto naturali è ancora lunga, ma l’importante è iniziare! Vediamo qui di seguito che cosa sono i cosmetici vegan e cruelty free e qual è il loro significato.

Vegan e cruelty free: il significato

Un cosmetico vegano è un prodotto con una formulazione priva di sostanze di origine animale, quindi totalmente vegetale.

Advertisements

Ma non solo: per essere definito tale, non bisogna solo guardare gli ingredienti, anche il loro impatto sull’ambiente. Ad esempio, sono esclusi dalla skincare vegana tutti i tensioattivi, in particolare quelli sintetici che danneggiano l’ambiente marino, e poi i siliconi e i petrolati. E ancora, potrebbe sembrare strano ma altri due ingredienti sono anch’essi vietati, ovvero il miele e la cera d’api.

Prima di andare avanti, bisogna fare una precisazione: dal 2013, in Europa e negli Stati Uniti nessun cosmetico può essere testato sugli animali, sia in fase di lavorazione che in fase di produzione ultimata.

Solo in Asia è ancora possibile testare i prodotti sugli animali. Ed è qui che subentra il secondo significato, quello di cruelty free.

Un cosmetico viene definito cruelty free quando non viene effettuato alcun test sugli animali, come detto, sia a prodotto finito sia in tutte le fasi precedenti di lavorazione e produzione. Ma cosmetici vegan e cruelty free non hanno quindi lo stesso significato, non sono sinonimi. Non è detto infatti che un prodotto non testato non contenga al suo interno ingredienti di origine animale come grassi animali, la glicerina, l’ambra grigia, il siero di latte, le uova, la lanolina, il miele o la cera d’api.

cosmetici vegan e cruelty free

Ultimo elemento indispensabile per definire un cosmetico totalmente vegan e cruelty free è il packaging. Deve essere rigorosamente riciclato e a sua volta riciclabile, in modo da continuare a rispettare l’ambiente e ridurre gli sprechi.

Come riconoscere un prodotto vegano?

Per capire se un cosmetico è vegan oppure no, bisogna guardare l’Inci, ovvero l’etichetta con tutti gli ingredienti presenti nella formulazione. Purtroppo, a parte questa, non esistono normative unificate bensì solo delle certificazioni che permettono alle aziende di scegliere liberamente.

Al contrario, l’INCI si rivela l’unica soluzione possibile e la più affidabile, in quanto è riconosciuta a livello internazionale da tutta l’Unione Europea e da altri paesi come Stati Uniti, Canada e Brasile. All’interno dell’etichetta, gli ingredienti sono in ordine di concentrazione, dal più al meno presente, e ognuno di essi possiede un termine universale per identificarlo e riconoscerlo.

I simboli

Per riconoscere se un cosmetico è vegan o cruelty free, possiamo fare riferimento ai simboli di ciascuna di queste categorie. Un prodotto vegan può avere la scritta: “Vegan ok” in verde o nero, “Vegan” con l’immagine di un girasole, “V” sull’etichetta e infine, solo la scritta “Vegan”. Invece un prodotto cruelty free si riconosce dalla presenza di un coniglio che corre o solo dalle orecchie di un coniglio.

cosmetici vegan e cruelty free

Scritto da Marta Vitulano
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Dieta lampo di stagione: come seguirla e consigli

Chi è Ashley Biden, la nuova “first daughter” degli Stati Uniti

Leggi anche
  • natale beauty regali economiciNatale beauty: i regali economici che non passano mai di moda

    Prodotti per capelli, per la cura del corpo e del viso: lo shopping beauty di Natale è low cost.

  • zara shampooZara shampoo: la nuova proposta low cost del brand spagnolo

    Zara collabora nuovamente con Jo Malone in occasione del Natale. La nuova linea di prodotti va a completare quelle già proposte.

  • make up green tendenzeMake up green: tutte le tendenze da conoscere e provare

    Volete continuare a truccarvi ma iniziare a rispettare l’ambiente? Perché non provare del make up green?

  • 
    Loading...
  • capelli fortiCapelli forti che non cadono: i rimedi naturali

    Per i capelli forti che non cadono, si consiglia di optare per soluzioni naturali quali maschere o anche maggiore attenzione nella dieta.

Contents.media