Urban Strangers: chi è la coppia rivelazione di X-Factor

Conosci gli Urban Strangers? Scopri in questo articolo la loro storia e le loro canzoni più belle.

Ripercorriamo insieme l’ascesa al successo degli Urban Strangers che hanno partecipato alla nona edizione di X-Factor.

Urban Strangers chi sono

Gli Urban Strangers sono un gruppo musicale di due giovanissimi ragazzi cresciuti a Somma Vesuviana, facente parte della città metropolitana di Napoli.

Hanno scelto questo nome per rappresentarsi, perchè si nota subito come siano molto diversi tra loro e, di conseguenza, hannooptato per due parole che che, messe l’una vicina all’altra creano una sorta di ossimoro:

  • Urban cioè urbano, un termine riferito alla città, un luogo che si abita e che si può definire come una casa;
  • Strangers cioè stranieri, quindi degli estranei che si trovano in un posto che non gli apprtiene.

Il loro genere musicale è pop, cioè una musica popolare facilmente ascoltabile, che intriga proprio perchè è condita da suoni elettronici creati con: sintetizzatori, tastiere e strumenti elettrificati. Durante il loro percorso dentro X-Factor, però hanno anche mostrato di essere originali ed innovativi in acustico, accompagnati solo da una chitarra, facendo sognare gli spettatori con le loro voci. Nello specifico gli Urban Strangers sono:

  • Alessio Iodice, detto Alex, la voce principale.
  • Gennaro Raia, detto Genn, chitarra e seconda voce.

I due sono polistrumentisti infatti nello studio di registrazione, quando compongono e registrano nuovi pezzi Alex suona: la chitarra, la batteria elettronica e la tastiera mente, Genn suona, oltre alla chitarra, anche la batteria elettronica. Durante i loro live si avvalgono di altre figure, che li supportano: Raffaele Ferrante e Giuseppe conte.

Prima di x-Factor

Gli Urban Strangers sono nati 2012 e, come spesso succede, hanno faticato un po’ prima di trovare una casa discografica disposta a pubblicare il loro primo EP. Dopo molteplici esibizioni nei locali della Campania, nel 2015, la Casa Lavica Records ha creduto in loro pubblicando: “Urban Stranger”s, un disco che porta il loro nome. A quei tempi ancora non sapevano che, nello stesso anno, a distanza di pochi mesi, sarebbero diventati famossissimi grazie alla partecipazione alla nona edizione di X-Factor, dove sono arrivati secondi.

Percorso a X-Factor

X- Factor è un talent show che ha come obbiettivo quello di nominare come vincitore, il cantante migliore che si distingue sia per la bravura artistica ma anche per l’innovazione e l’originalità nelle sue composizioni. Tale format si svolge in diversi paesi ma è nato in Inghilterra. In Italia è stato trapiantato 2008, inizialmente veniva trasmesso su Rai 2, ma dal 2011 ha acquistato i suoi diritti la rete satellitare Sky Uno, che lo ripropone, in differita, anche su cielo e Tv 8, reti in chiaro della stessa emittente.

Gli Urban Strangers hanno partecipato alla nona edizione di X-Factor trasmessa nel 2015, perchè hanno pensato che la loro musica, anche se si ispira a ritmi stranieri, infatti tutti i loro testi sono tutti in inglese, di provare a “sfondare” nella loro terra natia. Il presentatore del format è Alessandro Cattelan il quale conduce i cantanti nelle loro performance, ma i veri protagonisti, i responsabili dell’eliminazione del successo di un artista, sono i giudici. Nella nona edizione sono stai tutti cantanti:

  • Elio, che ha preso sotto la sua ala egli artisti over 25;
  • Mika, che si è interessato dei cantanti maschi under 25;
  • Skin che capitanava la squadra delle donne under 25;
  • Fedez che si interessava dei gruppi. Proprio nella nona edizione, in questa categoria vennero introdotte anche le band, in cui almeno un componente cantava. Si ricorda invece, che negli anni precedenti il programma era aperto esclusivamente ai gruppi vocali.

I primi step del programma

I concorrenti che si sono presentati per accedere alla trasmissione sono stati tantissimi infatti, ci sono stati differenti provini che hanno diminuito, di volta in volta, gli aspiranti. Il cerchio si è continuato a stringere nel bootcamp ,in cui sono stati presentati i giudici che hanno potuto sentire per la prima volta i cantanti, che potenzialmente potevano entrare a far parte del loro team.

Dopo una prima scrematura fatta in questa circostanza, una nuova prova si è presentata davanti agli artisti: l’homevisit, in cui hanno affrontato un faccia a faccia con il responsabile della loro categoria, ricevendo l’approvazione o l’eliminazione. Gli Urban Strangers sono usciti da entrambe le fasi vittoriosi e sono stai tra i 12 candidati, 4 per ogni giudice, ad accedere all’agognato live, in prima serata.

Durante la trasmissione i cantanti selezionati, hanno affrontato altre prove che hanno fatto trepidare gli artisti: prima fra tutte, l’ebbrezza di calcale un palcoscenico dove sono stati visti da milioni di telespettatori, un’ emozione incredibile. La loro performance in ogni puntata è stata giudicata, non solo dal punto di vista canoro ma a 360 gradi, sono state importantissimi anche il loro carisma ed il loro modo di farsi notare sul palco. Il percorso degli Urban Strangers, all’interno della trasmissione, è stato liscio, non sono mai capitati in un’eliminatoria ma sono giunti senza intoppi alla finale.

