Come scegliere le tisane giuste per ogni momento della giornata

Le tisane sono un valido aiuto per l'organismo: conosciamo meglio i benefici dei diversi infusi per scegliere quello adatto in ogni momento.

Esistono innumerevoli infusi, ma non per questo essi sono interscambiabili. Anche questo valido aiuto per l’organismo ha bisogno di una guida, per ricavarne tutti i benefici possibili. Come scegliere quindi le tisane per ogni momento della giornata? Facciamo ordine.

Le tisane per ogni momento della giornata

Questa bevanda può essere gustata in mille modi diversi e in ogni momento della giornata, calda o tiepida, a seconda dei gusti e dell’effetto che si vuole ottenere. Le tisane sono fonte di sali minerali, oligoelementi, vitamine, che hanno svariati benefici per la salute e aiutano a idratare l’organismo, specialmente per chi fatica a bere durante la giornata.

Per usufruire dei benefici di una tisana, è importante sceglierla con attenzione in base all’ora e al momento della giornata.

Al mattino

La mattina è ideale per la menta, il mirtillo e i frutti di bosco. Per il risveglio scegliete una tisana energetica, a base di bacche di goji, zenzero o curcuma. Questi ingredienti, stimolanti e antiossidanti, sono l’ideale per trovare la carica giusta per affrontare la giornata. È un’ottima alternativa al caffè perché dà energia senza gli effetti indesiderati della caffeina. Grazie agli estratti antiossidanti è utile per contrastare i radicali liberi.

Dopo pranzo

Dopo pranzo, per aiutare la digestione e stimolare il metabolismo, sono ideali le erbe aromatiche come basilico, timo e rosmarino, così come la liquirizia e l’anice. Altamente consigliata anche la tisana di tarassaco e cardo: digestiva, stimolante del fegato, depurativa. Anche in questo caso è un ottimo sostituto del caffè o dell’amaro dopo il pasto, grazie al mix di estratti che stimolano l’apparato digerente e lo aiutano a lavorare.

Al pomeriggio

Al pomeriggio, in alternativa al tè tradizionale, è ideale un tè verde allo zenzero o una tisana agli agrumi. Per chi ama stare sul classico, si può optare anche per una camomilla o una tisana alla frutta aromatizzata alla cannella.

Dopo cena

In questo momento della giornata non c’è bisogno di stimolanti, ma di ritrovare la calma, allontanare i pensieri della giornata e favorire un sonno ristoratore. Puntate quindi su formule rilassanti, a base per esempio di passiflora, valeriana, biancospino, melissa, tiglio, camomilla.

Tisane per il benessere

Le tisane aiutano l’organismo a tutto tondo, ma attenzione: anche in questo caso ogni pianta ha una funzione specifica. È opportuno scegliere con cura l’infuso giusto a seconda delle necessità.

Tisane contro il raffreddore

Contro i malanni di stagione sono tante le tisane che ci vengono in aiuto. Papavero ed eucalipto, ad esempio, liberano il naso chiuso e calmano la tosse. Rosa canina, malva, menta piperita e timo sono un mix indicato in caso di mal di gola. La tisana all’echinacea, invece, è molto usata per combattere il raffreddore e l’influenza.

Tisane drenanti

Il tè verde in questo caso è sicuramente la prima scelta. Aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso, contiene tantissimi antiossidanti che contrastano l’ossidazione cellulare. Per migliorare la circolazione provate invece l’infuso di vite rossa e menta. I principi attivi contenuti nella vite rossa sono ottimi per chi soffre di fragilità capillare ma anche per chi ha problemi di cellulite. La menta è spesso utilizzata nelle tisane per migliorare il sapore aspro delle piante.

Tisane contro la stitichezza

Per l’intestino pigro esiste una tisana lassativa infallibile, a base di erbe come senna, frangula, malva, cardo e finocchio. Queste, una volta giunte nel colon, agiscono in modo sinergico per favorire la peristalsi, l’eliminazione dei gas e lo svuotamento intestinale.

Tisane per la stanchezza

Anche per combattere spossatezza e stanchezza, spesso in corrispondenza dei cambi di stagione, le tisane sono un valido rimedio. Gli ingredienti giusti, in questo caso, sono dente di leone e rosmarino – da provare insieme – ma anche foglie di ortica e timo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti

Chi sono i cleaning influencer: gli esperti di ordine e pulizia

Gli effetti del vino sulla pelle: quali sono e come correre ai ripari

Leggi anche
  • anorgasmia a ottobreAnorgasmia a ottobre: come rimediare con il viagra rosa

    L’anorgasmia a ottobre è una condizione che preoccupa le donne e dovuta a diverse cause per cui è possibile rimediare con il miglior viagra naturale.

  • cartilagine nasoCartilagine naso: come ridurla senza chirurgia

    I metodi meno invasivi della chirurgia e alcuni rimedi della nonna possono aiutare a ridurre la cartilagine naso senza sottoporsi all’intervento.

  • effetti vino sulla pelleGli effetti del vino sulla pelle: quali sono e come correre ai ripari

    Un buon vino è sempre piacevole da bere, soprattutto se in compagnia. Ma qualche bicchiere di troppo può causare effetti indesiderati sulla nostra pelle.

  • dieta di Mauro CoruzziDieta di Mauro Coruzzi, in arte Platinette

    La dieta di Mauro Coruzzi è un regime rigido, ma che gli ha permesso, grazie a una buona alimentazione e sport di essere in una buona forma.

Contents.media