Troppa televisione uccide. Parola di University College London…

Morte in Tv, finale del film “Live”: si sconsiglia la visione ai minori

Uno studio dello University College London sentenzia che trascorrere molto tempo davanti al televisore provoca un incremento delle malattie mortali pari al 48%, e fa aumentare del 125% il rischio di morire per patologie cardiache.

La tesi è stata pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology ed è il frutto di uno studio su 4.512 persone seguite per 4 anni, durante i quali 325 sono morte e 215 hanno avuto almeno una malattia cardiovascolare.

Afferma uno degli autori:

“Un modo per rimanere in salute è diminuire il tempo che si trascorre seduti – ha spiegato uno degli autori, Emmanuel Stamatakis, del dipartimento di Epidemilogia e Salute pubblica – ; tre o quattro ore al giorno davanti alla tv sono troppe: oltre ad essere il modo più passivo e meno creativo per passare il tempo rappresenta anche un grosso rischio per la salute”.

Alcuni esperti italiani contestano però lo studio.

Lo spiega Repubblica.it…

Scritto da Style24.it Unit
Categorie TV
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Leggi anche
  • Tutte le volte che ci siamo innamoratiNetflix, Tutte le volte che ci siamo innamorati: il cast

    Su Netflix sta per uscire una nuova serie tv spagnola, molto romantica, dal titolo Tutte le volte che ci siamo innamorati. Scopriamo il cast.

  • Tutte le volte che ci siamo innamoratiTutte le volte che ci siamo innamorati: quando esce su Netflix?

    Tutte le volte che ci siamo innamorati sta arrivando su Netflix, nel periodo più romantico dell’anno.

  • True Spirit NetflixTrue Spirit: la vera storia di Jessica Watson sbarca su Netflix

    La storia della giovane velista Jessica Watson è raccontata nel nuovo film original Netflix True Spirit, disponibile in piattaforma dal 3 febbraio 2023

  • Stromboli filmDalla paura all’amore: trama e cast del nuovo film Netflix

    Il nuovo film Dalla paura all’amore (Stromboli), approda su Netflix a partire dal 3 febbraio 2023: emozionante e intensa, farà riflettere anche il pubblico

Contentsads.com