Notizie.it logo

Unghie decorate: tutti gli strumenti che occorrono

unghie decorate

Le unghie decorate sono molto di moda. Attraverso disegni, pennelli e varie tecniche è possibile realizzare anche a casa una perfetta nail art.

Le unghie decorate sono ormai molto frequenti nelle donne, giovani e non. Che tipi di strumenti occorrono per realizzarle al meglio? Preparare le unghie è fondamentale. Successivamente, si avrà bisogno di pennelli e, eventualmente, di realizzare sopra dei disegni. Alcune donne amano, inoltre, decorare le loro estremità con brillantini.

Come preparare le unghie

Per realizzare una perfetta nail art, la prima cosa da fare è preparare al meglio le unghie. In caso, ad esempio, di patologie o disturbi è sempre meglio rivolgersi ad un esperto prima di iniziare il lavoro. Le unghie possono essere ben trattate da un’estetista, ma è possibile eseguire buoni lavori anche a casa, specialmente se si è piuttosto brave ed esperte. In primo luogo, prima di procedere ad un decoro o ad una nail art particolare, è necessario eliminare qualsiasi traccia di smalto precedente.

Ciò si può fare attraverso l’uso di un solvente, che dovrà essere particolarmente delicato, per non andare ad indebolire l’unghia.

Si può poi, passare un prodotto esfoliante, sempre molto delicato. Questa operazione servirà a rimuovere le impurità ed anche ad ammorbidire le cuticole. In genere, questi gel sono cremosi, ma anche composti da microgranuli e sostanze emollienti ed idratanti. Successivamente, si può applicare un trattamento rinforzante in crema, oppure a base di olio di mandorle dolci.

E’ importante munirsi degli appositi bastoncini, meglio se in legno di ciliegio, che servono per spingere le cuticole verso la base dell’unghia. Si tratta di movimenti lenti e delicati, ma decisi. Si deve, poi, limare le unghie molto accuratamente. Successivamente, con una lima curva a grana fine, si andrà a levigare le estremità.

In alternativa, si può utilizzare anche un buffer: l’effetto è praticamente uguale.

Questo passaggio serve a togliere lo strato superficiale lipidico delle nostre unghie. Questo strato va tolto per far durare al meglio lo smalto. Quando l’unghia sarà sufficientemente opacizzata si potrà fermarsi. E’ molto importante, però, non eccedere in questa operazione, altrimenti si andrebbe a danneggiare la lamina ungueale. Le unghie, adesso, sono pronte per essere decorate. Si può procedere con una ricostruzione in gel, oppure nel modo tradizionale, a seconda delle esigenze personali.

Pennelli per unghie decorate

Per decorare le unghie, i pennelli sono l’opzione migliore. Acquistarli in tutta sicurezza è molto semplice. Innanzitutto, questi possono essere comprati nelle migliori profumerie, ovvero quelle più fornite. Esistono anche delle profumerie online che mettono in vendita tali tipi di prodotti.

In alternativa, è possibile acquistarli su Internet attraverso siti come Ebay o Amazon. Questi permettono di acquistare in tutta sicurezza, con tanto di pagamenti e ricezione del prodotto affidabili. Si può ottenere il prodotto anche grazie al contrassegno, ovvero al pagamento alla consegna della merce. Ciò richiederà un piccolo sovrapprezzo, ma consentirà alle persone di stare senza dubbio più tranquille.

A poco più di 10 euro, esiste la possibilità di acquistare kit di pennelli che servono per decorare le unghie, realizzando così una perfetta nail art. Si tratta di strumenti perfetti e precisi. In genere, tali kit sono formati da 7, 10 o in numero superiore, pennelli. Ve ne sono di diversi tipi: il pennello più grande, quello con la testa tonda, quello per acrilico, i pennelli per disegnare contorni e molto altro ancora.

In genere si tratta di prodotti di alta qualità, che sono piuttosto durevoli. Si adattano bene alla pittura di tipo professionale, che può essere svolta a casa o nei saloni.

Quali sono i pennelli più utili per realizzare una perfetta nail art? Ce ne sono di molteplici. Esistono ad esempio, quelli a setole corte e taglio quadrato, che servono per attuare la tecnica one stroke e creare, ad esempio, decorazioni tridimensionali; il pennello designer, con particolari setole allungate e a punta, che servono più che altro per creare french senza sbavature.

Ancora, i pennelli con setole medio lunghe, oppure quelle con taglia XL. I primi servono per creare, ad esempio, decori floreali. I secondi invece, creano le cosiddette ombre manicure, caratterizzate da unghie totalmente coperte con colore sfumato. Esistono, poi, i pennelli a setole corte o lunghe, ma a taglio trasversale. I primi sono adatti a tracciare sottili linee nette, oppure per realizzare decorazioni in micro pittura. Gli altri invece, sono utili per decorazioni geometriche, che prevedono tratti più o meno spessi, ma in ogni caso molto precisi. Questi sono i più utilizzati, ma ce ne sono di tantissimi altri, come ad esempio i Kolinsky, quelli a taglio quadrato con punta sottile, a punta con setole corte, sintetico a setole squadrate.

