L’abito spray di Bella Hadid: la magia della Paris Fashion Week

Coperni ha fatto la magia unendo moda e scienza: Bella Hadid è stata vestita da un liquido bianco diventato in pochi attimi tessuto modellabile

Ogni settimana della moda raccoglie tante novità, scopre nuove tendenze, sfiora nuovi tessuti e consistenze. Ed è proprio qui che la settimana della moda di Parigi rimarrà scolpita nel tempo: con la chiusura dello show del brand Coperni è avvenuta la magia e la protagonista è stata niente meno che Bella Hadid.

Un vestito letteralmente spruzzato sulla silhouette della top model che ha preso vita nel giro di pochi minuti, lasciando il pubblico completamente a bocca aperta!

L’abito spray di Bella Hadid alla Paris Fashion Week 2022-2023

Con il passare degli anni la moda sta acquisendo valori sempre più artistici; non più solamente passerelle e riflettori, ma vere e proprie performance prendono vita, in cui la materia liquida riesce a trasformarsi in qualcosa di incredibile nel giro di pochi attimi.

È esattamente ciò che è avvenuto alla chiusura dello show di Coperni SS23 a Parigi, quando Bella Hadid, una volta raggiunto il centro della passerella, è stata la protagonista di una magia. Lei, vestita di un solo slip e con il seno coperto dalle mani, ha atteso che avvenisse lo straordinario evento: due tecnici, “armati di pistole spray” hanno iniziato a spruzzare sul corpo della modella un liquido bianco che, dopo essere entrato in contatto con la pelle, ha cominciato a cambiare consistenza.

Ciò che è avvenuto dopo ha lasciato il pubblico stupefatto: quel liquido bianco è divenuto un vero e proprio abito, con la quale Bella Hadid ha successivamente sfilato, fiera ed elegante, creando qualcosa di mai visto su una passerella della fashion week.

Il tessuto del vestito spray di Bella Hadid

L’innovativo abito Coperni è frutto della fusione tra moda e scienza; il tessuto che ha reso possibile l’avvenire della magia si chiama Fabrican e il suo inventore è Manel Torres, uno dei due tecnici che l’ha vaporizzato sul sinuoso corpo di Bella Hadid. La composizione del tessuto è particolarissima: la sostanza liquida di cui è formato nella sua fase primordiale (fibra liquida legata insieme a polimeri, biopolimeri e solventi più ecologici), a contatto con l’aria tende a indurirsi, fino ad assumere la consistenza di tessuto indossabile. Alla fine del processo è bastato tagliare l’abito nei punti giusti, creando uno spacco laterale e la forma delle spalline: et voilà!

Non guadagneremo soldi grazie a questo, ma è stato un momento meraviglioso, un’esperienza che avrà suscitato delle emozioni” – così ha commentato Sebastien Meyer, il fondatore della maison insieme a Arnaud Vaillant. Il lavoro, durato sei mesi, ha voluto omaggiare il lavoro di Torres, grande personalità scientifica e innovatore di qualcosa di mai visto fino a questo momento. Attraverso tale tecnica, infatti, oltre a realizzare abiti da zero, sarà possibile anche riparare vecchi capi di abbigliamento danneggiati. L’obiettivo successivo sarebbe di introdurre tale innovazione all’interno dell’ambito medico, potendo realizzare da una semplice bomboletta spray bende sterili e calchi medici.

Tutto, alla fine, è risultato coerente con l’estetica simbolo di Coperni che anche questa volta è riuscito a conquistare i presenti con spruzzi di magia creativa, innovazione, scienza, fashion design e un desiderio matto di non porsi mai limiti: vi ricordate la borsetta in vetro portata in passerella?

Insomma, la Paris Fashion Week 2022-2023 stupisce ancora: che la magia continui!

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • Miley CyrusMiley Cyrus: l’outfit più semplice diventa rock con gli accessori

    Miley Cyrus, classe 1992, è la regina assoluta della trasgressione. Icona fashion oltre che musicale, la cantante sfoggia accessori bold ed extra rock

  • Moda anni '60 tendenzeCome rendere contemporaneo un outfit anni ’60

    La moda è un cerchio di ispirazioni, di epoche e di stili che vanno e che vengono: la moda anni ’60 è tendenza fashion contemporanea

  • Alessandro Michele GucciAlessandro Michele lascia Gucci: gli abiti più iconici della sua era

    Un’era si è conclusa: Alessandro Michele lascia definitivamente Gucci dopo anni di successi e rivoluzioni e sono diversi gli abiti divenuti iconici

  • Alessandro MicheleAlessandro Michele: tutto sul famoso designer

    Alessandro Michele, visionario, rivoluzionario e da sempre appassionato di moda e del bello, dal 2015 è ufficialmente direttore creativo di Gucci

Contentsads.com