Venezia 79: i look del settimo red carpet

Il settimo red carpet di Venezia 79 ha accolto una Tilda Swinton luminosa e incredibilmente semplice. Molto bianco, molto nero e voglia di osare.

La Mostra del Cinema di Venezia è nel pieno della sua attività e il settimo red carpet ha dato ancora prova di stile e stupore.

Défilé colorati e voluminosi, ma ancora tante tonalità scure tipiche del tappeto rosso: continua la diversità tra gli outfit e alcuni di loro, bisogna ammetterlo, sono difficili da dimenticare.

Il settimo red carpet di Venezia 79: la regina è Tilda Swinton

Ogni tappeto rosso ha la sua attesa più sentita; c’è stato il caso di Penelope Cruz, quello di Harry Styles e di Timothée Chalamet. Il settimo red carpet, invece, era in fibrillazione per l’arrivo della regina assoluta dello stile e della personalità: Tilda Swinton.

Tilda Swinton

Arrivata a Venezia per la presentazione del film The Eternal Daughter (è la protagonista), l’iconica attrice ha sfoggiato un look degno del suo nome. Per l’occasione la Swinton ha scelto un abito del grande designer Haider Ackermann (lo stesso che ha vestito Timothée Chalamet), che ha realizzato per lei un abito di una semplicità incredibile ma perfettamente nelle sue corde. Lungo, aderente nei punti giusti, scollo tondo e maniche lunghe, l’abito di Tilda Swinton lilla shiny si sposa alla perfezione con la sua silhouette, per un risultato semplicissimo ma di impatto.

A impreziosire il tutto, anelli bold in entrambe le mani: divina!

Sono però diversi gli outfit che hanno sfilato sul settimo red carpet di Venezia 79. Ad esempio, la madrina Rocìo Muñoz Morales è arrivata, eterea e raggiante, con un abito della collezione Philosophy di Lorenzo Serafini: long dress total white (non troppo acceso) dalle mezze trasparenze e dai dettagli ricamati su un tulle leggerissimo. Nel complesso, semplice e decisamente angelica.

Rocìo Morales

La Morales non è stata la sola ad avere optato per il bianco: Malika Ayane, infatti, ha sfilato sul tappeto rosso con un abito bianco dalle forme insolite: un taglio quasi diagonale, più lungo da una parte e più corto dall’altra, che lascia scoperte parte delle gambe e concentra l’attenzione anche sui sandali, neri con fascette trasparenti. Mood molto simile scelto anche da Maria Luisa Mayol, arrivata sul settimo red carpet con un mini dress bianco dalle spalline sottili che lascia scoperta tutta la gamba sinistra.

Malika Ayane

Lunghezza, taglio e forme differenti invece per l’abito scelto da Nilufar Addati: il long dress di Nicolas Jebran, infatti, è lungo con un lieve strascico, ma soprattutto è vaporoso nella parte superiore, con scollo importante che sicuramente non è passato inosservato.

Nilufar Addati

Se proprio dobbiamo parlare di “vaporosità” e volumi insoliti, l’abito scelto da Farhana Bodi è l’unione di questi due elementi. Per il tappeto rosso la modella indiana ha scelto un abito di Geyanna Youness color carta da zucchero extra voluminoso e dai multipli strati di tulle. Stretto sul seno, in vita e sui fianchi, lascia una spalla scoperta, mentre l’altra è coperta da più livelli di tulle tagliati in modi e volumi differenti.

Farhana Bodi

Tra chi ha scelto outfit luminosi, vaporosi, metallizzati o letteralmente riflettenti come quello scelto da Sofia Resing o Leonie Hanne ci sono celebrità che non hanno saputo rinunciare all’eleganza estrema del total black. Una tra tutte? La meravigliosa Penelope Cruz, cha ha fatto ritorno sul settimo red carpet di Venezia 79 con un abito total black della maison Chanel: perfetta!

Penelope Cruz

Anche Julianne Moore ha sfilato con un abito nero di Miu Miu: lungo, spalline sottili, fiocco di raso nero sulla scollatura e una sottile fila di bottoncini silver. Nel complesso elegante, semplice e di classe.

Julianne Moore

Mood decisamente più dark quello scelto da Sara Serraiocco: l’attrice italiana è arrivata sul tappeto rosso di Venezia 79 con un long dress di Fendi Couture. Collo alto, smanicato e con dettagli laminati sulla parte superiore e lungo le braccia, l’effetto finale è un po’ dark e un po’ glam, ma comunque elegante.

È rimasta sul laminato nero/paillettes anche Francesca Chillemi, che per il suo red carpet ha scelto un abito di Michael Kors composto da gonna e top senza spalline dalla texture luminosa.

Chillemi

Segue la tendenza del nero ma con punti di luce anche Cathy La Torre: in MSGM, l’avvocata ha scelto un completo giacca-pantalone total black con una cascata di applicazioni glitter effetto rainbow, abbinati alla collana dello stesso mood. Qualcuno ha detto power dressing?

Anche questo red carpet ha dato i suoi frutti: celebrità che osano (Kiki Minou vi dice qualcosa?), celebrità che rimangono sul classico, celebrità che sfoggiano abiti che probabilmente rimarranno nella storia dei tappeti rossi di Venezia79.

Il red carpet unisce, stupisce, diverte e comunica.

Scritto da Marta Mancosu
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Articoli correlati
Leggi anche
  • cards gcc732a1c7 1920Da dove ha origine ha il dress code dei casinò?

    Contesti diversi richiedono outfit diversi, e l’occasione di una serata al casinò non fa eccezione. Anche per entrare nelle sale da gioco, specialmente in quelle caratterizzate da lusso ed eleganza, l’abito fa la sua parte.

  • stivali altiStivali alti da donna: i trend autunnali del 2022

    Dai cuissards sino ai modelli come gli slunchy boots, con cerniera sono i modelli di stivali alti più in voga da indossare in autunno.

  • tendenze autunno 2022 gonneTutte i modelli e i materiali delle gonne per l’autunno 2022. Quali sono le tendenze?

    La gonna è il capo che non manca mai nell’armadio e si sa che per ogni stagione c’è un modello adatto. Quali sono le tendenze per questo autunno 2022?

  • maglioni autunnaliMaglioni autunnali da donna: i trend del momento

    A collo alto, con scollo a barca o il classico dolcevita oppure con stampa a righe, sono i maglioni autunnali da donna da indossare in stagione.

Contents.media