Notizie.it logo

Riki Marcuzzo, la verità sul sosia: “So che è irritante”

Riki Marcuzzo

Riki ha spiegato cos'è successo nelle ultime settimane: il sosia e il brano plagiato erano tutta una strategia, anche se lui dice di no.

Riki Marcuzzo, cantante recentemente arrivato al successo grazie alla partecipazione al talent show della De Filippi, ha fatto parlare moltissimo di sé nelle ultime settimane. Dopo aver deciso di utilizzare le foto di un sosia per il suo profilo Instagram, dopo aver deciso di pubblicare una canzone plagio solo per far provocare la reazione del web e dei suoi follower, Riki oggi torna (quasi) allo scoperto e spiega che si trattava solo di una manovra commerciale. E’ stata una mossa furba?

Riki Marcuzzo: “Tutto per la musica”

Quando si raggiunge il successo in giovanissima età si finisce per cadere preda di un sistema che sembra insostenibile: Riki Marcuzzo, idolatrato dalle sue giovanissime fan quasi più per il suo aspetto fisico che per la sua musica, deve aver provato qualcosa del genere.

E’ quello che emerge (a voler essere buoni) dalle dichiarazioni che il cantante ha finalmente rilasciato tramite Instagram per spiegare quello che è successo sul suo profilo social nelle ultime settimane:

Fino a ora tutte le informazioni che vi ho dato sono state svianti, alcune irritanti, altre davvero difficili da comprendere. Ma c’è un motivo. Perché ho capito che per rimettere al centro la musica, la mia musica, era necessario esasperare il mio percepito. Giocare con un sosia, con la mia immagine, scrivere un plagio apposta per confondere le idee e vedere l’effetto che avrebbe avuto su tutti. Spesso sarete spaesati, ma vi garantisco che alla fine tutto avrà una coerenza.

Sembrerebbe quindi che Riki, esasperato per il fatto che i suoi fan dessero troppa importanza alla sua immagine, abbia deciso di far parlare solo della sua immagine: quando è comparso il sosia molti hanno pensato che il cantante si fosse sottoposto a interventi di chirurgia estetica.

Non sembra sia stata esattamente una buona idea.

La Gossip finta e quella vera

L’annuncio del cantante, cioè la spiegazione di tutto quello che era avvenuto sui suoi canali social, è arrivata (guarda caso) a pochissima distanza dalla pubblicazione della vera Gossip. Il brano vero e proprio, quello che Riki ha definito come un “tentativo di superarci ancora”, è uscito allo scoccare della scorsa mezzanotte.

Negli scorsi giorni era stata “anticipata” dall’uscita di un altro brano a cui il cantante chiedeva di trovare un titolo. I follower si sono lanciati nell’impresa (scegliendo poi il titolo più ovvio, cioè la parola che veniva ripetuta nel ritornello) per poi accorgersi che la canzone conteneva un plagio, anzi due. Nel brano erano contenuti passaggi di una canzone di Ghali e di una di Lionel Richie.

Dopo aver fatto parlare della sua immagine, Riki ha fatto parlare di quanto scarsa fosse la qualità della sua musica e della sua vena cantautoriale.

E’ stata una mossa azzeccata anche questa?

Una manovra di marketing ben studiata

A prescindere da tutto quanto Riki possa affermare per spiegare le ragioni del suo comportamento social, è chiaro che si tratti di una strategia pubblicitaria orchestrata fin nei minimi dettagli per catalizzare l’attenzione dei fan (e possibilmente anche di coloro che non sono ancora fan di Riki) prima della pubblicazione del nuovo singolo e del nuovo album del cantante.

Lo si può rimproverare per questo? In realtà no, ma forse i fan si sentiranno un po’ presi in giro.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Olga Luce
Olga Luce, nata a Napoli nel 1982, è diplomata al liceo classico. Scrive di cronaca, costume e spettacolo dal 2014. Il suo motto è: il gossip è uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo (quindi tanto vale farlo bene)! Ha collaborato con Donnaglamour, Notizie.it e DiLei. Oggi scrive per Donnemagazine.it
Leggi anche