Notizie.it logo

Guida su come fare una nail art semplice a casa

nail art

Il mondo della nail art e della decorazione per unghie è il paese dei balocchi: glitter, stamp e ricostruzione in gel o acrilico? Scopriamolo insieme la scelta più adatta.

La nail art è sempre più utilizzata dalle donne di tutto il mondo forse, proprio perché si può fare in modo semplice anche a casa. Ecco una guida su come fare. Prima di tutto dobbiamo cercare di capire cosa dobbiamo utilizzare e che tipo di prodotti usare. Ci serviranno, senza dubbio, uno smalto, ma anche dei glitter, stamper, pennelli e adesivi.

Nail art a casa

Realizzare una perfetta nail art a casa è molto più facile rispetto ad un tempo. Fino a pochi anni fa, infatti, si conosceva ben poco di questo mondo e, spesso, se volevamo avere delle unghie belle e resistenti, dovevamo per forza recarci da un’estetista. Oggi non è più così: in vendita troviamo tantissimi prodotti che prima erano riservati soltanto alle “addette al mestiere”.

Basti pensare a quanti fornetti a raggi UV adesso troviamo in commercio, smalti in gel, set per la ricostruzione e molto altro ancora: tutte cose che, fino a pochi anni fa, in commercio si trovavano solo nei negozi specializzati. A casa, con tutto l’occorrente, possiamo realizzare perfette nail art come in salone: dobbiamo, però, fare un po’ di pratica, perché inizialmente non sarà affatto semplice. Con il passare del tempo, però, applicandovi sempre di più potrete raggiungere buoni risultati.

Come fare

La nail art a casa può essere realizzata con semplici smalti, magari con effetti particolari come glitter, oppure con tipi di smalti in gel, che si induriscono con il forno a raggi UV. La ricostruzione unghie, che un tempo avveniva soltanto dall’estetista, oggi si può benissimo fare anche a casa con un po’ di pratica: ci servono, però, gli ingredienti giusti.

Intanto dobbiamo considerare che esistono due tipi di ricostruzione: quella in acrilico e quella in gel.

Che differenza c’è tra i due metodi e qual è la migliore? Il gel è composto da polimeri non tossici che, una volta sottoposti ai raggi UV, si solidificano. In primo luogo viene preparata l’unghia limandola per bene; successivamente si passa alla stesura del gel attraverso un piccolo pennello piatto. Dopo averlo fatto si andrà a inserire il dito sotto la lampada per unghie e, dopo pochi minuti, si può passare alla decorazione vera e propria. Quella in acrilico riguarda l’uso di particolari resine sintetiche. In realtà, questa è una tecnica più complessa e, quindi, è meglio riservarla a chi è già una professionista della nail art.

Tali resine hanno una consistenza solida ma, tramite un liquido polimerizzatore vengono ammorbidite e, di conseguenza, questa sostanza diventa malleabile ed è possibile stenderla sulla superficie dell’unghia, fino ad andarla a coprire in modo uniforme. Dobbiamo considerare, inoltre, che tale sostanza si indurisce rapidamente anche da sola: non ci sarà, quindi, bisogno di una lampada a raggi UV, come invece accade con la ricostruzione in gel. La resina acrilica viene poi messa sulla superficie dell’unghia per ricostruirne la curvatura. Una volta terminata questa complessa fase, si potrà andare a procedere con la nail art vera e propria.

Se, però, la ricostruzione non fa per voi, esiste lo stesso la possibilità di fare dei decori con vari tipi di smalti sull’unghia.

Dobbiamo considerare, però, che questi dureranno molto meno rispetto alla ricostruzione. Con essa, infatti, le nostre unghie saranno a posto per circa un mese.

Cosa utilizzare

Vediamo, adesso, che cosa utilizzare per realizzare una perfetta nail art a casa, come in un istituto di bellezza. Ovviamente avremo bisogno dello smalto, ma è possibile che ci servano anche delle lime, per limare la superficie dell’unghia, oppure delle forbici per tagliarle, qualora siano troppo lunghe. Occorreranno inoltre di alcuni prodotti e utensili spingi-pellicine. Potremo, poi, passare ai decori veri e propri, magari con l’uso di glitter, stamper, vari tipi di pennelli e adesivi.

Smalto

Gli smalti che possiamo comprare per realizzare una nail art a casa possono essere davvero tantissimi. Si va da quelli più economici a quelli più cari, magari realizzati dalle alte case di moda che dispongono di una linea di cosmetici. I colori disponibili sono un’infinità, da quelli più trasparenti e neutri a quelli più colorati o scuri, a seconda delle vostre esigenze. Oltre agli smalti definiti “normali”, vi sono come abbiamo già visto quelli in gel che, però, hanno un costo superiore rispetto ai comuni smalti che possiamo trovare in profumeria o nei supermercati. In alternativa, tutto il necessario per le nostre unghie può essere anche acquistato su internet, attraverso Ebay o Amazon ad esempio, ma non solo. Facendo un giretto sul web vi potrete semplicemente accorgere di quanto può essere vasto e caotico questo particolare mondo. I prodotti in vendita sono davvero un’infinità, alcuni di essi anche molto validi. Per ciò che riguarda il 2017, possiamo considerare come colori top il metallizzato, ma anche il rosa baby, il color porpora, il bianco, il carta da zucchero, oltre all’intramontabile rosso.

