Verissimo, Gabriella Pession “Sono caduta nell’anoressia”

Gabriella Pession è stata ospite a Verissimo da Silvia Toffanin e ha raccontato il calvario che ha affrontato combattendo contro l'anoressia.

Gabriella Pession è stata ospite a Verissimo da Silvia Toffanin e ha raccontato tutta la sua carriera, dagli esordi fino agli ultimi impegni televisivi. L’attrice ha rivelato anche alcuni inediti dettagli dei periodi della sua adolescenza e del dramma dell’anoressia, che ha vissuto al suo fianco per qualche anno.

Il racconto della Passion è commovente e la donna non riesce a trattenere le lacrime.

Le parole di Gabriella sulla malattia

Gabriella Pession entra alla corte di Silvia Toffanin bella come il sole. Un’attrice, ma anche una donna e una mamma realizzata. La sua classe è unica e le sue mille interpretazioni, al cinema, in Tv e a teatro, rimangono nel cuore di quanti la ammirano. La sua vita negli anni è cambiata tantissimo, soprattutto se ripensa ai terribili anni dell’adolescenza, segnati da una dura battaglia contro l’anoressia.

Intorno ai quindici anni, la Pession aveva una grande passione, quella del pattinaggio, sport che ha dovuto abbandonare perché continuava a dimagrire troppo velocemente. L’attrice ammette: “Una nevrosi legata al controllo, al dover governare le cose per non perderle. Tra i ballerini e i pattinatori è una cosa diffusa. Molte mie amiche si sono ammalate”. Gabriella non ha tutti i torti, anche perché l’anoressia è ancora una malattia molto diffusa, soprattutto nei ‘mondi’ da lei indicati.

Fortunatamente, ne è uscita, ma il suo tunnel è durato per tre anni, dai quindici ai diciotto. La Pession dichiara: “Sono caduta nell’anoressia. Ne ho sofferto dai quindici ai diciotto anni”. Il volto dell’attrice si rabbuia, e delle lacrime, come è normale che sia, solcano le sue guance. Silvia Toffanin, con la grazia che la contraddistingue, riesce a farla tornare a sorridere, parlandole del grande amore che la lega al suo uomo e al frutto del loro amore.

Il valore della famiglia per Gabriella

Gabriella non è più la ragazzina che ha sofferto di anoressia, ma ammette che da quando è diventata mamma si sente molto più emotiva e si commuove anche facilmente. L’attrice rivela che, considerando il suo animo un po’ giramondo, per lei ‘casa’ è “dove c’è mio figlio”. Subito dopo la nascita del bambino, la Passion ha affrontato un breve periodo di depressione, che fortunatamente è passato in fretta. Gabriella dichiara: “Ho vissuto per vent’anni a Roma, ma oggi sono tornata a Milano dove mio figlio frequenta l’asilo. Casa mia è dove si trova lui. Oggi sono una donna felice. Ho meno ansie anche per il mio lavoro, ho anche più voglia di stare a casa. Ho molto più tempo oggi per prendermi cura della casa, per cucinare, cosa che prima non avevo”. Il suo amore con Richard Flood, nato quasi per caso, le ha donato la sua gioia più grande e, anche se sono spesso lontani per lavoro, cercano di incontrarsi il più possibile. Per il momento, lei e il bimbo vivono a Milano, mentre Richard è negli Stati Uniti per girare una fiction, ma appena può li raggiunge. Insomma, una vita sentimentalmente serena, che, anche da un punto di vista professionale va a gonfie vele. Gabriella infatti, sta girando la seconda stagione de La Porta Rossa, fiction di successo al fianco di Lino Guanciale.

Scritto da Fabrizia Volponi
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Verissimo, J-Ax “Io vittima di bullismo”

GF Vip, Alessandro Cecchi Paone scrive una lettera a Silvia Provvedi

Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.