Tutti i brani interpretati nel live

Le cover, in cui il duo si è cimentato nelle varie puntate, sono stati:

  • Prima puntata “Cupid’s chokehold” dei Gym Class Heroes;
  • Seconda puntata “Oceans” di Jay-Z;
  • Terza puntata “Rape me” dei Nirvana;
  • Quarta puntata “Numb” dei Linkin Park featuring Jay-Z;
  • Dalla quinta puntata in poi gli artisti sono chiamati a cantare due canzoni, gli Urban Strangers decidono di interpretare”No Church in the wild” di Jay-Z e “What I got” dei Sublime;
  • Nella sesta puntata interpretano il loro primo brano in lingua italiana “La libertà” di Giorgio Gaber, insieme a “Loser” di Back
  • Nella settima puntata arriva il momento di presentare i loro inediti, gli Urban Strangers, cantano in anteprima il loro singolo Runaway ed in seguito la cover di “Pompeii” dei Bastille;
  • Nell’ottava puntata ripropongono il loro inedito e “Buon viaggio- Share in love” cantato in duetto insieme all’autore: Cesare Cremonini.

Nella finale gli UrbanSstrangers sono stati battuti da Giosada del team di Elio, però il pubblico ha dimostrato di apprezzarli molto anche se non hanno vinto, infatti il loro primo singolo Runway, ha ottenuto il disco di platino e ben 4 dei loro brani presentati in seguito, sono entrati in classifica. Nessun altro concorrente della nona edizione di X-Factor è riuscito a raggiungere tali risultati, nemmeno il trionfatore.

Migliori canzoni

Se siete dei fan degli Urban Strangers una canzone che non potete non avere nella vostra playlist è “Empty bed“, il loro primo singolo, uscito prima della partecipazione ad X-Factor. Per farlo conoscere al grande pubblico, il duo ha anche girato un video promozionale, che si può trovare su youtube. Dopo la partecipazione al talent, hanno pubblicato l’album “Runaway“, una riedizione del loro primo EP che porta il loro nome, pubblicato sempre nel 2015 con la Casa Lavica Records. Alle 6 canzoni ne hanno aggiunte 4: il singolo Runaway, e alcune cover che hanno cantato in trasmissione come “Rape me”, “Cupid’s Chokehold” e “Oceans”.

Di questo disco, oltre al fortunato singolo uscito da X-Factor, è di rilevanza il brano che, non a caso si chiama:”Urban strangers”, perchè, in un certo senso, costituisce l’essenza della loro musica. Inoltre, prima dell’uscita del disco successivo è stato lanciato il “Last Part” brano che nell’album originale apriva e chiudeva il lavoro in quanto è interpretato in due modi diversi: uno con l’arrangiamento acustico e l’altro totalmente elettronico, questo mostra la versatilità del duo.

L’ultimo album

Il nuovo disco: “Detachment” è uscito il 14 Ottobre 2016, prodotto dalla Casa Lavica Records insieme alla Sony. In questo, il duo vuole affermare il loro lato elettronico e non ha paura di sperimentare e di non essere compreso, infatti ai classici strumenti da loro usati, affiancano anche archi e strumenti a fiato. Il titolo punta a dare l’idea dei contenuti, si parla: di distacco dalla realtà e di sentimenti confusi, veri stati d’animo che hanno avvolto i due ragazzi nel loro primo periodo di fama improvvisa, che li ha colti un po’ alla sprovvista dopo l’uscita dal talent. Il disco contiene 15 brani quelli da segnalare sono:

  • “Stronger”, nel quele si tocca con mano la solitudine, sia nelle parole che nella musica;
  • “Bones”, è un analisi introspettiva per trovare una risposta dentro di sè, che forse non si troverà mai;
  • “Medical” un altro brano che mostra la solitudine, che può cogliere anche in mezzo ad una moltitudine di gente.

In seguito gli Urban Strangers si sono dedicati ai live, girando per l’Italia e portando in giro la loro musica, sempre accolti in modo entusiastico dai fans. Sono giovanissimi ma sanno quello che vogliono e conoscono i rischi legati allo showbiz: essere qualcuno un giorno e il giorno dopo non essere riconosciuti più; quindi prendono il successo con moderazione, sapendo che la strada che si para loro davanti richiederà moltissimo impegno. Infatti sono sempre pronti a mettersi in gioco e migliorarsi.

Scritto da Karen Angelucci
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Lory Del Santo: ‘Monte all’Isola per soldi, non per Cecilia’

Taylor Swift: tutte le cose che non sai sulla cantante

Leggi anche
  • cosa guardare su prime video a marzo 2021Cosa guardare su Prime Video a marzo 2021: il catalogo completo

    In cerca di nuovi film e serie tv da guardare su Prime Video? Qui di seguito il catalogo completo ed aggiornato.

  • archie mountbatten windsor chi èChi è Archie Mountbatten Windsor: tutto sul figlio di Harry e Meghan

    Il royal baby erede del Ducato di Sussex: tutto quello che c’è da sapere su Archie Mountbatten Windsor.

  • valentina belle chi eChi è Valentina Bellè: biografia, carriera e curiosità sull’attrice

    Il mestiere dell’attore permette di vivere moltissime vite e viaggiare liberamente sulla linea del tempo, ne sa qualcosa Valentina Bellè.

  • iva zanicchi chi eChi è Iva Zanicchi: carriera, vita privata e curiosità

    Con alle spalle una lunga carriera costellata di successi e di record, Iva Zanicchi non sembra intenzionata a fermarsi.

Contents.media