Disegni per unghie decorate

I disegni per unghie decorate possono essere semplici da fare, oppure no. Vi sono persone esperte che realizzano disegni molto complessi. Per chi è alle prime armi, ovviamente, si suggerisce sempre di iniziare con disegni molto semplici. Le unghie decorate con i fiori sono quelle che vanno per la maggiore, ma anche cuoricini, farfalle o motivi geometrici sono molto di moda e, talvolta, sono anche piuttosto facili da realizzare. Su Internet esistono molti tutorial online che possono aiutare a realizzare questi tipi di disegni, soprattutto chi è alle prime armi.

Tra i più semplici disegni che si possono realizzare, perfetti ad esempio per chi è alle prime armi, è l’effetto gocce. Per ottenerlo è sufficiente intanto stendere una base trasparente e poi applicare uno smalto di colore blu o turchese. A questo punto si lascia asciugare e si applica il top coat ma senza stenderlo completamente. Si lascerà cadere delle piccole bolle di smalto trasparente sull’unghia, in modo da ottenere un effetto goccia. E’ sufficiente, poi, lasciar asciugare bene e il gioco è fatto.

Molto usato e anche semplice da fare è il decoro coccinella. Per realizzarlo è necessario dotarsi di due tipi di smalto. Rosso e nero. Si andrà a stendere su tutta l’unghia lo smalto rosso. Successivamente, quando questo sarà ben asciugato, sarà necessario prendere lo smalto nero e prelevarne piccolissime quantità con un pennellino (ma va benissimo anche un piccolo stuzzicadenti in legno). Facciamo cadere le gocce nere sulla base rossa e si fa asciugare bene. Una passata di top coat sigillerà bene il tutto.

Brillantini per unghie

Vediamo, infine, come applicare i brillantini per unghie. Intanto dobbiamo fare una distinzione tra quelli autoadesivi e quelli che non lo sono. I più diffusi sono quelli del primo tipo: sono proprio come degli stickers e vengono venduti in comodissime buste. Applicarli è davvero semplice.

In primo luogo si deve stendere lo smalto del colore preferito, avendo cura di farlo asciugare molto bene. Si andrà, poi, a prelevare il brillantino dalla scheda degli stickers, magari aiutandosi con una pinzetta per sopracciglia. Dobbiamo posizionare il brillantino sull’unghia che si vuole e si preme leggermente con il polpastrello, per far aderire bene. Si sigilla infine, con un velo di top coat fissativo.

I brillantini per unghie non adesivi invece, si applicano in un altro modo. Non hanno la colla sul retro, a differenza di quelli precedentemente descritti. Vengono venduti in diversi colori, ma anche forme o misure diverse. Si trovano in bustine o in pratiche ruote. Si possono usare sullo smalto tradizionale, ma anche sul semipermanente o sul gel.

Per ciò che riguarda lo smalto tradizionale, è sufficiente applicare lo smalto e farlo ben asciugare. Sarà necessario poi ad applicare il top coat, avendo cura di non farlo asciugare. Andiamo a prendere il brillantino, che verrà applicato sul top coat ancora bagnato. Si fa asciugare tutto bene e poi si stende un secondo velo di top coat per andare a fissare il tutto. Per lo smalto semipermanente vale lo stesso principio. Al posto del top coat normale, però, si dovrà usare quello adatto al semipermanente. Per le unghie in gel, invece, il procedimento è differente e il brillantino dovrebbe essere applicato dopo il costruttore e incapsulato nel sigillante.

Rimuovere i brillantini dalle unghie è molto semplice. Se abbiamo usato uno smalto tradizionale, attraverso l’uso di un buon solvente si potrà eccellentemente eliminarlo. Dobbiamo far sciogliere la colla e, quindi, potrebbe essere necessario attendere un po’.

Si consiglia di poggiare il dischetto di cotone imbevuto di solvente sulla superficie dell’unghia, premendo per qualche minuto. Se invece, è stato usato il semipermanente, si dovrà opacizzare e procedere all’impacco con il liquido di rimozione. Il brillantino verrà così via assieme al colore. Nella ricostruzione in gel invece, il tutto verrà semplicemente via con la limatura. I brillantini per unghie sono un’ottima soluzione per avere una nail art particolare ed elegante. Permettono di non dover perdere troppo tempo con pennellini, dotter e molto altro ancora. Abbiamo visto che sono piuttosto semplici da utilizzare e anche da rimuovere. In questo modo, si avranno unghie decorate in poco tempo.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero, proprietà e usiZenzero, proprietà e usiLo zenzero è un tubero usato sia come spezia che come medicina. Può essere usato fresco, secco e in polvere, ma anche come ...