Glitter

L’effetto glitter sulle unghie non passa mai di moda e sta bene davvero a tutte: dalle giovanissime fino alle donne un po’ più attempate. Può essere l’ideale durante le feste e, quindi, via libera al glitter per un Natale, ma anche per Capodanno. Realizzare un effetto glitter sulle nostre unghie può essere davvero molto semplice. Se vogliamo effettuare una manicure con smalti tradizionali, basterà acquistare un prodotto che ha già i glitter al suo interno o, in alternativa, comprare uno smalto glitterato e darne alcune passate su uno smalto classico. Se, invece, vogliamo addentrarci nella ricostruzione, esistono glitter appositi che si possono acquistare in profumeria, ma anche su internet. Si possono applicare sul gel o sullo smalto trasparente. L’effetto può essere, inoltre, molto diverso, a seconda che si decida di lasciare sull’unghia i brillantini in superficie (e l’effetto sarà un po’ ruvido, ma molto di tendenza), sia che si decida di “sigillarli” con uno smalto trasparente. In questo ultimo caso non li sentiremo al tatto, ma ci saranno lo stesso.

Stamper

Cosa sono gli stamper per unghie? Sono delle particolari decorazioni che vengono applicate sull’unghia, per poter realizzare dei decori di grande effetto. Possono essere usati, ad esempio, per realizzare degli arabeschi, ma non solo. Realizzarli è davvero semplice: anche le persone che non sono esperte di nail art ci riusciranno senza alcuna fatica. Dobbiamo scegliere un colore di smalto che preferiamo e passarlo sul disco metallico che andremo ad acquistare in profumeria o in un negozio online; infine verrà raschiato via lo smalto superfluo. Con l’aiuto dell’apposito timbro, poi, andremo a prelevare il colore, per poi stenderlo sulle unghie o su una in particolare: in questo modo si realizzerà una stampa che andrà ad abbellire la nostra manicure. Una volta asciutto lo smalto si consiglia un velo di top coat, per rendere il tutto sigillato e più duraturo.

Pennelli

Anche il mondo dei pennelli per nail art è particolarmente variegato. Ce ne sono alcuni più utili, altri di meno. Il pennello a setole corte e taglio quadrato è molto utile per la tecnica one stroke e per fare decorazioni tridimensionali; il pennello designer, invece, è particolarmente utile per la french manicure. Abbiamo, poi, pennelli a taglio quadrato con setole medio lunghe, che servono per fare particolari decori come quelli floreali, e anche quelli a taglia XL, perfetto per creare la cosiddetta “ombra manicure”. Interessanti sono anche quelli a setole corte o lunghe, ma a taglio trasversale, per realizzare linee nette, ma anche per compiere movimenti più morbidi e, magari, per creare motivetti floreali, più o meno spessi, a seconda di ciò che più ci piace. Esistono, poi, altri tipi di pennelli con la punta molto sottile, che servono per fare i decori, come i piccoli puntini. In realtà, possiamo anche sostituire questi tipi di pennelli con uno stuzzicadenti o con uno stecchino in legno. In genere i prodotti vengono venduti in kit: questo vuol dire che avrete più pennelli a disposizione insieme ma, in qualche negozio, esiste lo stesso la possibilità di acquistarli separati.

Adesivi

Concludiamo, infine, questa carrellata di prodotti per nail art con gli adesivi. Chiamati anche con il loro nome tradizionale inglese stickers, gli adesivi sono ancora molto utilizzati, nonostante qualche anno fa andassero per la maggiore. Sono dei veri e propri piccoli adesivi che si possono incollare sulla superficie dell’unghia. Non vi è bisogno di colla, poiché hanno già una parte da incollare. Li andiamo a posizionare sull’unghia (o sulle unghie) che vogliamo, per poi premere bene. Se vogliamo, prima possiamo stendere sulla superficie dell’unghia uno smalto del colore che preferiamo. E’ sempre bene, poi, sigillare il tutto con una o più passate di smalto trasparente, poiché dovremo andare a fissare gli adesivi in questione. Gli adesivi si trovano in profumeria oppure nei negozi online. I tipi di adesivi sono molti: si va dai cuoricini, agli animaletti, alle scritte e a molte altre cose ancora.

Come abbiamo avuto modo di vedere, realizzare una nail art a casa è possibile e, in alcuni casi, può essere anche molto facile. Con un po’ di fantasia (e anche un po’ di pazienza) avrete anche voi la possibilità di realizzare una perfetta nail art, nel modo che preferite e con gli accessori che preferite, siano essi glitter, stampe o adesivi. E’ ovvio che l’unica cautela debba riguardare l’acquisto di prodotti di qualità. Infatti se questi non sono validi, possono rischiare di danneggiarci le unghie, specialmente gli smalti in gel per la ricostruzione. E’ sempre meglio affidarsi ad aziende competenti qualora si voglia acquistare questo tipo di prodotti.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche